Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Cosa sono i robotaxi presentati da Tesla?

Conosciamo la classificazione dei livelli di guida autonoma

Tesla

Tra i suoi alti e bassi Tesla continua a far parlare di sé. Hanno lasciato a bocca aperta le prime auto elettriche realizzate da Elon Musk. Strabilianti sono state, invece, le prime auto a guida autonoma. Seppur criticate queste sembrano essere il futuro. E quale sarà il prossimo step? Secondo il visionario sudafricano mancherebbe appena un anno prima di vedere circolare in diverse città i taxi senza pilota. Ma ha voluto esagerare, infatti, afferma che tra due anni le auto in questione saranno addirittura senza volante e senza pedali, trasformandosi in robotaxi.

I livelli della guida autonoma

Arriva una nuova vettura a guida autonoma, non sembra una grande novità, dato che queste circolano già da diverso tempo. Eppure occorre fare delle distinzioni, perché i passaggi che si susseguono sono diversi.

Tesla guida autonoma - Robotaxy
Livelli guida autonoma

Per capire ciò dobbiamo sapere che vi sono diversi livelli che indicano il grado di indipendenza dell’intelligenza artificiale dell’automobile:

 

  • Livello 1, guida assistita: ormai moltissimi dei veicoli in circolazione sono dotati di questo livello di tecnologia, la quale comprende, ad esempio il cruise control.
  • Livello 2, guida semi autonoma: questi tipi di veicoli possono guidare autonomamente in alcuni contesti, come in autostrada, mantenendo la distanza di sicurezza e seguendo la corsia. Tuttavia con questo livello di autonomia l’attenzione del conducente non deve mai venir meno.
  • Livello 3, guida altamente automatizzata: come per il precedente livello le auto possono guidare da sole, ma il livello di indipendenza è maggiore e il conducente può permettersi di rilassarsi ulteriormente. Inoltre, le vetture a questo livello, alcune delle quali sono già in circolazione, possono comunicare tra di loro.
  • Livello 4, guida completamente automatizzata: raggiunto questo livello le auto saranno completamente autonome. Tuttavia nessun veicolo sul mercato dispone al momento di questa tecnologia, anche se ne esistono diversi prototipi. La propria entrata sul mercato è rallentata anche dal fatto che nessuno Stato al mondo ne regolamenta l’utilizzo.
  • Livello 5, guida autonoma: sono le vetture del futuro. Quello che immaginiamo esistano solo nel mondo della fantascienza ma che in molti, tra cui Musk, promettono che non tarderanno ad arrivare.

Dalle auto spariranno volante e pedali ed esse potranno parlare e interagire con le altre vetture nonché con la strada stessa. Si tratta proprio dei robotaxi che vuole realizzare Tesla.

Il livello di Tesla

Torniamo ora a quella che è l’auto elettrica e autonoma per eccellenza, precursore di quelle che saranno le strade e le vetture del futuro: Tesla.

Le automobili della compagnia californiana dispongono attualmente del più alto livello di automazione in circolazione, il livello 3. Ma Elon promette che, entro la fine di quest’anno, queste raggiungeranno il livello 4.

Guida autonoma - Robotaxy
Tesla

Il tutto sarà possibile grazie ad un nuovo hardware, il Full Self Driving, che sostituirà quello attualmente montato. L’intelligenza artificiale sarà assistita da 12 sensori ad ultrasuoni, otto telecamere e un radar che genera circa 2,5 miliardi di pixel al secondo, i quali saranno processati da sei miliardi di transistor.

Tuttavia, come dicevamo prima, tale livello è vietato dai codici della strada di tutto il mondo, perciò, anche se riuscisse a mantenere la promessa fatta, queste vetture non potrebbero circolare.

Ma Musk vorrebbe ottenere il consenso almeno per la sola città di Los Angeles, la quale potrebbe divenire la prima città con circolazione stradale completamente automatizzata.

I robotaxi

Nonostante i progetti e gli intenti, non siamo ancora giunti al progetto finale: la realizzazione di veri robotaxi.

Secondo Elon, infatti, questi tipi di veicoli sarebbero dotati del livello 5 e sprovvisti di qualsiasi periferica che consenta al passeggero umano di interagire con l’automobile.

Come per i precedenti questi si dovranno testare in un luogo ristretto. Così si pensa di presentarli al mondo con una flotta di Tesla livello 5 che prenderanno servizio come taxi a Palo Alto, nel cuore della Silicon Valley.

Robotaxi di Tesla
Robotaxi, senza volante e pedali

La data fissata è per la fine del 2020 ma difficilmente il mondo sarà pronto ad accoglierle in meno di due anni.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.