Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

AirTag di Apple: cos’è e come funziona

Non perdere più gli oggetti con AirTag, il nuovo tracker di Apple

Stanchi di perdere le chiavi della macchina, il portafogli, la borsa? Con AirTag possiamo usare la funzione Dov’è dell’iPhone per ritrovare gli oggetti. Ecco cos’è e come funziona.

AirTag

Stanchi di perdere le chiavi della macchina, il portafogli, la borsa? Con AirTag possiamo usare la funzione Dov’è dell’iPhone per ritrovare gli oggetti. Ecco cos’è e come funziona.

Cos’è AirTag

AirTag è un piccolo dispositivo rotondo, grande quanto una moneta o un bottone. Questo dispositivo è un piccolo tracker bluetooth. Ne esistono altri in commercio, ma questo sfrutta tutte le potenzialità della rete Dov’è di Apple.

AirTag
AirTag, il piccolo tracker bluetooth di Apple

Gli AirTag pesano appena 11 grammi e hanno un diametro di 32 millimetri. Il design è elegante, in acciaio inossidabile.

Questi piccoli “bottoni tecnologici” possono essere agganciati su tutti gli oggetti di uso quotidiano che perdiamo o che rischiamo di perdere. Come le chiavi di casa, quella della macchina, la borsa, il portafogli, ma anche alla bicicletta che parcheggiamo sotto l’ufficio o alla valigia che imbarchiamo all’aeroporto.

In caso di smarrimento basterà attivare la funzione Dov’è sull’iPhone, l’iPad o l’iPod e il nostro oggetto smarrito apparirà sulla mappa.

“AirTag. Perdi il vizio di perdere le cose”

“Con AirTag è facilissimo non perdere mai di vista le tue cose. Agganciane uno alle chiavi, infilane un altro nello zaino e via: eccoli apparire nell’app Dov’è, la stessa che già usi per localizzare i tuoi dispositivi Apple e rintracciare i tuoi amici e familiari”.

Che cos’è l’App Dov’è

Prima di continuare a parlare dei nuovi AirTag dobbiamo fare un piccolo passo indietro, perché forse non tutti conoscono già l’applicazione pensata da Apple per non perdere i propri dispositivi. Che cos’è Dov’è e come funziona?

L’app Dov’è è già presente da diverso tempo su tutti i dispositivi Apple. Se è attiva ci aiuta a localizzare i nostri device smarriti. Ad esempio, possiamo aprirla sul Mac e scoprire dove è finito il nostro iPod. Lo abbiamo lasciato in ufficio, in macchina o a casa della zia?

In un attimo la sua posizione apparirà sulla mappa. I dispositivi, per essere collegati tra loro e potersi “cercare” a vicenda, devono condividere lo stesso ID Apple, ma non solo. Possiamo cercare i dispositivi di tutti i membri della famiglia, anche senza lo stesso ID, ma facenti parte dello stesso gruppo “in famiglia”.

Ma possiamo, anche, effettuare l’accesso al Cloud da un qualsiasi browser web e cercare il nostro device smarrito da lì.

Ho smarrito un oggetto!

Ora torniamo al nostro AirTag. Hai smarrito le chiavi di casa? Nessun problema, apri l’app Dov’è e vedi dove sono sulla mappa.

AirTag e app Dov'è
Se l’oggetto è nelle vicinanze, l’app ci indicherà la direzione e la distanza precisa

“Hai perso il portafoglio? Nessun problema, con AirTag. Apri il nuovo pannello Oggetti dell’app Dov’è e fai suonare l’altoparlante integrato nell’AirTag. Oppure puoi dire semplicemente “Hey Siri, trovami il portafoglio”. Se è vicino, per esempio sotto il divano o nella stanza accanto, ti basterà seguire il suono per scovarlo”.

Se l’oggetto smarrito è nelle vicinanze, quindi, AirTag suonerà e ci permetterà di trovarlo facilmente e velocemente. Inoltre, possiamo utilizzare anche la funzione “Posizione precisa”, che ci guiderà nel luogo esatto.

Per utilizzare la funzione precisa dobbiamo essere nelle vicinanze dell’oggetto smarrito. Una volta attività la funzione, sullo schermo apparirà una freccia con la direzione da seguire e la distanza precisa dall’oggetto.

Questa funzione è disponibile solamente su iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max, iPhone 12 e iPhone 12 mini, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max.

Ma cosa succede se l’oggetto non è nelle immediate vicinanze?

AirTag si collega alla rete Dov’è

Se l’oggetto non è nelle immediate vicinanze, puoi farti dare una mano dall’intera rete Dov’è. La rete Dov’è è composta da centinaia di milioni di iPhone, iPad e Mac.

Loro ti aiuteranno a trovare il tuo oggetto smarrito. L’AirTag invia un segnale Bluetooth che può essere captato da tutti i dispositivi Apple, con la funzione Dov’è attiva, nelle vicinanze.

Questi dispositivi, poi, inviano la posizione sul Cloud, così tu potrai vederlo sulla mappa della tua app Dov’è.

Tutto il procedimento, assicura, Apple è sicuro e rispettoso della privacy, il segnale, infatti, viene inviato in forma anonima e criptato.

AirTag è in vendita a partire da 35 euro. È facile da installare e semplice da usare. E poi potremo dimenticarci di dimenticare le cose.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.