Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Valheim, il videogioco che ha venduto milioni di copie

Tre milioni di copie vendute in sole due settimane, venti milioni di ore di gameplay su Twitch. Non è un grande videogioco firmato Sony o Nintendo. È un piccolissimo progetto svedese, corso su Twitch e sui social, volato grazie al passaparola, che ha saputo conquistare milioni di utenti. Scopriamo insieme Valheim, il videogioco che sta facendo parlare di sé negli ultimi giorni.

Valheim

Tre milioni di copie vendute in sole due settimane, venti milioni di ore di gameplay su Twitch. Non è un grande videogioco firmato Sony o Nintendo. È un piccolissimo progetto svedese, corso su Twitch e sui social, volato grazie al passaparola, che ha saputo conquistare milioni di utenti. Scopriamo insieme Valheim, il videogioco che sta facendo parlare di sé negli ultimi giorni.

L’arrivo di Valheim

Valheim è un videogioco prodotto da Coffee Stain Publishing e sviluppato da Iron Gate Studios. È basato sull’ormai famoso trittico sopravvivenza – esplorazione – costruzione. È un open world a tema vichinghi, dove il videogiocatore dovrà affrontare creature mitologiche, trovando la via per il Valhalla.

Valheim
Valheim, il videogioco che ha venduto tre milioni di copie in due settimane

Nonostante Valheim sia disponibile solamente su Pc, è già stato comprato da oltre tre milioni di utenti. La grafica sembra un po’ vintage, secondo alcuni ricorda quella del primo Tomb Raider degli anni ’90.

È un gioco semplice, con uno stile e un gameplay ormai conosciuto, eppure ha avuto un successo straordinario.

Pensate che la casa produttrice è una piccolissima compagnia svedese con appena cinque dipendenti. Valheim è disponibile ad un costo di 16,79 euro, ma il suo successo è ancor più straordinario se si aggiunge che esso è un “gioco in accesso anticipato”, ovvero ancora in una fase di sviluppo e, perciò, i giocatori che accettano di acquistarlo e di giocarci, sono consapevoli che potrebbe avere qualche problema.

Un successo che corre su Twitch

Il segreto del successo di Valheim è il passaparola che corre su Twitch. Il videogioco non ha nemmeno avuto questa grande campagna pubblicitaria, eppure è arrivato ad essere il secondo videogioco più giocato su Steam. Un successo senza eguali, per alcuni versi inspiegabile.

Valheim
Un piccolo progetto di una piccola società con appena cinque dipendenti ha saputo sbaragliare i grandi titoli

Proprio sulla piattaforma Steam nessun gioco aveva mai raggiunto un tale successo in un lasso di tempo così breve e con così tanti utenti connessi simultaneamente (oltre 500 mila).

Come riportato su The Verge, “La sua traiettoria di crescita non assomiglia a niente di quello che c’è stato fino ad ora”.

Pensate, poi, che su Twitch ha più spettatori di altri famosissimi videogiochi, come Call of Duty: Warzone. Un successo esponenziale, incontrollato e imprevedibile, tant’è che la piccola azienda dovrà ora aumentare il proprio personale, per riuscire a gestire il successo. A dichiararlo è stata la compagnia stessa.

Valheim: Storia e Gameplay

Valheim è un open world sandbox, ovvero i giocatori possono vagare nel mondo liberamente e possono anche “modificare” quel mondo, costruendo. Ma per costruire servono cibo, materiali, oggetti, dobbiamo essere in salute, dobbiamo conoscere il territorio, affrontare le sfide, le insidie e le avversità.

Valheim open world
Esplorazione – costruzione – sopravvivenza, questo è il trittico alla base di Valheim

È possibile giocare da soli o con un massimo di dieci giocatori che cooperano. Nel videogioco vestiamo i panni di un gruppo di Vichinghi ai quali il Dio Odino ha concesso una seconda possibilità, una vita ultraterrena, ma quello che ci troviamo di fronte non è un mondo paradisiaco.

Partiamo senza niente, come sempre in questo tipo di giochi, ci troviamo in una sorta di purgatorio e per raggiungere il Valhalla dovremmo sconfiggere una serie di creature mitologiche.

Valheim - la strada per il Valhalla
Trova la strada per il Valhalla

Dovremo creare villaggi, strade, esplorare i mari, visitare nuove isole, combattere contro draghi e altre creature, come tartarughe giganti, ad esempio.

Non solo Valheim: i precedenti successi

Valheim non è il solo ad aver trovato il successo così velocemente, grazie al passaparola della rete. Per risalire al primo esempio del genere dobbiamo tornare indietro al lontano 1993 e, precisamente, alla mezzanotte del 10 dicembre, quando la prima versione del videogioco Doom fu trasmessa attraverso i server dell’Università di Winsconsin – Madison. Pochi minuti dopo la mezzanotte il server collassò a causa dell’elevato numero di download. Un milione e mezzo di persone scaricò il videogioco nei successivi cinque mesi, e stiamo parlando del 1994!

Abbiamo, poi, visto successi più recenti, che hanno raggiunto un altissimo numero di utenti proprio grazie a Twitch, come Among Us e Fall Guys. Ma nessuno di questo ha raggiunto i numeri di Valheim, in così poco tempo e in maniera così esponenziale.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.