Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Google e i nuovi prodotti per la sostenibilità

Eco mappe, viaggi a meno emissioni e cloud pulito, sono le sfide di Google per la sostenibilità

Google ha a cuore l’ambiente ed è perciò che lancia una serie di nuovi prodotti per la sostenibilità. A partire dal nuovo Google voli, passando per il famosissimo Google Maps, fino ad arrivare al Cloud più ecologico di sempre. Scopriamo insieme quali sono i nuovi prodotti per la sostenibilità.

Google per la sostenibilità

Google ha a cuore l’ambiente ed è perciò che lancia una serie di nuovi prodotti per la sostenibilità. A partire dal nuovo Google voli, passando per il famosissimo Google Maps, fino ad arrivare al Cloud più ecologico di sempre. Scopriamo insieme quali sono i nuovi prodotti per la sostenibilità.

Le eco mappe di Google Maps per la sostenibilità

Google ha recentemente annunciato tre aggiornamenti di Google Maps a favore della sostenibilità, volti a ridurre le emissioni di CO2 e a fornire agli utenti scelte per una mobilità più sostenibile.

Percorso in auto con meno emissioni

Il primo dei tre servizi è percorso in auto con meno emissioni. L’aggiornamento sarà disponibile in Europa dal 2022, mentre negli Stati Uniti il servizio è già attivo. Si tratta di un’opzione che possiamo scegliere quando impostiamo il percorso: tratta con meno emissioni di CO2.

Google maps eco route
Google Maps ti mostra il percorso con meno emissioni

Secondo Google seguire il percorso suggerito consentirà di ridurre circa 1 milione di tonnellate di emissioni di gas serra. Per capire, è l’equivalente di togliere dalle strade 200 mila veicoli.

A creare questa nuovo prodotto per la sostenibilità di Google è stata l’intelligenza artificiale del National Renewable Energy Laboratory del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti.

Eco mappe per ciclisti

Google Maps ha pensato anche ai ciclisti e il secondo aggiornamento riguarda proprio loro. Le mappe per i ciclisti c’erano già, ma con questa nuova funzione, chiamata “Navigazione Lite”, è possibile visualizzare alcune informazioni importanti senza lasciare lo schermo attivo. Questa funzione è utile in particolar modo per i ciclisti che tengono, ad esempio, il telefono in tasca.

Bike Sharing

Infine, la funzione forse più interessante è quella che riguarda il Bike Sharing. Da adesso con Google Maps può trovare e raggiugere le stazioni di Bike Sharing più vicine e sapere quanti veicoli liberi vi sono in questo momento. Questa funzione è disponibile al momento in circa 300 città ed è partner di alcuni servizi di bike sharing come Donkey Republic, Tier e Voi per l’Europa e Bird e Spin per gli Stati Uniti.

Viaggia e acquista con Google a favore della sostenibilità

Con il nuovo prodotto Google Voli gli utenti avranno accesso a tutte le informazioni riguardo le emissioni di carbonio del viaggio che stanno per intraprendere. Così facendo potranno scegliere l’opzione più ecologica.

Google Voli
Con Google Voli scopri come ridurre le emissioni delle tue vacanze

Sempre con Google Voli potremo avere anche tutte le informazioni riguardanti gli hotel dove vogliamo soggiornare. Potremo così scoprire il loro impegno a favore della sostenibilità, le misure che hanno adottato riguardo alla riduzione dei rifiuti e al consumo dell’acqua.

C’è poi la Scheda Shopping dove potremo trovare anche lì tutte le informazioni riguardanti le emissioni e gli impegni adottati da una particolare azienda, al momento dei nostri acquisti. Potremmo, ad esempio, sapere quanta energia consumano i grandi elettrodomestici, e potremo così scegliere i prodotti più convenienti e sostenibili.

L’intelligenza artificiale di Google studia i semafori

Un altro impegno di Google per la sostenibilità è una ricerca riguardo l’efficienza dei semafori. L’obiettivo è quello di fare in modo che i semafori si alternino nel momento migliore per prevedere le condizioni di traffico. Così facendo si prevede una riduzione dell’utilizzo del carburante del 10/20%.

Il primo esperimento di questo tipo è stato portato avanti in Israele e, in questo momento, Google sta prendendo accordi per Rio De Janeiro.

La sostenibilità di Google: il Cloud più green di sempre

Infine, l’ultimo prodotto di Google per la sostenibilità vede come protagonista il Cloud più pulito di sempre.

Per rendere ciò possibile Google ha annunciato che, entro il 2030, i suoi data center saranno alimentati esclusivamente con energia a zero emissioni. Inoltre, la compagnia sta aiutando diverse società a prendere coscienza sul problema dovuto all’inquinamento dei Server Cloud.

In ogni caso, al momento, il Cloud più pulito di sempre è proprio il Google Cloud.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.