Recensione Huawei Mate 20 Pro

Mate 20 Pro

Il Huawei Mate 20 Pro è uno degli ultimi smartphone top gamma di Huawei. Il nuovo prodotto Huawei è ritenuto da molti l’avversario dell’iPhone XS. Attualmente il prezzo di mercato del Huawei Mate 20 Pro è di 1.099€. Huawei Mate 20 Pro è stato eletto infatti lo smartphone Huawei più caro dell’anno.

AnTuTu ha inserito Huawei Mate 20 Pro al primo posto della classifica globale di ottobre degli smartphone Android. Gli smartphone in classifica sono quelli che hanno ricevuto i punteggi più alti di prestazione. Il Mate 20 Pro ha superato il precedente primo classificato ASUS ROG Phone, raggiungendo i 300.000 punti e superando di gran lunga anche il OnePlus6.

L’azienda cinese Huawei è la seconda più grande produttrice di smartphone al mondo, dopo Samsung. Huawei ha investito notevoli risorse nella creazione di bellissimi dispositivi di top gamma. Molto probabilmente hai già sentito parlare della serie P20 di Huawei, una gamma impressionante di telefoni Android risalenti soltanto all’inizio di quest’anno. Adesso però, c’è una linea più recente ma interessante allo stesso modo: il Mate 20 e il Mate 20 Pro.

Classifica Antutu
Classifica Antutu

Scheda tecnica di Huawei Mate 20 Pro

  • Schermo: 6,39” OLED QHD+ (1.440 x 3.120 pixel, 538 ppi, 19,5:9)
  • CPU: Kirin 980 octa-core a 7 nm, con doppia NPU e GPU Mali-G76
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 128 GB espandibile (con nanoSD fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore: tripla fotocamera: 40 megapixel f/1.8 (27 mm)+ teleobiettivo zoom 3x (80 mm) da 8 megapixel f/2.4 + grandangolo (16 mm) da 20 megapixel, f/2.2
  • Fotocamera frontale: 24 megapixel, f/2.0
  • Connettività: dual nano SIM (nano + nano/nanoSD), 4G LTE Cat. 21, Wi-Fi ac (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 5.0, GPS, Glonass, Galileo, USB-C 3.1
  • Batteria: 4.200 mAh con ricarica wireless a 15W e super rapida cablata a 40W
  • Dimensioni: 157,8 x 72,3 x 8,6 mm
  • Peso: 189 grammi
  • OS: Android 9 Pie con EMUI 9.0
Huawei Mate 20 Pro
Huawei Mate 20 Pro

Caratteristiche generali

Il Mate 20 Pro vanta di molte caratteristiche innovative e singolari. Una delle novità del dispositivo è l’abilitazione alla ricarica wireless da telefono a telefono, ciò significa che è possibile caricare in modalità wireless un iPhone o un telefono Samsung Galaxy posizionandolo semplicemente vicino ad un Mate 20 Pro.

Huawei ti consente di sbloccare il telefono attraverso la diffusissima funzione di riconoscimento facciale tramite la fotocamera frontale che è accompagnata da una funzionalità di scansione di profondità e anche da un proiettore di punti, questo significa che il telefono non può essere sbloccato con una fotografia 2D. Non può mancare il riconoscimento delle impronte digitali sullo schermo.

Al momento i due processori di smartphone più importanti sono: Apple A12 Bionic e Huawei HiSilicon Kirin 980, il quale è presente proprio nel modello Huawei Mate 20 Pro.
Huawei Mate 20 Pro infatti produce ottime prestazioni grazie al Kirin 980, che include anche un’unità di elaborazione neurale (NPU) per elaborare funzioni di intelligenza artificiale.

La tripla fotocamera

Non può mancare la tripla fotocamera Leica, che individua in modo intelligente il soggetto delle foto. Le tre fotocamere posteriori sono costituite da un obiettivo con sensore RGB da 40 MP, dal teleobiettivo da 8 MP e dall’obiettivo ultra-grandangolare di 20 MP.

La tripla fotocamera è basata sull’intelligenza artificiale e sono il vero punto forte del nuovo Huawei. Questa telecamera esterna Leica non ha rivali, rispetto al sistema di fotocamera frontale, che invece risente della concorrenza.

La tripla fotocamera dell’obiettivo Mate 20 Pro abbandona il sensore monocromatico dei modelli P di Huawei, a favore di un sensore “ultra-wide” che ti consente di scattare foto più ampie come paesaggi urbani, paesaggi naturali e scatti macro dettagliati.

Tripla fotocamera Leica
Tripla fotocamera Leica

Display

Questo cellulare rientra nei dispositivi “supersize” per la sua elevata dimensione, anche se non è nemmeno il più grande della gamma Huawei, dato che è stato annunciato l’Huawei Mate 20 X che dovrà essere fondamentalmente un tablet a 7,2 pollici.

Il 2018 è l’anno degli schermi aventi il design del dispositivo di iPhone X: anche in questo caso lo schermo lascia una piccola parte di schermo opaco in alto dove vi è presente la fotocamera frontale, i sensori e l’altoparlante.

Gli schermi privi di bordi stanno diventando una caratteristica di design comune sugli smartphone di gamma. In ogni caso, chiunque sia particolarmente infastidito dalla parte opaca superiore del Mate 20 Pro, Huawei consente di allinearla con lo schermo, in modo da mantenere uniforme la parte superiore del display. Questo dettaglio in pratica, diventa opzionale.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.