Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Monopattino elettrico: quale comprare

E’ il mezzo di trasporto dell’anno, soprattutto per chi ha potuto godere del bonus dedicato. Il monopattino elettrico è la risposta ecosostenibile alla viabilità cittadina. O forse no? Qui avrete modo di scoprire i pro e i contro, ma anche quale scegliere nel caso vogliate comprarne uno.

In molti se lo sono già comprato. Altri stanno ancora cercando di capire se faccia al caso loro. Alcuni hanno deciso di convertirsi al monopattino elettrico piuttosto che alla bicicletta per avere a disposizione un mezzo per la viabilità cittadina che fosse meno faticoso da usare. Sarà stata una buona scelta? Scopriamolo.

Storia del monopattino elettrico

La storia ci dice che il primo brevetto per un dispositivo di trasporto personale elettrico venne depositato già nel 1895 dall’inventore Ogden Bolten Jr, in Ohio, Stati Uniti. Il design di quella che sembrava una motocicletta elettrica era molto rivoluzionario per l’epoca.

Da allora il brevetto si è evoluto, migliorato e perfezionato, sino ad arrivare dalla moto elettrica al monopattino elettrico, con tecnologia in rapida espansione. La natura eco-compatibile e la praticità del suo utilizzo alimentano un mercato in forte crescita, il cui ritmo è dettato anche molto dagli incentivi e bonus che vengono rilasciati dallo stato per promuovere la viabilità eco-friendly e ridurre le emissioni di CO2.

monopattino elettrico
La storia del monopattino elettrico è più lunga di quel che si crede. Soprattutto è un mezzo in espansione per le sue caratteristiche ecofriendly.

Ha anche qualche svantaggio: è un mezzo che ancora non è stato ben regolamentato dal codice della strada, per tanto possono essere utilizzati con cautela e stando molto attenti agli amanti della bicicletta che sentono la presenza del monopattino elettrico come quella di un’invasore sulle loro piste dedicate.

Quanto costa un monopattino elettrico?

Beh, si parte dalle 300 euro e si va a salire. Sul mercato ci sono diversi modelli, tutti molto competitivi per caratteristiche e prestazioni. Vediamo insieme anzitutto il più economico della gamma.

Il Nilox Doc Eco 3 black costa 179,90€ ed è attualmente il meno caro tra i monopattini elettrici. Ha una portata massima di 100 kg ed una velocità di 12 km/h. La batteria dura all’incirca 10 km e si può scegliere di guidarlo in 2 velocità.

monopattino elettrico nilox
Ed ecco il monopattino elettrico più economico sul mercato. Un oggetto nato per soddisfare le esigenze di chi è alle prime armi in materia.

E’ molto leggero, perché ha un telaio in alluminio che lo porta 7,9 kg di peso totali. Pratico e maneggevole ha un manubrio regolabile e il doppio freno, una pedana antiscivolo per le giornate di pioggia e due luci notturne: una anteriore ed una posteriore.

Non gli manca davvero nulla, perciò se siete alle prime armi con questo genere di mezzo e avete voglia di provare ad acquistarne uno senza spendere troppi soldi, potrebbe essere quello che fa per voi. In ogni caso non è proprio il più modaiolo sul mercato. Per quello dobbiamo passare a parlare dell’azienda Xiaomi.

Xiaomi Mi Eletric Scooter 1S

Questo è sicuramente “IL” monopattino elettrico, ovvero, quello che ne ha fatto nascere la moda qualche anno fa. Xiaomi è un’azienda cinese che opera nel campo dell’elettronica di consumo nata nel 2010. Con lei è nato anche questo gioiellino della tecnologia su due ruote.

monopattino elettrico xiaomi
Xiaomi è uno di quei brand che ha fatto del monopattino elettrico il suo articolo di punta.

Inizialmente lo acquistavano solo i ragazzini in alternativa al classico scooter. Poi con il tempo è diventato un’ottima alternativa per andare in ufficio o al parco nelle grandi città. La particolarità di questo monopattino elettrico è il suo design all’avanguardia e la possibilità di ripiegarlo su se stesso.

Ha una potenza motore di 250W che lo porta ad arrivare fino a 25 km/h. Rispetto al Nilox ha un’autonomia maggiore: arriva fino a 30 km e la si può controllare sul display LED che si trova sulla plancia anteriore in prossimità del manubrio.

La sua scocca è in alluminio di tipo aeronautico, il che lo rende competitivo anche e soprattutto da un punto di vista estetico, oltre che far sì che venga scelto per la sua leggerezza e versatilità.

Moma bikes: per un’esperienza più sprint

Se ancora non vi basta, vi proponiamo un terzo modello molto interessante. Si tratta del Moma bikes E500, una vera bomba in termini di motore. Perché? Semplice, può raggiungere 500W e superare i 25 km/h. Anch’esso come lo Xiaomi può viaggiare senza dover essere ricaricato fino a 30 km ed ha un freno posteriore a disco che consente una maggior aderenza al pavimento e una maggior sicurezza.

monopattino elettrico moma bikes
Moma Bikes, un vero gioiello di monopattino elettrico. Maneggevole, pieghevole, ma soprattutto veloce e resistente.

Possiamo tranquillamente dire che è il miglior monopattino elettrico 2020 per le sue ruote: è equipaggiato con ruote piene da 8,5 ” rispetto alle ruote da 6″ della concorrenza. Questo ne aumenta ulteriormente la stabilità ma non solo. Queste sue ruote piene non si forano mai: un grande vantaggio rispetto agli altri monopattini elettrici.

Se ancora non vi siete convinti a comprare un monopattino elettrico concludiamo dicendovi che è attualmente il mezzo migliore per la micromobilità: è un mezzo sicuro – ovviamente se si usa il casco – comodo da portare e parcheggiare, ma soprattutto permette di risparmiare sulla benzina e di far risparmiare all’ambiente un sacco di smog.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.