Google Maps e i nuovi percorsi per motociclisti

Google Maps è sempre più il migliore alleato indiscusso per tutti coloro che viaggiano alla scoperta di mete nuove e inesplorate.

Con il crescere del numero degli utilizzatori sta aumentando costantemente anche il ventaglio di funzionalità messe a disposizione dall’applicazione per tutti gli utenti.

Proprio in questi giorni sono state introdotte caratteristiche nuove che hanno subito solleticato l’entusiasmo dei frequenti utilizzatori delle tracking maps di casa Google.

Prima fra tutti, la possibilità per i motociclisti di avere a disposizione percorsi dedicati. La funzione, pensata per chi viaggia in moto, permetterà di scegliere il percorso più adatto per gli utenti delle due ruote, comprese le strade trafficabili e i tempi di percorrenza più realistici. La funzione terrà quindi conto dei tempi reali di percorrenza su due ruote e delle possibili aree preferenziali chiuse alle auto ma non alle moto.

All’interno della classica schermata di navigazione di Google Maps sarà presente una nuova icona a due ruote che permetterà di ricevere indicazioni mirate per lo spostamento su due ruote.

Si parte dall’India

Brutta notizia (almeno per il momento): la nuova funzionalità verrà introdotta in un primo momento solo in India. Google Maps per motociclistiLa scelta di partire col mercato indiano di questa fase di test è ovvia: l’India è il più grande mercato al mondo per le due ruote. La nazione, infatti, rappresenta il primo mercato mondiale delle due ruote con una proporzione di 7 a 1.

Il CEO di Google Sundar Pichai ha dichiarato che l’India è una delle nazioni più importanti per l’azienda e per lo sviluppo di servizi come Google Maps. Lo scorso anno infatti l’uso dei servizi di indicazione stradale è cresciuto del 100%.

Google Maps per i Mezzi pubblici

Ma non è tutto qui… il gigante di Mountain View non pensa solo ai centauri ma anche a chi per necessità o per scelta si muove grazie ai mezzi pubblici.

Il traffico urbano e, soprattutto, i mezzi pubblici non saranno più un’incognita grazie alla nuova funzionalità dell’app più famosa dedicata alla mappatura del territorio.

L’aggiornamento di Google Maps fornirà in tempo reale notifiche riguardanti il tragitto da effettuare, visualizzandole anche sulla schermata di blocco dei dispositivi Android, dunque senza costringere l’utente ad effettuare lo sblocco del dispositivo.Google Maps per motociclisti

Si intraprende la navigazione come accade attualmente per gli altri mezzi di trasporto e, premendo il pulsante “Inizia”, si potranno consultare informazioni dettagliate mentre ci si trova a bordo di treni, vagoni della metropolitana e autobus.

All’interno della schermata di blocco verranno mostrate informazioni di tipo interattivo per cui sarà possibile approfondire tutti i dettagli e i dettagli del percorso attraverso un semplice swipe sul display.

Cercando su Google Maps le indicazioni per raggiungere una data destinazione apparirà il classico menù che ci consiglierà il percorso migliore. Scegliendo l’opzione trasporto pubblico il servizio di Big G ci indicherà in ogni momento dove ci troviamo e soprattutto ci indicherà quanto manca alla nostra fermata.

Quando non si è abituati a utilizzare i mezzi pubblici o si visita una nuova città per la prima volta le preoccupazioni più grandi sono date dalla scelta della giusta direzione da prendere della linea e la certezza di essere scesi alla fermata giusta dell’autobus, treno, tram o metropolitana.

Google Maps per motociclisti

La vita da turista sarà molto più semplice grazie a Google Maps con la possibilità di avere in tasca una mappa del servizio di trasporto pubblico sempre aggiornata e attendibile.

La caratteristica più interessante è quella relativa alla notifica che avvisa quando si sta per giungere in prossimità della stazione dove scendere dal mezzo pubblico: finalmente sarà possibile schiacciare un pisolino in santa pace senza il rischio di giungere al capolinea.

Al momento, però, non è dato a sapere precisamente quando sarà avviato il rollout dell’aggiornamento in questione.

Non ci resta che aspettare fiduciosi.