Cosa aspettarsi da Stranger Things 3

Stranger Things 3

Tutti i fan del mondo aspettano con trepidazione l’arrivo della terza stagione della serie TV che ha fatto la fortuna di Netflix e dei suoi giovanissimi protagonisti, Stranger Things 3.

Le riprese della stagione sono appena terminate, tra lacrime e commozione, nonché qualche piccola frase interpretata come un possibile spoiler, ma la domanda che preme ora è: quando andrà in onda? Ancora non è stata rilasciata una data ufficiale, ma indubbiamente essa sarà nel corso del 2019.

Nel frattempo un’altra avventura è terminata per gli attori che la interpretano, perciò cerchiamo di trarre qualche conclusione proprio dai loro post sui social.

Un salto negli anni ‘80

Stranger Things

Come sappiamo la serie è ambientata negli anni ’80, precisamente nel 1985, per quanto riguarda appunto quest’ultima stagione.

Abbiamo già visto nelle prime due stagioni quanto sia stato ben studiato e realizzato questo tuffo nel passato, sembra proprio di ritrovarsi catapultati negli anni ’80! Anche questa stagione promette di riportarci indietro nel tempo, sembrerebbe anche con qualche citazione di film cult anni ’80, da cui Stranger Things trae ispirazione.

Se sei un vero fan di Stranger Things vedrai i nuovi episodi e vorrai correre a recuperare i grandi classici del 1985”, così David Harbour ci lascia intendere qualcosa a riguardo, ma quali siano questi grandi classici non si sa ancora.

Ci sarà una quarta stagione?

Già in passato i produttori della serie avevano accennato alla volontà di portare avanti la serie almeno per una quarta o quinta stagione. Adesso, a fine riprese, si ripropone la domanda: Stranger Things 3 sarà l’ultima stagione della serie?

Shawn Levy ha anticipato qualcosa a riguardo dicendo: “Stranger Things 4 si farà sicuramente, e stiamo valutando la possibilità di una quinta stagione. Al momento, però, non è ancora certa. La quarta potrà anche essere quella conclusiva”. Ma sono le parole che l’attrice co-protagonista Millie Bobby Brown ha affidato ai social network che lasciano ancora qualche dubbio.

Stranger Things 3 potrebbe essere l’ultima stagione

Stranger Things 3

Millie Bobby Brown pubblica su Instagram una foto che la ritrae abbracciata a Sadie Sink, l’attrice che nella serie interpreta Max, ed al social network affida i suoi pensieri:

Ora che dobbiamo dirci addio, voglio dare alla mia migliore amica il mio più grande abbraccio e dirle che le voglio bene. Sarai per sempre mia sorella”.

Cosa vogliono dire queste parole? Stranger Things 3 potrebbe essere l’ultima stagione della serie? Oppure dobbiamo aspettarci che nel corso della stagione o proprio dell’ultima puntata Undici muoia? O magari Max?

Non sappiamo proprio cosa pensare, possiamo solamente aspettare per vedere cosa ci attende nella terza stagione della serie. Tuttavia questo non era l’unico messaggio commosso della giovane attrice.

Sulla strada verso le ultime riprese

Stranger Things 3

Già prima dell’inizio delle riprese per l’ultima puntata Millie si era lasciata andare a lacrime e commozione, in procinto di terminare l’ennesima avventura.

Piangerò per tutto il tempo”, ha scritto sotto una foto postata sul social network mentre si dirigeva sul set per le ultime riprese.

Contemporaneamente anche Sadie Sink e Noah Schnapp (Will) si lasciavano andare alla commozione: “Non posso dire addio” e “Questa cosa non va bene”. Mentre l’attore Finn Wolfhard (Mike) ha detto addio alle riprese con un taglio dei capelli.

Aspettando l’arrivo della terza stagione

Intanto anche gli attori più grandi si lasciano andare a qualche indiscrezione. David Harbour ha rilasciato nel corso di un intervista: “Credo che potrebbero produrre una quarta o addirittura una quinta stagione. Ne stanno ancora discutendo. Ne ho parlato con i Duffer Brothers sin dal primo giorno. Non ci perderemo nella storia. Chiuderemo tutti i plot e daremo tutte le risposte”.

E lo speriamo tutti, perché di domande ne abbiamo davvero molte. Ormai non ci resta che attendere l’arrivo della terza stagione per sapere che cosa ci riserberà e per riabbracciare platonicamente gli attori che, nonostante le nostre congetture, poco hanno lasciato trapelare a riguardo.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.