Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Honor 9X lo smartphone con la fotocamera a scomparsa

Un'esperienza a tutto schermo

honor 9x

Il problema principale per il mercato degli smartphone è la minaccia del veto dello stato americano sugli scambi internazionali. Huawei non si fa spaventare e sfodera comunque i suoi modelli al pubblico europeo, complice anche un annuncio di una proroga del bando di Trump di 90 giorni. Così la sottomarca di Huawei annuncia il suo nuovo smartphone: l’Honor 9X.

Poco dopo il lancio di luglio del top di gamma, l’Honor 20, è il turno di rinnovare la linea X, che punta a conquistare la fascia media del mercato. Il successore dell’Honor View 10 Lite è orientato prettamente sui giovani, ma in particolare ai giovani italiani, visto l’alto interesse per il marchio da parte nostra. Infatti la Honor può vantarsi di essere tra i primi quattro marchi di smartphone più acquistati dagli italiani.

honor 9x
Il meccanismo della fotocamera a comparsa

Proprio sulla fascia economica si gioca la partita più interessante. Il nuovo modello di Honor infatti viene lanciato a 249 euro, ma monta ben tre fotocamere sul retro mentre quella del selfie è a scomparsa. Anche lo schermo attira l’attenzione, ricopre l’intera parte frontale e ha un design molto particolare.

L’Honor 9X

Il design segue linee moderne, l’LCD full screen è da 6,59 pollici e ricopre l’intera area disponibile, non è presente nessun notch. Vari sono i tentativi dei designer di mandare in pensione il fastidioso spazio della fotocamera a favore di uno schermo completamente libero: si è partiti dal bordo tutto intorno che ospitava i vari dispositivi, passando dalla zona dedicata introdotta dalla Apple (e poi copiata da moltissimi altri marchi), fino a quelle sotto lo schermo.

I questo caso abbiamo una pop-up camera che era già stata collaudata con il top di gamma l’Honor  20. Il sistema è meccanico, così il sensore da 16 megapixel esce ed entra dalla scocca dello smartphone, al bisogno, senza occupare spazio sullo schermo.

Ma la cosa che colpisce di più è il retro della colorazione blu, un pannello realizzato con 100mila piccole tessere geometriche a forma di rombo che, come diamanti, rifraggono la luce componendo una sagoma a forma di x. Poi troviamo il logo, che appare solo in controluce, il sensore di impronte digitali (questo però è ben visibile) e infine il set da tre fotocamere.

honor 9x
Le due varianti di colore Shapphire Blue con il retro riflettente e il Midnight Black più classico

Per quanto riguarda le fotocamere il primo sensore è da 48 megapixel, con apertura focale 1,8, dotato di stabilizzatore video. Il secondo sensore invece è un grandangolo da 8 megapixel che permette una visione a 120 gradi, infine il terzo sensore è quello utilizzato per dare profondità, il famoso effetto bokeh che permette di sfocare lo sfondo delle foto ravvicinate.

Il sistema di fotocamere è supportato da un software di intelligenza artificiale per migliorare gli scatti notturni. Si chiama Ais Super Night Mode e sfrutta la tecnologia 4 in 1 Light Fusion che rischiara la scena mantenendo la risoluzione di 12 megapixel.

Le altre caratteristiche tecniche

Per il resto l’Honor 9X monta una batteria da 4000 mAh e un processore Kirin 710F, la Ram può essere da 4 o da 6 Giga, mentre la memoria interna è a scelta tra 64 e 128 Giga, ma è espandibile fino a 512. Su questo telefono sono presenti ancora il jack per le cuffie e l’entrata usb-c per la ricarica. La versione Android installata è la emui 9,1 compatibile con Android 9. Lo smartphone è già disponibile ed è venduto a 249 euro, può essere scelto in due colori Midnight Black e Sapphire Blue.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.