Mobile Live Streaming e Super Chat: le nuove funzionalità di YouTube Live

Le statistiche ufficiali di YouTube per il 2016 indicano che il social network registra oltre un miliardo di utenti registrati in 88 diversi paesi: quasi un terzo degli utenti internet globali è sul social dei video. Ogni giorno gli utenti guardano centinaia di milioni di ore di video su YouTube e generano miliardi di visualizzazioni. Più della metà di queste visualizzazioni è generata da dispositivi mobili.

Soprattutto tra i giovanissimi (il 65% dei ragazzi nella fascia di età 11-25 anni) l’utilizzo di YouTube da mobile è sinonimo di ascoltare musica. La classifica dei video musicali più ascoltati nel corso del 2016 su YouTube vede al primo posto “Sofia” di Alvaro Soler seguito da “Vorrei ma non posto” di J-Ax e Fedez e “Andiamo a comandare” di Fabio Rovazzi. Per quanto riguarda, invece, i video non musicali quello che ha registrato il record di visualizzazioni, in Italia, nel 2016 è la parodia di “Pen Pineapple Apple Pen” di Scottecs.

Le categorie più viste, dopo la musica (58%), sono la cucina (27%), lo sport (22%), la tecnologia (18%) e gli show televisivi (17%).

Con questi numeri è possibile senza dubbio affermare che YouTube è il canale principale dei fruizione dei video on line. Tale primato, però, sta subendo gli attacchi delle varie piattaforme social che sempre di più stanno valorizzando i video e, soprattutto, il live streaming.

I video in diretta non sono una cosa nata ieri, ma sono disponibili già da diverso tempo: il primo a proporli è stato Twitter attraverso Periscope e poi, a ruota, ha fatto ingresso nel mondo del live streaming Facebook. Anche YouTube offre da tempo la possibilità di creare video in diretta, ma negli ultimi mesi il servizio ha cambiato nome e ha iniziato a proporre nuove funzionalità: si è passati dal “vecchio” Hangouts on Air a YouTube Live.

YouTube Live è la proposta di YouTube per trasmettere video in diretta sul proprio canale e non è altro che un’opzione disponibile nel Creator Studio, l’interfaccia di controllo degli account personali disponibile per tutti gli YouTuber.

La dashboard di YouTube Live offre dati analitici istantanei e metta disposizione degli utenti la chat in tempo reale. I video trasmessi in live streaming, una volta terminati, vengono aggiunti automaticamente al canale proprio come i video caricati. È possibile fare una diretta live sia da desktop che da mobile.

Per effettuare lo streaming da computer è necessario scaricare un programma disponibile sia per Windows che per Mac per permettere di eseguire lo streaming e acquisire le immagini dalla webcam.

Esistono tre opzioni per trasmettere in live streaming attraverso YouTube Live:

  • Dispositivo mobile: per le trasmissioni da smartphone e dispositivi mobili
  • Trasmetti in streaming ora: YouTube rileva automaticamente la frequenza dei fotogrammi e la risoluzione dello streaming e il video viene codificato a risoluzioni più basse per essere accessibile a tutti gli utenti a prescindere dalla qualità della loro connessione internet
  • Eventi: per gli utenti che desiderano un maggiore controllo dello stream. È possibile infatti selezionare le opzioni di privacy, impostare l’ora di inizio della diretta, abilitare un backup e creare più eventi dal vivo contemporaneamente

È notizia ufficiale di pochi giorni fa la volontà di YouTube di lanciare la funzionalità Mobile Live Streaming dedicata ai gestori di canali con oltre 10.000 iscritti. Mobile Live Streaming è stato realizzato direttamente all’interno della App di YouTube e ha come obiettivo quello di semplificare la creazione di video in diretta: basta infatti cliccare sull’apposito bottone per essere live!

Altra grande novità presentata da YouTube nel suo blog ufficiale è Super Chat, un nuovo strumento finalizzato alla monetizzazione dei live streaming da parte dei creatori degli stessi. Super Chat la rappresenta la prima fila di un live show: gli utenti, attraverso pagamento, potranno catturare l’attenzione dei creatori di video inviando messaggi in evidenza rispetto a quelli del resto del pubblico.

Finalmente la monetizzazione dei contenuti live diventa realtà…

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.