Mobile World Congress 2017: tutte le novità

Il Mobile World Congress, spesso conosciuto con l’acronimo MWC, è la fiera più importante del mondo per quanto riguarda l’ambito degli smartphone e della telefonia mobile che riunisce i principali operatori telefonici, fornitori e produttori provenienti da ogni parte del mondo. Ogni anno si registrano circa tra i 50.000 e i 60.000 partecipanti a questa fiera di portata mondiale.

Mobile World Congress 2017

L’evento annovera la sua prima edizione nel 1987 e celebra, pertanto, la trentesima edizione proprio nel corso del 2017. Il nome originario di questo evento mondiale era Pan European Digital Conference, per poi diventare GSM World Congress nel 2005 e trasformarsi nell’attuale nel  2008. Dal 2006 la città che ospita in pianta stabile l’evento è Barcellona, precisamente nella zona fiera.

Il periodo di svolgimento è generalmente compreso tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo: quest’anno l’evento si è tenuto dal 27 febbraio al 2 marzo.

Come ogni anno, anche l’edizione 2017 si è confermata ricca di sorprese per gli appassionati del settore: primo tra tutti il revival del leggendari Nokia 3310 di cui vi abbiamo parlato la scorsa settimana.

Il produttore francese Wiko è sicuramente quello che registra il primato per il maggior numero di prodotti presentati. Parecchie le novità in serbo in casa Wiko: quattro nuovi device e tre accessori. Il brand ha presentato, infatti, Wikp UPulse e UPulse Lite, venduti in Italia a partire da giugno al prezzo di 199 e 179 euro, e Wiko WIM e WIM Lite, al prezzo rispettivamente di 399 e 249 euro. La casa francese, inoltre, ha presentato la sua proposta per il settore wearable scendendo in campo con due smartband della gamma WiMATE dotati di display AMOLED, cinturino intercambiabile in silicone, sensore GPS e monitoraggio costante del battito cardiaco. Il prezzo di vendita in Italia sarà di 169 euro.

Durante la fiera catalana, il brand cinese Honor, con grande sorpresa di tutti in quanto non era trapelato nulla al riguardo, ha presentato il suo nuovo device Honor 6X ProKit Edition. Questo prodotto consiste in un upgrade di Honor 6X a cui sono stati aggiunti la doppia memoria interna e una disponibilità di RAM superiore. Il tutto confezionato in una scatola contenente selfie stick e auricolari. Honor, al termine dell’evento, ha inoltre espresso la volontà di lanciare sul mercato un nuovo smartphone verso l’inizio di aprile.

Grande successo ha riscosso anche la proposta di un altro colosso cinese, Meizu. A causa del vastissimo utilizzo che si fa di smartphone e device mobile, la durata della batteria rappresenta sempre più un tema centrale su cui si concentrano gli sforzi delle grandi case di produzione al fine di soddisfare i clienti.

Meizu, pertanto, ha deciso di presentare Super mCharge, un sistema di ricarica innovativo. Super mCharge, infatti, permette una ricarica completa da 0 a 100% in soli 20 minuti con caricatore da 11V/5A. La vera innovazione introdotta da Meizu sta, però, nell’evitare il danneggiamento della batteria sul lungo temine grazie al fatto che la temperatura interna del device rimane costantemente contenuta senza superare mai i 39°, garantendo lunga vita alla batteria dello smartphone.

Anche Samsung, ovviamente, non ha deluso i suoi numerosi appassionati presentando, durante la fiera catalana, il nuovo Galaxy Tab S3 che verrà vendute insieme alla S Pen e, solo per chi effettua il pre-ordine, alla tastiera Bluetooth.

Il brand cinese Huawei ha fatto il proprio ingresse durante il WMC presentando le due nuove punte di diamante della casa: P10 e P10 Plus. Questi due nuovi gioiellini si caratterizzano per essere dotati di doppia fotocamera e di un design moderno e piacevole al tatto.

BlackBerry, infine, ha lanciato sul mercato il suo nuovo smartphone KEYOne dotato del sistema operativo Android 7.1.