Microsoft sfida Twitch con Mixer

Quello dello streaming video ludico è un universo che sta assistendo probabilmente al suo periodo di maggior successo. Piattaforme come Twitch e YouTube, infatti, registrano ogni giorno milioni di visualizzazioni per un mercato che garantisce introiti decisamente molto importanti.
Proprio per questo Microsoft ha deciso di proporre Mixer, una piattaforma del tutto rivisitata e rivoluzionata che promette di offrire servizi particolari proprio per tutti gli appassionati di gaming e gameplay.

Da Beam a Mixer

La nascita di Mixer non è del tutto fine a se stessa ma prende vita, per così dire, dalle “ceneri” di Beam la precedente piattaforma di Microsoft.
L’obiettivo di questo nuovo progetto è proprio quello di colmare il gap che separa Microsoft dalle altre piattaforme, le quali almeno per quanto riguarda il settore dello streaming a scopo video ludico sembrano essere decisamente un passo avanti.
Oltre al nome, totalmente rivoluzionato in quanto secondo gli sviluppatori Beam appariva poco internazionale, la nuova piattaforma sarà caratterizzata da importanti novità che riguarderanno sia l’interfaccia che le funzioni stesse.
Quello che si può notare immediatamente ad un primo sguardo è la rinnovata attenzione proprio per il mondo del gaming il quale, almeno per quanto riguarda la versione precedente, aveva un ruolo più marginale ed era comunque più difficile da individuare. Con Mixer, invece, oltre a renderlo molto più accessibile è stata rivolta un’attenzione particolare anche alla qualità vera e propria per garantire all’utente una trasmissione ottimale e sessioni di gioco molto più fluide e regolari che non incappassero in possibili lag o ritardi.
Il lavoro svolto da Microsoft, insomma, sembra essere stato certosino e, grazie ai miglioramenti effettuati, Mixer potrebbe rappresentare realmente un degno “rivale” per Twitch e YouTube.
Le novità, tuttavia, non finiscono qui.

Co-streaming e tanto altro ancora

Oltra ad un miglioramento generale per quanto riguarda la qualità delle trasmissioni, Microsoft ha introdotto con Mixer anche altre interessanti novità.
La prima, che salta subito all’occhio, riguarda il Co-streaming, ovvero la possibilità di combinare le proprie trasmissioni in un unico flusso multicanale. Questa funzione sarà disponibile ed utilizzabile per massimo 4 utenti contemporaneamente, i quali disporranno anche di un’apposita chat unificata per comunicare.
Ciò che è importante sottolineare a questo proposito è che, nonostante si parli di 4 streaming unificati, non sono presenti limitazioni per quanto riguarda i contenuti di tali registrazioni. Questo significa che, in teoria, si possono riprodurre anche 4 giochi completamente diversi e per nulla collegati l’uno con l’altro, ognuno su di uno schermo differente.
Altra novità importante riguarda Mixer Create, vale a dire l’app personalizzata, disponibile già in Beta per IOS e Android, che permette di portare il servizio di streaming anche su dispositivi mobile.
L’applicazione presenta tutte le caratteristiche della piattaforma vera e propria compreso il co-streaming appena visto che sarà tranquillamente sfruttabile anche dal proprio smartphone o tablet.
Nello specifico è già possibile scaricarla dal Play Store o dall’App Store nonostante si parli ancora di una versione Beta.
Le novità, però, non sono finite qui in quanto Microsoft ha già inaugurato Channel One un nuovo utilissimo canale completamente moderato, che permetterà di essere sempre aggiornati su quello che succede online da un punto di vista video ludico.
In particolare si possono ottenere informazioni sui nuovi titoli in uscita o già usciti, live stream particolarmente interessanti e degne di nota, trucchi e suggerimenti riguardanti un titolo specifico, notizie dal mondo degli esport e tanto altro ancora.
Infine, per la gioia di tutti i possessori di una Xbox, ci sarà un’intera pagina dedicata proprio alla piattaforma nella Dashboard della console Microsoft, dove sarà possibile visionare una serie di dirette scelte personalmente dal team e giudicate più interessanti.
Insomma le novità a quanto pare non mancheranno e promettono di rilanciare in maniera incredibile Mixer nel panorama dello streaming video ludico.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Accedi con



This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.