Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

La casa aumentata: ecologica e confortevole

Grazie alle app è possibile gestirla anche da remoto

La smart home

La casa aumentata è l’insieme di soluzioni attuate per gestire le necessità casalinghe tramite funzioni e servizi, questa cresce e si evolve secondo le nostre esigenze. Non è solo questione di avere soluzioni tecnologiche per gestire l’apertura delle serrande o accendere il riscaldamento da remoto, perché aiuta anche a gestire e migliorare l’inefficienza energetica.

La casa aumentata è una vera e propria smart home

Le cose gestibili sono svariate: dal riscaldamento agli impianti elettrici, dalle porte, all’antifurto. Il sistema è progettato per migliorare e facilitare la vita agli abitanti della casa. Questa integrazione tecnologica aiuta a ridurre gli sprechi e ad avere un conseguente risparmio in bolletta. Basti pensare alla possibilità di spegnere le luci automaticamente quando non servono più, scaldare casa solo poco prima di rientrare da lavoro, o riuscire ad accumulare l’energia prodotta dai pannelli solari.

La casa aumentata non è solo prerogativa degli edifici in costruzione. Si può realizzare una smart home anche su vecchie costruzioni grazie ad interventi di riqualificazione. Infatti basta scegliere soluzioni che prevedano tutti i prodotti installati connessi tra loro tramite wireless, a questo poi è possibile aggiungere anche una soluzione come Alexa o Google Home che permettono di dare comandi vocali per rendere ancora più comodo e veloce la gestione della casa.

casa aumentata
La smart home è facile da gestire grazie alle app per smartphone

In una smart home è possibile gestire con facilità aspetti altrimenti noiosi. Alcuni sono legati al confort: avremo per esempio il controllo remoto degli impianti per scaldare o rinfrescare casa prima del nostro ritorno. Ma è possibile collegare il sistema ad un servizio di meteo affinché questo possa decidere quando per esempio chiudere le tende da sole in caso arrivasse troppo vento, oppure chiudere la serrande in caso di pioggia.

Un altro aspetto importante è la sicurezza. Infatti è possibile collegare rilevatori di fumo, gas e acqua, oltre ad un sistema anti intrusione estremamente avanzato e personalizzabile. Se abbiamo animali domestici in casa ma non vogliamo rinunciare al radar ad infrarossi potremmo inserire un eccezione che permette al radar di riconoscere l’animale e non far partire l’allarme.

Per quanto riguarda invece il dispendio energetico sarà possibile inserire e gestire al meglio un impianto fotovoltaico. Per esempio si potrà così accumulare sapientemente l’energia in più, oltre ad avere un monitoraggio energetico avanzato.

Sempre più semplice e confortevole

Gestire e controllare casa quando siamo dentro ma anche se siamo a lavoro o in viaggio è sempre più semplice. Ora infatti è possibile utilizzare un monitor touch per gestire tutti i parametri facilmente, in parallelo esistono anche applicazioni specifiche da installare sullo smartphone. In questo modo sarà ancora più intuitivo utilizzare il sistema che gestisce la nostra casa aumentata. Inoltre anche l’intervento di un tecnico sarà così più semplice e possibile anche da remoto.

casa aumentata
Le lampadine Philips Hue permettono di selezionare il colore e l’intensità in ogni stanza

In casa, poi, oltre al sistema di speaker su cui è possibile ascoltare in filo diffusione musica e notizie. Si potrà gestire anche l’illuminazione grazie a lampadine come le Philips Hue che permettono di controllare tutte le luci di casa scegliendo l’intensità e il colore di ogni lampadina.

Il sistema è poi aperto e permette cioè di ampliarlo con facilità all’occorrenza. Il fatto che tutto sia gestito in wireless garantisce una scelta più libera su dove installare i vari elementi. Non è più necessario infatti effettuare operazioni murarie alle pareti o faticosi passaggi di fili.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.