Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Come sarà la Apple Car

Avete sentito che la casa della mela vuole produrre un’automobile? Sì, avete capito bene, niente più smartphone, tablet, computer e smart tv, questa volta Apple vuole produrre un veicolo, elettrico, autonomo e super intelligente. Ecco come sarà la Apple Car.

Apple Car

Avete sentito che la casa della mela vuole produrre un’automobile? Sì, avete capito bene, niente più smartphone, tablet, computer e smart tv, questa volta Apple vuole produrre un veicolo, elettrico, autonomo e super intelligente. Ecco come sarà la Apple Car.

Molti rumors e poche certezze

Si sente parlare della Apple Car da un po’ ormai, ma le certezze sono ben poche e le dichiarazioni ufficiali pochissime.

Elon Musk ha recentemente dichiarato di essere non poco sorpreso dalla notizia che Apple vuole iniziare a produrre automobili, anche perché in passato aveva provato a vendere proprio a Tim Cook la sua azienda.

Apple Car
Concept di Apple Car

Era il 2017 ed erano giorni bui per Tesla ed Elon Musk stava cercando un compratore, per salvare il salvabile della sua compagnia, per una cifra irrisoria pensando a quanto vale ora. Musk rivela ho cercato di intraprendere una trattativa con Cook, ma lui non ha nemmeno voluto incontrarmi.

Ed è per questa ragione che quando Elon scopre della Apple Car si lascia andare a un commento: “Se è vero, è strano!”.

Eppure altre voci sembrerebbero confermare il fatto che la Apple Car sia reale. Hyundai, infatti, si è recentemente lasciata sfuggire di essere in trattiva con l’azienda della mela, per un modello di automobile.

Sembrerebbe che la Apple Car sia in sviluppo da anni, ma forse non riuscirà ad arrivare prima del 2025. Nel frattempo, però, qualche certezza sembra essere trapelata. Sono una serie di brevetti depositate da Apple su un modello super tecnologico e futuristico di automobile. Scopriamoli.

La realtà virtuale

Tra i brevetti depositati c’è una realtà virtuale a prova di automobile. Il sistema evita la motion sickness, ovvero il senso di nausea e vertigine derivato dalla realtà virtuale.

Secondo Apple “essa può favorire la produttività, poiché i passeggeri possono lavorare durante la guida nel veicolo senza soffrire di motion sickness”. Da qui si deduce anche la Apple Car avrà un sistema di guida autonoma.

Un’auto touch

Touch, touch e ancora touch. Cosa aspettarsi da un’azienda leader nel settore degli smartphone? Questa auto sarà touch un po’ ovunque.

Concept di Apple Car
Concept di Apple Car

Secondo il brevetto i comandi touch saranno nascosti e integrati nelle superfici. Basterà un tocco per aprire la portiera o per abbassare i finestrini. Ma, forse, anche per mettere le frecce, per accendere il veicolo, per impostare la guida autonoma.

La guida autonoma della Apple Car

Parliamo ora di guida autonoma, perché Apple ha depositato un brevetto anche per questo. Un sistema per “migliorare la consapevolezza della situazione”.

La Apple Car sarà in grado di scansionare i dintorni e avvertire il conducente di eventuali pericoli. Questo implica il fatto che in un futuro le auto parleranno tra loro e con la segnaletica stradale. Un futuro immaginato già da Elon Musk. In questo scenario un’auto intelligente saprà già che un’altra auto sta per arrivare, prima ancora di vederla. Così come sarà in grado di fermarsi completamente perché “vede” un’ambulanza o come saprà esattamente il momento in cui scatterà il semaforo.

La privacy della Apple Car

Questo brevetto non è poi così futuristico. In realtà questa tecnologia è già utilizzata in moltissimi contesti. Ma se Apple ha voluto depositarlo, probabilmente avrà intenzione di utilizzarlo sulla sua Apple Car. Stiamo parlando dei finestrini che si oscurano automaticamente. È sufficiente un tocco, dato che la Apple Car sarà completamente touch, ricordate.

Climatizzazione

La climatizzazione è arrivata nelle auto da diversi decenni, ormai. Non è certo una novità. Ma il brevetto depositato da Apple fa molto di più di un semplice climatizzatore. Esso è, infatti, in grado di controllare le condizioni ambientali, comprese le superfici vetrate che aumentano o diminuiscono la temperatura, trovando la giusta temperatura.

Ma non solo. Il sistema sarà, addirittura, in grado di capire quale è la temperatura percepita nelle singole parti del corpo di ogni occupante e regolare i singoli bocchettoni d’aria di conseguenza.

Gli ologrammi della Apple Car

Forse con quest’ultimo brevetto Apple ha davvero esagerato. Stiamo parlando di ologrammi. Sì, perché la nuova Apple Car sarà in grado di proiettare le informazioni di bordo direttamente sul parabrezza o su altre superfici vetrate.

Ologrammi
Gli ologrammi della Apple Car

Chissà se questa futuristica automobile vedrà mai la luce e se sarà davvero così incredibile come sembra.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.