I mille mestieri dei droni

Le applicazioni dei droni sono tantissime l’unico limite è la nostra fantasia”, è con queste parole di Luciano Castro, presidente di Roma Drone, che guardiamo al futuro. Nonostante molti sostengono che i droni ed i robot ruberanno il lavoro agli esseri umani, in realtà sarà la concezione stessa del lavoro a cambiare. Mentre da un lato molti lavori andranno a sparire dall’altro se ne aprono molti nuovi, come il pilota di droni, l’architetto o paesaggista di realtà virtuali, il programmatore di IA ecc. Insomma i droni non ci stanno rubando il lavoro, ma ci stanno alleggerendo da quelli che sono i lavori pesanti, lasciandoci comodamente seduti a controllarli in remoto. Ma quali sono questi mestieri che i droni svolgono o svolgeranno in futuro? Vediamoli insieme.

Le novità del Roma Drone Campus

Droni
Drone Sub

L’Italia non è rimasta indietro in fatto di nuove tecnologie, anche se il fenomeno dei cervelli in fuga dal paese è in continuo aumento, gli italiani sono ancora in prima linea nella realizzazione di droni. Il Roma Drone Campus ha presentato diversi nuovi modelli che si possono muovere via aria, terra e acqua. Anche se a livello globale il mercato dei droni è ancora monopolizzato dal colosso cinese, l’Italia sta facendo notevoli passi avanti, testando già sul campo diversi dei suoi prototipi. Come il drone postino, testato per la prima volta, con grande successo, a Trapani. È italiano anche il fantascientifico ArcheoSub, modello di drone archeologo sottomarino, in grado di raggiungere grandi profondità, realizzato per cercare ciò che ancora il mare e gli oceani celano agli occhi umani. Il Roma Drone ci presenta anche il suo ABZeroX, il modello per il trasporto di sangue. Sono infine in corso i lavori per poter presto usufruire di droni per il trasporto dei passeggeri.

Il drone corriere

Droni
Amazon Prime Air Drone

È ovviamente firmato Amazon il primo drone corriere del mondo. L’azienda leader nel settore delle vendite online sogna da tempo di accelerare i tempi di consegna utilizzando i droni, ed è ormai da più di un anno che ha felicemente coronato il suo sogno. La prima consegna Amazon con drone è avvenuta in Inghilterra nel Dicembre del 2016. Al momento Amazon sta ancora lavorando per risolvere alcuni problemi in merito, come quello delle grandi città, fino ad ora non ci sono stati problemi nel consegnare la merce nel cortile di una villetta di periferia, ma come potrebbe essere consegnata agli abitanti di un condominio di una grande città? Altro problema che affligge il team di Amazon Prime Air sta nella paura che qualche ladro spari ai droni per rubare la merce che essi trasportano, ma l’unica speranza è che il fenomeno si attenui presto quando questi robot volanti non saranno più una novità. Pur essendo stato il primo, Amazon non è però il solo a voler incrementare il personale con i droni, anche Ups, infatti, si affaccia nel mondo del futuro testando le sue prime consegne via drone.

Il drone defibrillatore

Droni
Drone Ambulanza

Un progetto che ci potrà salvare la vita è quello del drone defibrillatore, il quale potrà raggiungere in pochissimo tempo il paziente con attacco cardiaco in corso che ha lanciato l’allarme. Apollo 4 è il primo prototipo italiano di drone defibrillatore ed è stato testato sulla spiaggia di Caorle, in Veneto. Ogni drone ricopre un raggio di 2 km e verranno posizionati accanto alle postazioni di salvataggio, così da ricoprire tutto il tratto costiero. Apollo 4, però, non è il primo del suo genere, infatti, il prototipo appartiene ad Alec Momont, studente olandese di 23 anni, che per primo ha presentato al mondo il suo drone ambulanza.

I droni della Migrant Aid OffshoreDroni

La Migrant Aid Offshore è una Ong di Malta che da qualche tempo ha arricchito il suo team di volontari con dei droni. I loro aiutanti robotici, infatti, pattugliano il mare in cerca di barconi di migranti in difficoltà, così da dare l’allarme all’organizzazione che potrà prontamente intervenire.

Gli utilizzi dei droni sono quindi molteplici e non finiscono qui, ce ne sono di svariati tipi, ci sono quelli militari, di sicurezza, pubblicitari ed addirittura pattuglie di droni acrobatici e chissà quanti altri impieghi riusciranno a trovare per facilitarci la vita e portarci a eliche spiegate verso il futuro.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.