L’Eclissi di Luna del 27 Luglio sarà la più lunga del secolo

eclissi di luna

Quest’estate continua a tenerci con il viso all’insù, facendoci perdere lo sguardo nel cielo. Dopo aver passato l’ultimo mese cercando di scovare i pianeti nascosti tra le costellazioni della volta celeste, Luglio ci regala l’ennesima notte con gli occhi al cielo. Il 27 Luglio 2018 potremmo ammirare l’eclissi di luna più lunga del secolo.

L’eclissi

eclissi di luna

La notte tra il 27 ed il 28 Luglio la Luna si eclisserà totalmente per 1 ora e 43 minuti, circa 40 minuti in più rispetto ad un eclissi media. Lo spettacolo sarà perfettamente visibile dall’Italia, dove l’eclissi inizierà attorno alle 19:30, per raggiungere la totalità alle ore 22:20, poi la Luna ricomincerà ad essere parzialmente visibile, fino alla fine dell’eclissi, alle ore 2:00. L’effetto che vedremo sarà un lento offuscarsi della Luna, fino alla sua totalità, quando assumerà un colore rossastro. Come sappiamo perché avvenga un’eclissi di Luna, la Terra deve trovarsi tra il Sole e la Luna, e tutte e tre devono trovarsi sullo stesso piano. La domanda ora è: per quale motivo questa eclissi durerà così a lungo? Sappiamo che la Luna gira attorno alla Terra, ma nella sua orbita essa non forma un cerchio, ma un ellisse. Per questo motivo la distanza tra la Terra e la Luna varia molto nel corso del suo moto rivoluzionario, oscillando tra un minimo di 363.104 km ad un massimo di 405.696 km. I due punti che indicano rispettivamente quando la Luna si trovi più vicina e più lontana rispetto alla Terra si chiamano perigeo ed apogeo. Il 27 Luglio la Luna si troverà esattamente al suo apogeo, ovvero nel punto più distante dalla Terra.

Come vedere l’Eclissi

L’eclissi sarà facilmente visibile anche ad occhio nudo. Ovviamente più lontani si è da fonti di inquinamento luminoso meglio sarà. Una spiaggia od un prato in campagna potrebbero risultare punti di osservazione ottimali. Dovremmo rivolgere gli occhi a sud-est, ma niente paura non occorre una bussola, sappiamo esattamente dove si trova la Luna. Lo spettacolo sarà visibile da tutta l’Europa, Asia, Africa, Australia, Antartide, Medio Oriente e America del Sud, nonché dagli oceani Pacifico ed Atlantico.

Non solo l’Eclissi

eclissi di luna

Come detto questa sarà un eclissi molto particolare, non solo per la sua incredibile durata, 1 ora e 43 minuti di eclissi totale e ben 6 ore dall’inizio alla fine, ma anche per il particolare colore rossastro che assumerà alla sua totalità. La Luna sembrerà assumere il particolare colore perché le polveri presenti nell’atmosfera terrestre assorbiranno la luce e la rifletteranno assumendo appunto il colore rosso. Inoltre, Marte continua a farsi vedere nel cielo e, proprio quella notte, assieme all’eclissi, sarà il momento in cui potremmo osservarlo meglio. Il pianeta rosso si mostrerà in tutto il suo splendore in un cielo già tinto di rosso, non molto lontano dalla Luna stessa, appena più in basso di essa. Proprio in questi giorni, infatti, Marte si trova nel punto della sua orbita più vicino al Sole e quindi perfettamente visibile anche dalla Terra. Anche nei giorni successivi all’eclissi, e fino alla fine del mese, Marte sarà tra gli oggetti più luminosi del cielo in queste notti di mezza estate. Nel periodo di eclissi totale, infine, essendo il cielo privato della luce della Luna, anche gli altri corpi celesti saranno più facilmente individuabili. Se non siamo riusciti a scorgere i pianeti nella prima metà d’estate, infatti, essi ci riservano un’altra possibilità. Non appena il cielo si sarà oscurato, oltre ad ammirare l’eclissi di Luna più lunga del secolo, proviamo ad osservare l’intera arcata celeste: attorno alle 20:30, prima della fase di eclissi totale, alla destra della Luna, bassi all’orizzonte, ci saranno Venere e Giove, mentre durante la fase di totalità, comparirà anche Saturno.

Non prendete impegni per la notte tra il 27 ed il 28 Luglio, potrebbe non ricapitare più un’occasione simile, dato che la prossima eclissi di questa portata è prevista per il 2100.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.