Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Microsoft investe ancora nel settore videogames

Con l'acquisizione di Activision Blizzard diventa la terza nel settore

Microsoft acquista Actvision-Blizzard, diventando il terzo produttore al mondo di videogiochi per fatturato, dietro a Tencent e Sony. Ma sembra non volersi fermare qui e continua a guardare al futuro all’insegna del gioco. Un futuro nel quale sembra esserci anche l’ingresso in grande stile nel Metaverso. Scopriamo insieme cosa sta succedendo, quindi, nel mondo dei videogiochi e come si vede Microsoft nel prossimo futuro.

Microsoft acquista Activision Blizzard

Microsoft acquista Actvision-Blizzard, diventando il terzo produttore al mondo di videogiochi per fatturato, dietro a Tencent e Sony. Ma sembra non volersi fermare qui e continua a guardare al futuro all’insegna del gioco. Un futuro nel quale sembra esserci anche l’ingresso in grande stile nel Metaverso. Scopriamo insieme cosa sta succedendo, quindi, nel mondo dei videogiochi e come si vede Microsoft nel prossimo futuro.

L’acquisizione di Activision-Blizzard

Microsoft compra Activision – Blizzard per l’incredibile cifra di quasi 70 miliardi di dollari. Per la precisione le trattative si sono concluse a 68.7 miliardi di dollari. Si tratta della più grande acquisizione nella storia di Microsoft. Prima di questa c’era solamente l’acquisizione di Linkedin, per appena 26 miliardi di dollari.

Crash Bandicoot
Crash Bandicoot è tra i titolo di Activision Blizzard

Si capisce, quindi, la grande fiducia che il colosso dell’informatica ripone nel settore dei videogames e di come questi saranno nel prossimo futuro il fulcro dell’intera azienda.

Per capire di cosa stiamo parlando, Activision Blizzard è una casa produttrice di videogame presenti in moltissimi mercati nel mondo. I titoli prodotti dalla compagnia sono senza dubbio importanti, come la saga di Call of Duty, Crash Bandicot, Guitar Hero, Spyro, Warcraft, Starcraft. Ma anche i titoli di King Digital Entertainment, come Candy Crash e Bubble Witch.

L’accordo sarà ratificato nell’anno fisale 2023, entro i prossimi diciotto mesi. Si tratta di un periodo di tempo decisamente lungo, anche per acquisizioni di questa portata. La ragione tuttavia sta nel fatto che la compagnia, come dicevamo, è presente in quasi tutti i mercati del mondo. Ciò rende le trattative complesse, per via delle diverse procedure da seguire nei vari mercati.

Cosa è successo nel mondo dei videogiochi

Come ha reagito il mondo dei videogiochi a seguito di una delle più grandi acquisizioni della storia? Come prima ripercussione Sony ha visto crollare i propri titoli nella borsa di Tokyo di quasi il 13%, perdendo circa 20 miliardi di dollari di capitalizzazione.

Erano mesi, in realtà, che i mercati finanziari seguivano le trattative, aspettando di vedere le eventuali ripercussioni economiche.

Sony ha comunque mantenuto la sua prima posizione per fatturato nel settore, ma il drastico crollo in borsa dimostra che gli investitori sono preoccupati che non sia in grado di mantenere la posizione.

D’altronde, come ha precisato Kazunori Ito di Morningstar Research: “Sony avrà difficoltà a competere con Microsoft, in termini di denaro che non può spendere per acquisire franchise di giochi popolari”.

Microsoft è al terzo posto nel settore dei videogames

L’acquisizione di Activision Blizzard ha portato Microsoft alla terza posizione per fatturato nel settore videogames.

Bubble Witch
Bubble Witch e gli altri giochi King fanno parte dei titolo di Activision Blizzard

Al primo e al secondo posto ci sono Tencent e Sony. Nintendo, invece, scende in quarta posizione, dopo che Microsoft l’ha superata. Tuttavia, in borsa Nintendo non ha perso molto, appena lo 0,22%, a dimostrazione che il colosso dei videogiochi giapponesi mantiene la sua cerchia di videogiocatori, meno “commerciali” ma molto più fedeli.

È importante sottolineare il fatto che al primo, secondo e quarto posto ci sono tutte multinazionali cinesi e giapponesi, da sempre leader nel settore. Sicuramente Microsoft ha segnato un cambio di rotta, dimostrando che anche l’occidente può primeggiare in questo settore.

Perché investire nei videogiochi?

È indubbio il fatto che Microsoft crede che investire nel settore dei videogiochi sia molto importante e che questi giocheranno un ruolo fondamentale nel prossimo futuro.

Diventeremo la terza azienda di gaming più grande al mondo per ricavi, dietro Tencent e Sony. Investiremo in modo profondo in contenuti di livello mondiale. Vogliamo entrare in una nuova era dei videogiochi, inclusivi e aperti a tutti”, ha spiegato il CEO di Microsoft, Satya Nadella.

L’ingresso nel Metaverso

Infine, Microsoft ha anche annunciato la sua volontà di entrare nel Metaverso. Come ha specificato Nadella, infatti, questa è una delle motivazioni che ha portato all’acquisizione di Activision Blizzard.

Il gioco è la categoria più dinamica ed eccitante dell’intrattenimento su tutte le piattaforme oggi e giocherà un ruolo chiave nello sviluppo delle piattaforme del metaverso”, ha concluso Nadella.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.