Nokia 3310 è tornato!

Un’operazione nostalgia come poche se ne ricordano fino ad ora… Nokia ha preparato una splendida sorpresa ai (milioni) di utilizzatori dei suoi storici prodotti degli inizi del terzo millennio: il revival dell’amatissimo Nokia 3310.

Nonostante l’edizione 2017 del Mobile World Congress fosse ricca di presentazioni di prodotti davvero interessanti, l’attenzione dei media e del grande pubblico è stata tutta dedicata al ritorno del mitico Nokia 3310.

Ben 17 anni sono trascorsi dal primo lancio sul mercato del leggendario telefonino che rappresenta, da anni, il simbolo per eccellenza di durata, resistenza e solidità nel mercato della telefonia. Il primo modello fu lanciato sul mercato nel settembre del 2000 e ne furono venduti circa 130 milioni durante i 5 anni in cui fu mantenuto in commercio.

Nokia ha deciso, quindi, di non deludere per nulla i suoi seguaci puntando proprio sulle caratteristiche di robustezza e durata del Nokia 3310 riproponendole anche oggi e, se possibile, rafforzandole ulteriormente.

Partiamo dall’aspetto che più ci ha fatto rimpiangere, fino ad oggi, questo modello di telefonino: la durata della batteria. Il nuovo modello di 3310 vanta una durata della batteria di un mese in stand by! Sorprendente anche la durata della batteria in chiamata: ben 22 ore. Praticamente ci si può scordare del caricatore…

Qualche moderno vezzo è stato aggiunto al Nokia 3310 per renderlo up to date.

La scocca, infatti, è proposta i quattro varianti di colore tra le quali scegliere: giallo, rosso, grigio e il (mitico) blu Nokia. Lo schermo, inoltre, a differenza del suo predecessore, è a colori.

Un altro status symbol dell’inizio degli anni 2000 è senza dubbio il mitico Snake: il mitico gioco in pieno stile arcade che ha rubato ore a un’intera generazione impegnata in sfide senza tregua.

Nokia ha deciso di riproporlo nel nuovo modello di 3310 semplicemente rendendolo a colori ma mantenendo completamente lo stile e il sapore dei giochi old school.

Rispetto alla versione precedente, inoltre, il nuovo Nokia 3310 ha uno schermo di dimensioni leggermente maggiori di 2,4 pollici, è dotato, sul retro, di fotocamera da 2 megapixel ed è munito di flash per gli scatti notturni. Lo spessore del dispositivo, rispetto al modello originario, è pari a circa la metà. Il software presente è una versione aggiornata dell’originale S30. Il telefonino ha un ingresso per le cuffie, si ricarica con cavo micro USB e ha la cover sul lato posteriore rimovibile.

Ovviamente, niente connettività 3G disponile e, pertanto, nessuna possibilità di navigare sul web. Inoltre, lo schermo non è touch e per navigare tra le funzioni è necessario utilizzare i tasti tradizionali Nokia tra cui il pulsante centrale permette l’accesso la menu.

Vi starete chiedendo quanto è necessario spendere per avere di nuovo in tasca questa icona del (recente) passato: anche questo aspetto è rimasto fedele al modello originario. Potrete, infatti, avere la nuova versione di Nokia 3310 a soli 49 euro.

La società dietro questa operazione è la finlandese HMD Global, nata nel 2016 sulle ceneri dell’ex Nokia. La società ne ha acquistato il brand e annovera tra i suoi dipendenti molti ex top manager di Nokia. HMD ha acquistato lo scorso anno da Microsoft tutte le licenze per produrre i cellulari Nokia. Microsoft, a sua volta, aveva acquistato nel 2014 la divisione telefoni cellulari di Nokia che versava in grave crisi.

Forse l’operazione di HMD potrà sembrare solo un’operazione di marketing. In realtà però non va dimenticato che i cellulari più venduti in tutto il mondo sono quelli di fascia bassa. Sta vedendo la luce un nuovo best seller targato Nokia? Nell’era degli smartphone e della iper tecnologia quanti preferiranno un prodotto paradigma del fatto che less is more?