Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Microsoft Edge Insider la nuova versione basata su Chrome

Microsoft Edge Insider, il nuovo browser con le estensioni di Chromium

Arriva il nuovo Microsoft Edge Insider, versione potenziata di Microsoft Edge che utilizzerà le estensioni di Chromium (e quindi di Chrome) durante la navigazione.

Microsoft Edge Insider è il nuovo browser di casa Microsoft

Microsoft Edge Insider è il nome della nuova versione del browser installato di default su tutti i computer con sistema operativo Windows 10.

Edge è stato un punto di svolta per Microsoft, dopo che per anni utenti e programmatori avevano lamentato le scarse performance di Explorer. Nonostante i continui aggiornamenti e le patch, il browser di casa Microsoft era decisamente lacunoso. Occorreva una soluzione drastica, per cui la casa produttrice optò per Edge.

Quest’ultimo è stato generalmente ricevuto in maniera più favorevole dal pubblico. Tuttavia la sfida si giocava sempre fra Edge e il rivale Chrome, a tutt’oggi uno dei browser più utilizzati al mondo.

Nell’ottica del “se non puoi batterlo, unisciti a lui” Microsoft ha quindi rilasciato Edge Insider, una versione aggiornata del browser che utilizza le estensioni di Chromium (e Chrome). Promettendo un’esperienza di navigazione che sia pari, o quantomeno simile, a quest’ultimo.

Le nuove frontiere di Microsoft Edge, Insider è arrivato!

Il 15 Gennaio 2020, Microsoft ha ufficialmente rilasciato il nuovo Microsoft Edge Insider.

Il browser può essere scaricato dal sito ufficiale di Microsoft, e sostituirà di default le versioni precedenti installate su Windows 10.

Le estensioni di Chromium sul nuovo Edge
Quando Edge incontra Chromium

Il sito della casa produttrice segnala che Edge Insider è compatibile sia con Windows che con Mac OS.

Basterà cliccare sul link di download e attendere che il browser si sia correttamente installato per rimuovere le vecchie versioni di Edge dal nostro sistema operativo.

Sempre il sito ufficiale parla di “velocità, prestazioni e compatibilità” notevolmente migliorate. Insomma, Chromium infonde nuova linfa in Edge, e il risultato è un browser che promette di non deludere le aspettative.

Chromium, questo sconosciuto

Abbiamo detto in apertura che il nuovo Microsoft Edge Insider utilizza le estensioni di Chromium.

I neofiti forse penseranno di aver frainteso, e che in realtà si stia parlando di Chrome. In effetti, come svela il nome stesso, i due browser hanno molti aspetti in comune. Però si tratta di due realtà diverse, anche se Chrome è mediamente più conosciuto.

Chromium
Il browser Chromium

Chromium nasce nel 2008 a opera del team di programmatori di Google. E’ un progetto open source, quindi con il codice sorgente di libero uso.

In origine Chromium doveva essere solo la “costola” da cui progettare Chrome, il browser di casa Mountain View. Successivamente, però, altri sviluppatori distribuirono versioni successive del browser, ribattezzandolo Chromium e mantenendo alcune differenze da Chrome.

Per esempio, Chromium non dispone del plug-in Flash e al contrario di Chrome non visualizza le anteprime delle schede aperte. Inoltre, manca un sistema automatico per gli aggiornamenti che devono essere scaricati e installati singolarmente.

Tuttavia Chromium rappresenta un’ottima soluzione per chi cerca un browser leggero, affidabile e con un’interfaccia priva di troppi fronzoli.

Le prime recensioni su Microsoft Edge Insider

Ma come hanno reagito gli utenti al nuovo browser di casa Microsoft? Edge Insider, con le sue estensioni Chromium, sarà davvero un browser degno di lode?

Naturalmente è ancora presto per sapere con certezza se Edge Insider saprà conquistarsi il favore del grande pubblico. Il nuovo browser è uscito solo da pochi giorni e gli utenti non hanno ancora avuto modo di testarne a pieno le performance.

Microsoft Edge Insider e le sue nuove features
Microsoft Edge Insider; piacerà agli utenti?

Comunque, le prime reviews parlano di un’installazione rapida e indolore. L’interfaccia utente è notevolmente migliorata grazie alla possibilità di scegliere fra diversi layout per le schede di navigazione. Vedremo se questa soluzione riscuoterà successo.

Alcuni utenti hanno lamentato invece una certa macchinosità per quanto riguarda i motori di ricerca. Microsoft Edge Insider di default rimanda a Bing, il motore di ricerca di Microsoft, e non è possibile selezionarne manualmente un altro. Per effettuare ricerche su Google, o qualsiasi altro motore di nostra preferenza, occorrerà armarsi di santa pazienza e spulciare a fondo le voci di menu delle Impostazioni,

Una novità di Edge Insider è anche la modalità immersiva, che consente di rimuovere tutti gli elementi di distrazione dalle pagine web; ad, pubblicità e contenuti superflui. Purtroppo in questa modalità si dovrà fare a meno anche delle immagini, visto che, al momento, la schermata immersiva comprende solamente il testo.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.