Golden Globe 2018: Amazon e Hulu meglio di Netflix

Golden Globe 2018

In occasione dei Golden Globe 2018 si è assistito ad un vero e proprio successo delle piattaforme di streaming le quali nell’ultimo periodo hanno incrementato i propri utenti in maniera letteralmente esponenziale.
Tuttavia nonostante tra i premiati ci siano colossi largamente conosciuti come Netflix anche altri nomi hanno brillato, spiccando in questo vasto panorama.
Tra questi non si può non notare Hulu accompagnata dal ben più noto Amazon che ci certo non ha bisogno di presentazioni.
Vediamo nel dettaglio quali sono stati i riconoscimenti.

Hulu e il premio più atteso

Ad aggiudicarsi il premio più atteso di questi Golden Globe 2018 ci ha pensato Hulu che ha visto assegnarsi il titolo di Migliore Serie Drammatica. In particolare il premio è stato infatti assegnato alla serie The Handmaid’s Tale nella quale si assiste al futuro della società Statunitense con donne che divengono mere incubatrici di bambini per uomini potenti.
Negli USA e non solo infatti questa serie in particolare ha assistito ad un successo strepitoso con un audience vastissima e numerosa. Golden Globe 2018
Naturalmente non sono mancate le proteste come in ogni occasione di questo tipo. In particolare le donne presenti alla serata hanno evidenziato la loro poca tolleranza verso i recenti scandali nel mondo di Hollywood ostentando un abbigliamento rigorosamente nero.
In un mix tra festeggiamenti e protesta c’è stata però l’occasione di acclamare proprio una donna per il premio ricevuto. Nello specifico Elizabeth Moss ha ricevuto il premio come Migliore Attrice in una serie drammatica rimarcando ancora di più il successo di questo show.

E Amazon?

Come detto anche Amazon è riuscita ad aggiudicarsi diversi premi a questi Golden Globe 2018 battendo la ben più nota Netflix (almeno per quanto riguarda il settore). In particolare dal drammatico con Hulu si passa al genere comedy con Amazon la quale, grazie ai Prime Video, promette di essere una valida competitor anche in questo settore dopo aver praticamente conquistato quello del commercio online.
Il premio in questione questa volta è quello come Migliore Commedia Musicale aggiudicato a pieno titolo alla serie La fantastica signora Maisel show dalle mille sfaccettature in grado di catturare l’attenzione e divertire al tempo stesso.
Come detto i premi sono stati più che meritati se si considera che l’attrice protagonista Rachel Brosnahan ha ottenuto la statuetta come Migliore Attrice in una commedia. Un risultato sicuramente importante che eleva Amazon tra le realtà più interessanti anche in questo settore.

Delusione per Netflix

Le più grandi delusioni in occasione di questi Golden Globe 2018 sono giunte invece per Netflix piattaforma di streaming e contenuti che nel corso dell’ultimo periodo ha assistito letteralmente ad un boom di abbonati e alla produzione di numerose serie di pregevole fattura. Tuttavia questo non è bastato in quanto le grandi aspettative nei confronti di serie di spicco come The Crown e Stranger Things  non sono state accompagnate purtroppo da nessun premio.
A portare una statuetta in casa Netflix ci ha pensato però Aziz Ansari di Master of None il quale ha ricevuto il premio come Miglior Attore di una serie comedy. Di sicuro ben poca roba rispetto alle grandi aspettative che si avevano quest’anno anche se i produttori non sono del tutto spaventati da questi risultati.
Nello specifico, secondo quanto dichiarato, le motivazioni alla base dei mancati premi per serie come The Crown o Stranger Things risiederebbero nel fatto che sono serie ormai avviate e universalmente riconosciute e che, pertanto, i premi siano stati destinati più che altro a contenuti nuovi ed innovativi.