Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

TikTok limiti d’età in aumento?

Dal 23 novembre cambiano i limiti di età per avviare e monetizzare le LIVE

Sempre al centro del mirino, TikTok ha un occhio di riguardo per quanto riguarda la sicurezza dei più giovani. Con lo sbarco sulla piattaforma di creator più adulti la questione si complica e non sempre i contenuti sono adatti agli adolescenti o pre-adolescenti. Arrivano quindi le limitazioni di età per le LIVE: sfida o evoluzione sintomatica alla crescita anagrafica del pubblico?

Nel 2022 il 53% dei creator aveva un'età media tra i 18 e i 25 anni.

TikTok è l’app più popolare in assoluto tra i giovanissimi di tutto il mondo. Ma da grandi poteri derivano grandi responsabilità, specialmente in maniera di tutela dei minori. Per questo motivo il social dei video brevi è stato largamente criticato, tanto da venir considerato anche il peggior social di sempre. Dal canto suo li aveva inseriti, TitTok, i limiti d’età per la registrazione e la condivisione dei contenuti, ma sembra che non siano stati sufficienti.

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!
TikTok creator ballo
Non più solo balletti: i contenuti di TikTok spaziano dalla commedia ai tutorial, dalla cucina al make-up, passando anche per il racconto di esperienze di vita.

 

Già all’inizio dello scorso anno TikTok aveva dovuto fare i conti con il Garante della privacy, bloccando la creazione di account per adolescenti italiani al di sotto dei 13 anni. Sempre in quell’occasione si era parlato di un’intelligenza artificiale per la verifica dell’età e di una campagna informativa rivolta tanto ai ragazzi quanto ai genitori.

Dopo un tribolato anno, però, la questione passa su livello mondiale e TikTok si focalizza a sistemare le LIVE.

La questione dei contenuti per adulti

Pensare a TikTok come un calderone non è poi così sbagliato. Chiunque può fare un video e poi buttarlo nel flusso, sperando che venga filtrato dai giusti hashtag e finisca nei “per te”. Questo però significa che chiunque può aver accesso a qualsiasi tipo di contenuto, anche quelli più maturi.

TikTok creator balletto
Nel 2022 il 53% dei creator aveva un’età media tra i 18 e i 25 anni.

 

Con l’aumentare dei creator adulti, molti degli argomenti trattati, infatti, sono più sensibili o hanno dei caratteri forti. Necessitano, insomma, di una certa maturità per essere fruiti. Per questo motivo TikTok starebbe implementando una versione aggiornata e migliorata del suo sistema di filtro delle parole chiave. Con questa dovrebbe essere possibile identificare quali argomenti sono adatti ad un pubblico adolescente e quali non lo sono.

Un grande problema è però dove non arriva questo filtro, ovvero le LIVE.

TikTok: limiti di età per le LIVE

Il concetto di live è ormai molto diffuso ed utilizzato sui social. A differenza dei post che creano un’interazione “in differita”, grazie a questi strumenti i creator possono avere un contatto immediato con la propria community. All’avvio della LIVE, infatti, parte il video in diretta e chiunque la segue può commentare, fare domande o semplicemente mostrare il proprio sostegno.

Ovviamente non tutti possono fare live. Si tratta di uno strumento molto utile ma al tempo stesso anche poco filtrato. Fino ad oggi per poter andare in diretta si doveva avere almeno 16 anni ed un seguito di almeno 1000 follower. Per poter ricevere delle mance (e quindi monetizzare quel lavoro) servivano altri 2 anni in più.

Dal 23 novembre, invece, TikTok alza i limiti di età a 18 anni. Una vera e propria sfida, considerato che il suo target medio sono gli adolescenti, ben al di sotto di quella soglia di età.

I punti caldi delle LIVE

Le dirette sono sempre state un’arma a doppia lama: i creator possono parlare di ciò che vogliono, ma anche gli utenti possono commentare come preferiscono. Per evitare commenti inappropriati, TikTok aveva inserito la possibilità di eleggere a moderatore della diretta un utente fidato. Si tratta di un’opzione già testata anche su altri social, come YouTube, e per molti versi funziona.

TikTok video creator adulti
TikTok propone ai creator di limitare l’età per la visualizzazione delle live, così da essere più “a loro agio” nel trattare temi profondi.

 

Ci sono però altri punti caldi delle live, come il fatto che le visualizzazioni possono essere monetizzate e che i follower possono lasciare delle mance. Dal prossimo 23 novembre chiunque abbia 16 anni potrà accedere alla messaggistica diretta, ma deve avere almeno 18 anni per inviare dei regali virtuali ed accedere alla monetizzazione.

Per filtrare i contenuti adatti, inoltre, TikTok vuole chiedere aiuto ai suoi creator: agli host sarà data la possibilità di raggiungere solo un pubblico adulto, limitando quindi gli accessi.

Vogliamo che la nostra community sfrutti al meglio le opportunità che LIVE può offrire, senza comprometterne la sicurezza.

Questo è il comunicato dal loro blog ma il dubbio rimane: la community riuscirà a prendere parte attiva in quest’opera di messa in sicurezza o cadrà un po’ nel limbo?

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.