World of Warcraft Battle for Azeroth

world of warcraft

Tornano le vecchie rivalità tra Orda ed Alleanza, con l’ultima espansione del MMORPG più famoso al mondo, in uscita ad Agosto del 2018. Mentre Azeroth sta curando le ferite inflitte dall’ultima crociata ed il mondo sta cercando di risollevarsi, quelle tra l’Orda e l’Alleanza si fanno sempre più profonde, riaccendendo vecchi dissapori che porteranno a dissotterrare l’ascia di guerra. Prendi posto nella tua fazione, dichiara lealtà ad Azeroth e comincia una nuova avventura tra le fiamme della guerra che segnerà il futuro del mondo.

Nuove sotto-razzeworld of warcraft

Innanzitutto, tra le altre cose che sono state aggiunte in questa settima espansione, ci sono sei nuove sotto-razze, tre per ogni fazione. Queste potranno essere sbloccate tramite una serie di missioni e successivamente utilizzate per creare nuovi personaggi. Tra le nuove sotto-razze dell’Alleanza troviamo gli Elfi del Vuoto, elfi esiliati da Lunargenta, Nani Ferroscuro, stanziati a Forgiardente, e Draenei Luceforgiati, appena usciti vincitori ad Argus. Nell’Orda, invece, ci saranno Elfi Nobili Oscuri, i quali hanno da poco ottenuto la libertà dai padroni demoniaci e sono alla ricerca di un loro posto nel mondo, i Troll Zandalari, immischiati in una guerra civile tra Zul e Rastakhan, ed i Tauren di Altomonte, tribù dell’omonima regione.

Nuovi continentiworld of warcraft

Dopo gli ultimi conflitti l’Alleanza e l’Orda prendono il mare verso due nuovi continenti, rispettivamente Kul Tiras e Zandalar, dove la nostra avventura inizierà a prendere forma. Le spedizioni che affronterà l’Alleanza saranno dislocate nel territorio di Kul Tiras, il quale a sua volta si divide principalmente in tre diversi settori. Abbiamo la zona del Tiragarde, base principale della nostra avventura a fianco dell’Alleanza, dove troveremo la Baia della Libertà. Verso l’interno troviamo poi la zona di Drustvar, dove ad attenderci c’è il maniero dei Crestabianca, una delle casate più potenti di Kul Tiras. Infine, sotto il controllo dei pirati, troviamo la Valle di Canto Tonante. Mentre tra le file dell’Orda ci ritroveremo ad esplorare i territori di Zandalar, governati da un impero di Troll. Anche da questo lato il continente si divide principalmente in tre settori. Zuldazar è la capitale, base principale della fazione dell’Orda. Oltre alla capitale troveremo due territori profondamente diversi da affrontare: le tetre paludi della regione di Nazmir e gli immensi e mortali deserti della regione di Vol’Dun.

Nuove modalità di giocoworld of warcraft

Oltre nel dilettarci ad esplorare i due continenti, possiamo far rotta verso isole inesplorate, con gruppi di tre persone, dove ad attenderci troveremo nemici da affrontare e risorse da trovare. In questa esplorazione delle isole ad attenderci potremmo trovare sia nemici comandati dall’IA sia altri giocatori. Comunque, per chi non è amante dei PvP c’è la possibilità di limitare l’esplorazione alle sole isole di IA, senza incontrare alcun altro giocatore reale. Le isole, inoltre, cambiano di volta in volta, permettendoci di esplorare un mondo pressoché infinito, e quattro livelli di difficoltà, per garantire una maggiore giocabilità a chiunque.

Torneremo poi indietro nel tempo a WarCarft 3, grazie alla modalità Warfront (fronte di guerra), dove 20 giocatori collaboreranno per creare una base, far avanzare le truppe ed assaltare la base nemica. Per ora questa modalità prevede però solamente di collaborare per sconfiggere un IA e non altri giocatori. I PvP ci saranno comunque e vedranno combattere Orda ed Alleanza nella penisola “Setting Shore”. Chi si inoltrerà in queste avventure riceverà bonus e punti esperienza extra.

Altri cambiamenti ed incrementi

In questa ultima espansione di World of Warcraft i giocatori potranno affrontare nuovi dungeon, dove a sfidarli non saranno solo gli avversari ma anche il tempo, e nuovi raid. Ci sarà l’introduzione di una chat vocale interna, che i giocatori potranno utilizzare senza dover scaricare applicazioni esterne, e di gilde, che ci permetteranno di varcare i confini del mondo di Warcraft e di combattere la battaglia più importante per Azeroth non più da soli, ma al fianco di amici e fedeli alleati.

This post is also available in: enEnglish