Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

L’app per allenare l’intelligenza emotiva

Loel si pone l'obiettivo di insegnare ai giovani a riconoscere le emozioni

Intelligenza emotiva: una dote ormai molto ricercata nel mondo del lavoro, ora c’è un app per allenarla, utile sopratutto ai nativi digitali che sono i più carenti a riguardo.

L'app per l'intelligenza emotiva

Loel è un app innovativa che si propone come strumento per migliorare l’intelligenza emotiva sopratutto tra i giovani, carenti a causa dell’uso eccessivo della tecnologia. Sembra un po’ un controsenso eppure la sperimentazione appena conclusasi ha dato risultati molto positivi. L’app è realizzata quasi come un gioco in cui ci si può cimentare in alcune di attività che aiutano a a comprendere le dinamiche dell’intelligenza emotiva.

Cos’è l’intelligenza emotiva

Prima di tutto chiariamo bene cos’è l’intelligenza emotiva, solo così è possibile capirne l’importanza. L’intelligenza emotiva è la capacità di riconoscere, utilizzare e gestire le emozioni, proprie e altrui.

Si tratta di essere quindi capaci di valutare ed esprimere correttamente le emozioni, riuscire a regolarne l’intensità e utilizzarle al meglio per promuovere la crescita emotiva e intellettuale.

L’intelligenza emotiva si può misurare, secondo il metodo Salovey e Mayer o secondo il metodo Goleman, tramite un test. Questo test ha la peculiarità di non avere risposte obiettivamente corrette.

intelligenza emotiva
Loel è un app per sviluppare l’intelligenza emotiva

A livello lavorativo è una qualità che viene molto ricercata, sopratutto per chi ricopre dei ruoli manageriali è un ottimo strumento di leadership.

Un alto livello di intelligenza emotiva sembrerebbe avere effetti positivi sui rapporti sociali, familiari e lavorativi, anche il rendimento scolastico sembrerebbe migliorare. In generale chi ne è dotato gode di un benessere psicologico maggiore, con buoni livelli di autostima e meno insicurezze.

Il dubbio che emerge però dal mondo degli studiosi è che chi ne è dotato possa utilizzare questa dote come arma di manipolazione, mettendo anche in difficoltà figure coordinative superiori. Qualcuno in mala fede potrebbe simulare certe situazioni per trarne benefici.

Ma gli alti livelli di intelligenza emotiva non sembrano preoccupare la generazione Z, che, abituata ad utilizzare la tecnologia come filtro di ogni attività non è più in grado di gestire correttamente le relazioni sociali. Meno attenti e meno capaci, si ritrovano in difficoltà sopratutto negli ambienti lavorativi.

Loel l’app per l’allenamento emotivo

Nasce per questo motivo Loel. Un’applicazione capace di aiutare a decifrare le emozioni e le comunicazioni interpersonali, permettendo così agli utenti di utilizzare tali informazioni in contesti sociali e lavorativi. Loel è il risultato di un lungo e complesso ciclo di sperimentazioni, coordinato in Sardegna da Antonio Martis.

A promuovere lo sviluppo di questa app è il “Loel-League of Emotional Learners” (partenariato strategico creato con il supporto del Programma Erasmus+). Insieme alla Loel, l’associazione sarda Tdm 2000, un’organizzazione indipendente impegnata in programmi di apprendimento esperienziale ed educazione non formale. È presente poi anche la spagnola MC2020. Insieme a loro c’è anche Point Europa, organizzazione senza scopo di lucro che opera nel South East Cornwall e l’impresa di sviluppo e consulenza portoghese Virtual Campus con l‘Università di Tallinn in Estonia.

intelligenza emotiva
Molti sono i giochi realizzati per migliorare le proprie prestazioni di interpretazione delle emozioni

 

L’applicazione si compone di un dizionario multilingua con cinquanta emozioni e molte attività gioco nella sezione chiamata la “Scatola delle emozioni”. Poi è presente la sezione “Esprimiti” invece propone cinque giochi legati alla capacità di espressione chiamate: «storie mute, completa le illustrazioni, dillo con gli emoji, parole a caso e linguaggi emozionali».

Lo spazio chiamato “Organizzazioni emozionali” crea un’area dov’è possibile imparare e mettere in pratica la gestione delle emozioni in campo professionale, sempre attraverso attività ludiche.

Loel si propone anche come strumento per formatori, insegnanti e per tutte quelle persone che hanno a che fare con i giovani in ambito educativo e che vogliono migliorare la loro intelligenza emotiva.

L’app è scaricabile gratuitamente negli store Android e Apple ed è disponibile in più lingue fra cui l’italiano. Dispone di un’interfaccia accattivante e moderna che si rivolge proprio ai più giovani.

This post is also available in: English

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.