Xiaomi presenta Mi QiCycle, bici pieghevole elettrica che dialoga con lo smartphone

Il nome di Xiaomi non è solo legato agli smartphone Android apprezzati anche in Europa per il convincente rapporto prezzo-prestazioni. L’azienda cinese presenta oggi Mi QiCycle, una bicicletta elettrica pieghevole, commercializzata a 2,999 yuan (circa 400 euro). Non manca la companion app per smartphone.

Xiaomi non è un’azienda di smartphone, è un’azienda di tecnologia. E’ con questa frase che il produttore cinese, noto anche in occidente per la sua ricca gamma di terminali Android, introduce Mi QiCYCLE, una bicicletta elettrica pieghevole, o, per dirla diversamente, una bici “smart” grazie alla possibilità di interfacciarsi con lo smartphone mediante un’apposita companion app che fornisce utili informazioni in tempo reale sul percorso.

142746fzuuz3xr22lqo1kx.jpeg.thumb.0.0[1]

Mi QiCYCLE è la seconda bici commercializzata da Xiaomi, che, nel mese di marzo, ha presentato la QiCYCLE R1, prodotta da iRiding (startup supportata dal produttore cinese) e commercializzata a 19,999 yuan. Il nuovo modello si colloca in un segmento differente, risultando indubbiamente più abbordabile dal punto di vista economico; la Mi QiCYCLE è infatti distribuita in Cina al prezzo di 2,999 yuan, ovvero circa 400 euro al cambio attuale.

A fronte di un prezzo più ragionevole, la Mi QiCYCLE di Xiaomi si caratterizza per il motore elettrico da 250W 36v che può assistere la pedalata del ciclista per circa 45 Km con una singola carica delle batterie. Xiaomi ha previsto l’impiego di batterie Panasonic 18650 agli ioni di litio: 20 batterie da 2900 mAh, che, come Xiaomi tiene a sottolineare, sono le stesse utilizzate nelle vetture elettriche Tesla.

bici_xiaomi_600[1]

Quando la batteria si esaurisce l’utente può continuare il percorso senza pedalata assistita, sfruttando il cambio Shimano Nexus a tre velocità, mentre, al termine dell’escursione, la bici può essere ripiegata su se stessa rendendo più semplice il trasporto con l’autovettura. Il peso complessivo è pari a 14,5 chilogrammi. Naturalmente, un’azienda come Xiaomi impegnata nel mercato dei dispositivi ”smart” non poteva rinunciare ad arricchire la dotazione di serie con un mini computer di bordo e la companion app per smartphone.

xiaomi_bike_600[1]

Il primo, posizionato sul manubrio, fornisce informazioni in tempo reale sulla velocità, la distanza, la potenza e le calorie consumate. La seconda permette di monitorare alcuni parametri relativi allo stato della bicletta (ad esempio il livello di carica della batteria) e di accedere alle funzioni di navigazione e alle statistiche del percorso.

qicycle_600[1]

La Mi QiCYCLE di Xiaomi è un prodotto pensato, in primo luogo, per l’utenza cinese, mentre gli utenti interessati ad utilizzarla in una trafficata città europea dovranno verosimilmente ricorrere ai canali della distribuzione parallela per entrarne in possesso.

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.