Informazione Tecnologica

Youtube: ecco arrivare il supporto all’HDR per alcuni dispositivi mobile

Per celebrare il suo dodicesimo anno di attività, Youtube ha effettuato un interessante restyling della sua veste grafica, garantendo agli utenti una maggiore interazione ed una visualizzazione dei contenuti più snella e rapida. La novità più caratteristica, però, è rappresentata dal tanto atteso supporto alla tecnologia HDR (High Dynamic Range), fino ad ora esclusiva di Smart TV e Chromecast Ultra. Youtube, infatti, lo aveva implementato nel novembre del 2016 e soltanto ora ha deciso di espandere il tutto al profittevole mercato dei mobile.

Steven Robertson, ingegnere elettronico che lavora presso la rinomata Compagnia, ha così dichiarato: “L’HDR aggiunge una nuova dimensione di libertà creativa e spettacolo visuale, ed al momento abbiamo toccato soltano la superficie di quello che possa rappresentare per i grandi brand e per lo storytelling”. 

Il divario grafico tra qualità standard e definizione in HDR

Tecnologia HDR: il non plus ultra della qualità grafica

Per i neofiti del settore, vi basti sapere che l’HDR offre una gamma cromatica di gran lunga superiore alla qualità standard, consentendo all’utente di visionare contenuti ed immagini più vivi e realistici. Ovviamente, l’esatta qualità grafica dipenderà dalla velocità della connessione dati e dallo schermo del dispositivo mobile, ma si tratta comunque di un notevole passo in avanti rispetto al normale. Come banco di prova per testimoniare il potenziale dell’HDR, il colosso americano ha reso disponibili delle simulazioni grafiche del Carnevale di Venezia, rigorosamente in 4K e 60 fotogrammi al secondo. Le differenze grafiche, come mostrato dall’immagine a lato, sono visibili ad occhio nudo. Al momento questa tecnologia è disponibile esclusivamente su dispositivi mobile di fascia premium come Google Pixel, LG V30, Samsung Galaxy S8, Samsung Note8 e Sony Xperia XZ Premium. Youtube, però, ha assicurato di stare accelerando i tempo per garantire un supporto completo a quanti più dispositivi presenti sul mercato.

A questo punto vi starete domandando come poter visualizzare un video in HDR sul vostro smartphone. Niente di più semplice. Vi basterà scaricare l’ultimo aggiornamento disponibile, accedere alle impostazioni del contenuto video da voi scelto e selezionare, tramite il classico menu a tendina di Youtube, la qualità desiderata. Le prime testimonianze hanno riscontrato alcuni problemi di fluidità, ma era lecito aspettarselo dal momento che si tratta di una fase di rodaggio iniziale. Il CEO di Youtube, infatti, ha prontamente diramato un comunicato stampa in cui ha spiegato le intenzioni di garantire nuovi aggiornamenti gratuiti in futuro. Se non siete ancora convinti delle potenzialità grafiche di questa tecnologia, questo video illustrativo potrà fare sicuramente al caso vostro:

L’HDR è stato descritto dagli analisti come la prossima, grande, rivoluzione dell’intrattenimento digitale e colossi del calibro di Netflix ed Amazon hanno deciso di produrre contenuti esclusivi che supportano questa tecnologia, seppur al momento si tratti di un parco titoli molto ristretto.

L’approdo dell’HDR sui dispositivi mobile testimonia lo status attuale di un modo sempre più digitalizzato ed orientato al voler del consumatore, ossessionato dalla ricerca di una perfezione grafica. Resta da vedere, dunque, se questa tecnologia verrà supportata a dovere nei mesi a venire o si tramuterà in un flop, come accaduto più volte in passato. Noi, ovviamente, siamo fiduciosi e speriamo nella prima ipotesi.

1 Commento
  1. […] Youtube: ecco arrivare il supporto all’HDR per alcuni dispositivi mobile […]