Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Boss Twitter da le dimissioni

Boss Twitter da le dimissioni. Una notizia degli ultimi giorni che ha sconvolto il popolo del web e che sembra essere una decisione improrogabile. Scopriamo la news

Ed ecco la news che ha sconvolto il web: Jack Dorsey, il Boss Twitter, non è più il CEO del social network cinguettante. Scopriamo insieme la news.

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!

Perché il Boss Twitter ha dato le dimissioni?

“Ho deciso di lasciare Twitter perché sono convinto che l’azienda possa andare oltre i suoi stessi fondatori”. Dorsey ha commentato così la domanda in conferenza stampa che citava “Perché il Boss Twitter sta dando le dimissioni?”

Dorsey, cofondatore del social dell’uccellino azzurro ha delegato alla figura di CEO Parag Agrawal, ovvero l’attuale direttore tecnico della famosa piattaforma dei 280 caratteri.

boss twitter jack dorsey
Jack Dorsey, uno dei co fondatori di Twitter ha dato le dimissioni da CEO dell’azienda

La notizia era già trapelata da diversi giorni sui giornali USA e ha poi fatto il giro del mondo in pochissimo tempo.

Agrawal, che attualmente era chief technology officer – il CTO della squadra dei fondatori di Twitter tra cui, oltre a Dorsey, compaiono anche Biz Stone, Evan Williams e Noah Glass – adesso prenderà il posto di uno dei cofondatori e guiderà la baracca spingendo il social ad aumentare la sua percentuale in borsa del 12%.

Chi è Jack Dorsey

L’ex giovane che – tra gli altri – ha avuto l’idea di Twitter ha 45 anni e oltre a Twitter ha sempre gestito anche la società dei pagamenti elettronici Square. Proprio per questo le sue dimissioni inizialmente avevano lanciato scompiglio.

La cosa che ha sconvolto tutti è che fu proprio Dorsey ad inventare i termini hashtag e tweet (compreso il termine re-tweet).

L’idea della piattaforma venne proprio al Boss Twitter durante l’università: a Dorsey venne in mente che una piattaforma di microblogging avrebbe potuto aiutare le persone a comunicare più velocemente utilizzando una capacità che era per pochi; quella della sintesi.

L’idea prese vita in California nei primi anni 2000 e con il tempo diventò un vero e proprio business.

Grazie a Twitter cambiò il modo di comunicare e finalmente anche politici, cronisti, personaggi famosi e star dello star system iniziarono a comunicare con la “gente comune” lanciando trend e nuove idee e filosofie da seguire.

Perché lasciare questo mondo?

Ma se Twitter ha cambiato il modo di comunicare, perché Dorsey ha deciso di andarsene? Perché, dopo aver rivoluzionato il mondo della comunicazione, il Boss Twitter ha deciso di dimettersi?

“Perché dopo 16 anni in cui ho ricoperto un ruolo nella nostra azienda… da co-fondatore e CEO, da Presidente, da Exec Chair… ho deciso che era il momento di andarmene. (…) a mio avviso è limitante pensare che l’azienda si regga solo sul suo fondatore. Ho lavorato affinché questa azienda possa staccarsi dai suoi fondatori e vivere di vita propria per durare a lungo nel tempo.”

boss twitter lascia per lasciar crescere l'azienda
Il Boss Twitter ha deciso di lasciare la direzione per lasciar crescere l’azienda

Insomma, il punto è che se un’azienda vuole crescere deve mano mano evolversi e non può farlo se rimane attaccata ai suoi fondatori e alle loro idee.

Secondo Dorsey un’azienda, soprattutto una che tratta comunicazione, deve seguire l’andamento delle nuove idee e quindi ecco la scelta di mettere al comando una persona diversa da sé stesso.

Una scelta audace che forse porterà Twitter in cima alle classifiche delle app social, ora più che mai. La cosa a cui si punta adesso è farla crescere in borsa e Agrawal è sicuramente la persona più adatta a questo scopo.

Un esperto informatico giovane (a solo 37 anni) con un dottorato di ricerca alla Stanford University. Un uomo che ha contribuito allo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale e porterà importanti cambiamenti in Twitter; con un piano pluriennale che punta ad aumentare il valore dell’azienda dei tweet.

A questo punto che dire se non “lunga vita al nuovo CEO”. Il nuovo Boss Twitter promette meraviglie.

I commenti sono chiusi.