Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Il Walkman ritorna dopo 40 anni

40 anni di Walkman

Il 1° Luglio del 1979 Sony lanciava sul mercato il primo Walkman, il lettore portatile di musicassette che rivoluzionò per sempre il mondo della musica. Un nuovo modo di ascoltare i nostri brani musicali, la musica diventa portatile, piccola e compatta.

Quest’anno sono quarant’anni da quando il Walkman finì per la prima volta nelle tasche di tutto il mondo e, per festeggiare questo anniversario, Sony lo lancia nuovamente sul mercato, con una rivisitazione in chiave moderna.

La nascita del Walkman

Come dicevamo era il 1° Luglio del 1979 quando sul mercato arrivò il primo Walkman, prodotto dalla Sony e creato da Akio Morita, Masaru Ibuka e Kozo Osone. Velocemente il prodotto della casa giapponese si diffuse in tutto il mondo entrando a pieno nella cultura e nel gergo mondiale.

Primo walkman
Sono passati 40 anni dall’uscita del TPS-L2, il primo walkman

Ancora oggi, infatti, usiamo il termine walkman per indicare qualsiasi lettore di musicassette, non solo quello prodotto dalla Sony. Successivamente, visto il successo, Sony chiamò con lo stesso nome altri suoi prodotti di riproduzione musicale, anche se non direttamente legati alle vecchie musicassette.

Anche se il termine è entrato così in profondità nella cultura mondiale solo il lettore prodotto da Sony porta realmente il nome di walkman.

Il primo lettore distribuito da Sony era il modello TPS-L2, di color blu e argento, al prezzo di 200 dollari. Il vero boom di walkman si ebbe negli anni ’80, quando la Sony iniziò a produrne modelli a prezzi decisamente inferiori.

Nel 2010 l’azienda interruppe la produzione del dispositivo, ormai troppo obsoleto anche per i più nostalgici, visto l’avvento delle nuove tecnologie, dopo aver venduto nel mondo 330 milioni di walkman.

Il nuovo walkman

Sono passati 40 anni dall’uscita del primo walkman e 9 dalla fine della sua produzione, ma Sony non poteva che sentirsi un po’ nostalgica nell’anniversario di uno dei suoi prodotti meglio riusciti nella storia.

All’IFA 2019 l’azienda ha annunciato il lancio di un nuovo walkman, in onore del primo modello, ovviamente rivisto in chiave moderna. Ecco la versione 2.0 di walkman: l’NW-A100TPS.

Walkman
NW-A100TPS è il walkman 2.0

Questo nuovo walkman non legge le audiocassette, ma i più moderni file audio (MP3, WAV, FLAC o WMA), è basato su Android e ha una memoria interna di 16GB. Inoltre dispone di connettività wireless, in modo da poter usufruire anche dei principali servizi di musica in streaming.

Ma, a primo impatto, il device sembra a tutti gli effetti uscito dagli anni ’80. La cover esterna ricorda proprio il primo modello di lettore, ma nasconde un display HD da 3.2 pollici, per scorrere velocemente tra i brani e che ci consente di ammirare le immagini delle vecchie musicassette mentre i brani sono in riproduzione.

Niente penne biro per riavvolgere il nastro delle cassette o batterie stilo, la rivisitazione del nuovo device ha ovviamente una batteria integrata, che garantisce circa un giorno d’ascolto.

Il lancio del nuovo device

L’annuncio del walkman ha portato un po’ di nostalgia e probabilmente molti vorranno approfittarne per un bel tuffo nel passato. Certo questo tuffo nel passato non sarà proprio economico. Il device costerà tra i 400 e i 500 dollari, in Europa il suo prezzo di lancio è, invece, di 440 euro.

La data precisa del lancio non è ancora stata annunciata ma, probabilmente, sarà tra Novembre e Dicembre di quest’anno. Un regalo sotto l’albero per i più nostalgici insomma.

Sony approfitterà di questo tuffo nel passato per lanciare anche le nuove cuffie in edizione limitata WH-H910N over ear. Le cuffie over ear saranno quindi offerte insieme al nuovo walkman 2.0.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.