Furti in casa? Ecco come aumentare la sicurezza con la tecnologia

furti in casa

Partire per le vacanze estive significa mettersi alle spalle le preoccupazioni e lo stress della vita quotidiana. Tuttavia, sebbene questo sia vero, non sempre è così facile.

Chi parte, infatti, soffre spesso la lontananza da casa e la paura di esporla alle mire e alle grinfie dei ladri. Non a caso questi ultimi sanno bene che il periodo migliore per mettersi all’opera è proprio quello estivo. Fra ferie e città deserte, le case vengono esposte a più di un rischio e il tasso di furti si alza inevitabilmente.

Correre ai ripari è dunque del tutto lecito e naturale, e lo step da compiere è semplice: ingegnarsi per mettere in sicurezza la propria abitazione ed evitare la preoccupazione dei ladri. Oggi tutto questo è anche più semplice grazie alle nuove tecnologie, vista la grande utilità degli ultimi ritrovati hi-tech e dell’IoT.

mUp Research: gli italiani investono in sicurezza

La ricerca portata avanti da mUp Research ha chiarito la reazione degli italiani alle paure relative ai furti estivi. Secondo l’indagine, infatti, le famiglie oggi investono di più in tecnologia applicata alla sicurezza della propria casa.

furti in casa

Non a caso, i dati sostengono che la media di investimento pro capite in questo campo è pari a 1.200 euro. Inoltre in Italia il 63% degli abitanti parte in estate con la paura di un furto in casa, e addirittura un italiano su sei teme di trovare la propria casa occupata, al ritorno dalle vacanze.

La tendenza ad investire in sistemi di sicurezza hi-tech, dunque, cresce proprio in base a queste alte percentuali. Di conseguenza, non stupisce il boom dei dispositivi di controllo e di difesa che funzionano anche a distanza.

I sistemi di sicurezza domestici più apprezzati

Prima di vedere i sistemi di sicurezza hi-tech più apprezzati dagli italiani, serve una premessa. Oggi per controllare da remoto casa propria bisogna per prima cosa installare una buona connessione nella propria abitazione. A tal proposito si possono sfruttare le offerte Internet per la casa che si trovano sul web, come per esempio quella di Linkem, in modo da collegare i vari dispositivi di sicurezza via wifi o tramite la tradizionale connessione cablata.

Passando ai vari sistemi di sicurezza, troviamo in primis il sistema di videosorveglianza smart, che permette di collegarsi al video in tempo reale e da remoto, attraverso lo smartphone o il computer.

Anche i sensori di movimento rappresentano una soluzione molto avanzata e altrettanto performante, per evitare di passare le vacanze con la paura di subire un furto. Grazie ai sensori infatti, la casa “reagirà” al tentativo di effrazione chiamando la polizia e avvisando l’utente. Inoltre, alcuni sistemi sono in grado di accendere tutte le luci esterne all’abitazione, in modo da rendere complessa la fuga degli intrusi. I vantaggi sono anche fiscali, considerando la possibilità di detrarre il 65% dall’IRPEF di quanto speso per questi sistemi, grazie all’Ecobonus domotica 2018.

In sintesi, oggi grazie alla tecnologia la paura dei furti estivi può diventare solo un vecchio ricordo, e chiunque può investire in una smart home e potenziare la sicurezza domestica.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.