Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Apple presenta i nuovi iMac e iPad

La nuova generazione di iMac e iPad con processore M1

Meno di due mesi fa Apple ha presentato i nuovi iMac e iPad, entrambi con il nuovo chip M1, ed entrambi sono già sugli scaffali degli store, pronti per entrare nelle nostre case. Scopriamoli insieme.

Nuovi iMac e iPad

Meno di due mesi fa Apple ha presentato i nuovi iMac e iPad, entrambi con il nuovo chip M1, ed entrambi sono già sugli scaffali degli store, pronti per entrare nelle nostre case. Scopriamoli insieme.

La presentazione dei nuovi iMac e iPad

Quello dello scorso 20 aprile era uno degli eventi più attesi dell’ambiente. Un po’ perché era il primo del 2021, un po’ per il difficile periodo che stiamo attraversando, tutti volevano sapere le novità in arrivo da casa Apple.

L’azienda di Cupertino ha organizzato un evento in streaming, in diretta direttamente dalla sua sede a due passi da San Francisco. Nel corso dell’evento ha presentato i suoi nuovi prodotti: i nuovi iMad e iPad con chip M1, ma non solo.

Nel corso della diretta si è parlato anche degli AirTag, delle nuove tastiere e dei nuovi mouse, pensati appositamente per i più recenti iMac e della nuova Apple Tv 4K.

Inoltre, è stata annunciata una nuova versione dell’iPhone 12 e dell’iPhone 12 mini, che sarà disponibile in nuove colorazioni. Infine, sono stati annunciati anche degli aggiornamenti per quanto riguarda il servizio di Podcast di Apple.

Vi presentiamo i nuovi iMac

Partiamo dai nuovi iMac, i computer da scrivania all-in-one di Apple.

iMac 7 colorazioni
Il nuovi iMac è disponibile in sette colorazioni

Questo nuovo modello è ancor più sottile dei precedenti (11,5 millimetri) e più silenzioso. Lo schermo è da 24 pollici. Dal punto di vista del design la grande differenza con i predecessori è che questo nuovo iMac è disponibile in 7 colorazioni, invece che nel classico grigio alluminio.

Anche la videocamera è stata migliorata. Questo computer possiede un modello a 1080p e un sensore in grado di raccogliere più luce.

I nuovi iMac possiedono 4 porte USB-C e una porta magnetica. Quest’ultima si collega al cavo d’alimentazione.

I computer sono già in vendita. Il modello base parte da 1499 euro.

Tastiere e mouse per iMac

Insieme al nuovo computer da scrivania, Apple ha presentato anche le nuove tastiere e i nuovi mouse.

Tastiera sensore touch id
La nuova tastiera con sensore Touch ID, per leggere le impronti digitali, annunciata insieme al nuovo iMac

I modelli base di entrambi sono stati aggiornati, come avviene di consueto. Ma la novità è un nuovo modello di tastiera con sensore Touch Id per le impronte digitali.

Il sistema è molto utile per sbloccare velocemente il computer o per passare da un account all’altro. Ma con il lettore di impronte digitali sarà possibile anche inserire più velocemente le password per confermare i pagamenti con Apple Pay.

Vi presentiamo i nuovi iPad Pro

Passiamo ora alla seconda grande novità: i nuovi iPad Pro. Si tratta del primo tablet di casa Apple a montare il processore M1, finora utilizzato solamente sui pc.

Nuovi iPad
I nuovi iPad, i primi con processore M1

Questo iPad è molto più veloce del precedente, ma la batteria rimane, comunque, abbastanza efficiente (fino a 10 ore di autonomia).

Gli iPad Pro sono disponibili in due versioni: con schermo da 11 pollici e con schermo da 12,9 pollici.

Quello da 12,9 monta un “Liquid Retina XDR”, un pannello con LED molto più piccoli di quelli utilizzati di solito. I LED più piccoli del normale consentono di regolare meglio la luminosità a seconda del contrasto con le immagini da mostrare.

Liquid Retina XDR
Liquid Retina XDR, una tecnologia con LED più piccoli del normale

Inoltre, nei nuovi iPad troviamo anche nuovi sensori per la realtà aumentata. Il modello base da 11 pollici parte da 899 euro, mentre quello da 12,9 pollici da 1219 euro.

Processore M1

Parliamo, infine, del nuovo processore M1, montato sia sul iMac che sull’iPad.

Abbiamo precedentemente accennato che il nuovo iMac è più sottile e più silenzioso dei precedenti. Questo proprio grazie al processore M1. Esso, infatti, consente di ridurre lo spazio all’interno dei computer e necessitano, anche, di ventole meno potenti per raffreddare i componenti.

Inoltre, l’introduzione del nuovo chip ha segnato la fine dell’utilizzo dei processori Intel. Il chip M1 è stato completamente progettato e sviluppato da Apple.

 

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.