Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

E-commerce in realtà aumentata di Amazon e Snapchat

Il futuro dello shopping è digitale, compreso il camerino

La partnership tra Amazon e Snapchat ha portato a un nuovo modo di fare shopping. Un’anticipazione del metaverso che ci porterà all’interno dei camerini digitali in realtà aumentata. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

E-commerce in realtà aumentata

La partnership tra Amazon e Snapchat ha portato a un nuovo modo di fare shopping. Un’anticipazione del metaverso che ci porterà all’interno dei camerini digitali in realtà aumentata. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!

La partnership

Grazie alla partnership tra il colosso dell’e-commerce, Amazon, e la piattaforma Snapchat entriamo in un nuovo modo di fare shopping.

E-commerce in realtà aumentata
Gli utenti Snapchat potranno provare i camerini digitali

Gli utenti Snapchat potranno provare digitalmente gli occhiali di numerosi marchi famosi presenti sul catalogo Amazon.

Sicuramente in molti, tra cui anche le due aziende, stanno aspettando di debuttare ufficialmente nel metaverso con shops digitali. Nel frattempo, si portano avanti e iniziano a provare i camerini digitali.

La partnership ha trovato l’adesione di molti brand famosi che già si trovano disponibili sul catalogo di Amazon Fashion: Maui Jim, Persol, Oakley, Ray-Ban, Costa del Mar, ecc.

E-commerce in realtà aumentata: per il momento ci sono solo occhiali

Sebbene ci immaginiamo un futuro dove per provare i capi d’abbigliamento che vorremmo acquistare basta un click, per il momento sono disponibili solamente gli occhiali.

È comunque un passo avanti verso lo shopping digitale che troveremo nel Metaverso, dicono le aziende interessate.

Gli utenti potranno provare gli occhiali dei brand utilizzando la fotocamera. Inquadrandosi il volto appariranno gli occhiali in questione, un po’ come già succede con le faccine.

Come funziona

Come detto, il sistema di e-commerce in realtà aumentata è molto semplice, e basterà inquadrarsi con la fotocamera del cellulare.

E-commerce in realtà aumentata
E-commerce in realtà aumentata

L’utente visualizzare il prodotto selezionato sovrapposto al proprio volto e potrà scegliere quello che più gli piace. Dopodiché basterà un semplice click per essere reindirizzato nella pagina di Amazon “classica”.

Gli occhiali digitali sono stati realizzati utilizzando il sistema di creazione di Snapchat chiamato Lens Web Builder. Questo sistema consente di creare dei filtri digitali partendo da oggetti reali.

Le lenti per provare gli occhiali in realtà virtuale sono disponibili sul profilo pubblico di Amazon su Snapchat (@amazonfashion), in Lens Explorer o nel carosello della fotocamera della piattaforma.

E-commerce in realtà aumentata e Virtual Try On

La tecnologia in questione prende il nome di Virtual Try On, tuttavia essa non è nuova sulla piattaforma Snapchat.

Essa, infatti, utilizza già da tempo il sistema delle Lens creato da Snap per lo shopping. Gli iscritti a Snapchat hanno già da tempo la possibilità di provare l’e-commerce in realtà aumentata grazie alle lenti per lo shopping AR shopping Lens.

Questa è la categoria di filtri dedicata alla moda e comprende già marchi come Mac Cosmetics, Ulta Beauty, American Eagle, Puma, Chanel, Walmart, ecc.

Snapchat scommette ancora sull’e-commerce in realtà aumentata

Snapchat continua a scommettere sull’e-commerce in realtà aumentata forte dei numeri registrati nell’ultimo anno.

La piattaforma, infatti, conta circa 250 milioni di snappers, i quali hanno avuto a che fare con le Lens di AR Shopping Lens più di 5 miliardi di volte. Tuttavia, non ci sono i numeri su quanti di essi abbiano effettivamente acquistato il prodotto successivamente.

I numeri sono comunque impressionanti e hanno portato l’azienda a migliorare ulteriormente il suo sistema di Lens Web Builder. Con gli ultimi aggiornamenti il marchio deve solamente caricare le foto dei prodotti affinché queste vengano convertite automaticamente dal sistema in formato digitale.

La partnership con Amazon, quindi, è solo la concretizzazione di un sistema di shopping già ampiamente testato e utilizzato. Certamente l’ingresso in questo settore del colosso dell’e-commerce farà la differenza.

 

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.