Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Streamyard: software per dirette Facebook

Che tu sia un’azienda o un blogger, in questo periodo avrai sicuramente cercato di farti conoscere e di parlare di ciò che fai sui social. Sai che potere hanno le dirette Facebook? Con Streamyard potrai realizzarle in maniera facile e veloce.

Oggi parliamo di streamyard. Una piattaforma in grado di creare gratuitamente dirette Facebook. Un software adatto a tutti coloro che hanno voglia di mettersi in gioco e far conoscere la propria attività online e non solo.

Le dirette Facebook nel 2020

Non è una novità che la pagine Facebook diano la possibilità di creare dirette online da condividere con coloro che le seguono. Si tratta di un sistema in uso da diversi anni soprattutto da pagine che sponsorizzano programmi radio o tv.

streamyard per le dirette facebook
Facebook permette a chi ha una pagina di condividere dirette con i proprio followers per approfondire argomenti e creare intereazioni.

Fare una diretta Facebook è un modo per mostrare il dietro le quinte di un progetto o di un’azienda. Non solo. Si tratta anche di un modo per approfondire un argomento o dare la possibilità di interagire agli utenti che seguono la pagina.

Nel 2020, a causa della pandemia che tutt’ora sta sconvolgendo il globo, le dirette sui social sono diventate anche un canale per esprimersi usato non solo da imprenditori, blogger e influencer, ma anche dai singoli utenti.

Come fare una diretta su Facebook

Rispetto ad Instagram dove basta avere un profilo per poter parlare ai propri followers, su Facebook è necessario avere una pagina. Detto ciò per creare una diretta vi basterà accedere alla vostra pagina come amministratori.

Nella nuova interfaccia del famoso social network troverete a sinistra il form per creare un nuovo post. Subito sotto la possibilità di accedere alla funzione “Crea – In diretta”. Cliccateci sopra, nominate la vostra diretta e il gioco è fatto.

Così girerete una diretta solo vostra, in cui potrete mostrare voi stessi a chi vi segue. Ma se invece voleste condividere la diretta con altre pagine o profili? In questo caso l’app di Facebook non basta e vi servirà un aiutino: vi serve streamyard.

Streamyard: il software gratuito per le tue dirette

Ed eccoci arrivati all’argomento del giorno. Il software streamyard è ciò che fa per voi se avete voglia di condividere una diretta Facebook con altre pagine o utenti del social in maniera semplice e gratuita.

streamyard interfaccia
Streamyard ha un’interfaccia molto semplice da utilizzare.

Non dovrete scaricare nessuna app. Vi basterà accedere al sito streamyard.com, inserire il vostro nome (che è il nome utente che vedranno gli spettatori della diretta) o quello della vostra pagina ed entrare nel broadcast studio con un semplice click.

L’applicazione vi permette anche di fare delle prove audio e video prima di cominciare, o inserire uno schermo di sottofondo se non vi piace quello dell’ambiente in cui vi trovate.

Una volta che avrete avuto accesso alla schermata video, vi basterà seguire le impostazioni in basso sotto la camera da presa. Prima di premere “Go, Live!” in alto a destra avrete modo di invitare alcuni utenti Facebook a partecipare grazie alle icone sotto la camera in cui streamyard vi permette di aggiungere fino a 6 utenti.

Perché scegliere Streamyard?

Anzitutto perché, come abbiamo detto, è gratuito. C’è anche la possibilità di avere la versione pro con qualche funzione in più, ma già la versione free offre tante possibilità di base che bastano e avanzano per tutti coloro che vogliono creare dirette di qualità da poter condividere.

Secondo aspetto interessante è che le dirette si possono registrare e condividere anche in seguito sui propri social. Questa caratteristica è importante perché molto spesso i temi delle dirette sono approfondimenti per specialisti del settore social o di altri settori.

Molti professionisti, soprattutto nel settore benessere, utilizzano le dirette per interagire con i loro clienti e la registrazione serve molto a questi ultimi per mantenere il focus sul lavoro svolto con il professionista in questione.

 

This post is also available in: English

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.