Destiny 2: campagna solo in single player arriva la smentita

Destiny 2 è senza dubbio uno dei titoli più attesi di questa seconda metà del 2017 dopo il grande successo e anche le tante critiche che hanno accompagnato il primo capitolo della serie.
Secondo quanto riferito da Bungie infatti saranno tantissime le novità di questo nuovo titolo compresi nuovi personaggi, nuovi scenari e tanto altro ancora in un mix sicuramente esplosivo ed interessante.
Ciò che preoccupa però i milioni di appassionati in tutto il mondo sono alcuni rumor diffusisi ultimamente che hanno interessato in particolar modo la campagna.
A quanto pare, secondo quanto trapelato, questa dovrebbe svolgersi esclusivamente in single player anche se Bungie ci ha tenuto a smentire immediatamente queste voci.

Modalità storia per veri appassionati

Secondo le ultime voci riguardanti Destiny 2, come sottolineato, la campagna sarebbe giocabile esclusivamente in single player caratteristica che limiterebbe senza dubbio tantissimo quella che è la fruibilità e l’apprezzabilità del titolo.
In particolare si era parlato di una modalità co-op sbloccabile solo portando al termine il gioco, una situazione che aveva fatto storcere non poco il naso agli appassionati, alla luce del fatto che la saga di Destiny (almeno con il primo capitolo) era stata particolarmente apprezzata per le sue caratteristiche riguardanti l’online e la possibilità di giocare in cooperativa.
In ogni caso Bungie ci ha tenuto a smentire immediatamente la notizia con un annuncio ufficiale da parte di Mark Noseworthy su Twitter il quale ha dichiarato: “No, non dovrete affrontare la campagna di Destiny 2 in singolo e poi rigiocarla in co-op, sarebbe assurdo! Solamente le fasi iniziali sono in singolo per motivi legati alla sceneggiatura, ma ben presto potrete chiamare i vostri amici e iniziare a sparare ai mostri.”
Parole sicuramente confortanti che smentiscono finalmente ogni dubbio.

Novità generali

Oltre ai rumor legati alla campagna, questo Destiny 2 porta con sé anche tantissime altre novità che hanno fatto fare i salti di gioia a tutti gli amanti del titolo. In particolare, tra quelle trapelate e quelle annunciate in via ufficiale da Bungie, le più interessanti riguarderanno senza dubbio personaggi e ambientazioni.
Per quanto riguarda i personaggi, oltre a quelli già presenti nel primo capitolo, ce ne saranno di totalmente nuovi. Nello specifico parliamo di 3 tipologie di supporti con potenziamenti interessanti e poteri che potrebbero rivelarsi decisamente utili in combattimento.
Una nota di merito però va fatta anche al discorso ambientazioni che rende questo nuovo Destiny un titolo un tantino più Open World rispetto al precedente. Tra le novità più importanti, infatti sarà possibile esplorare nuovi mondi con una mappatura considerevole, oggetti da raccogliere e tante attività da svolgere in un connubio davvero incredibile che renderà senza dubbio il titolo molto più divertente e gli offrirà una veste del tutto innovativa e mai vista prima.

Story mode e DLC

Oltre al discorso legato alla story mode la quale come abbiamo visto sarà tranquillamente fruibile anche in co-op fin dalle prime fasi di gioco, uno dei dubbi principali che preoccupa gli appassionati riguardo questo Destiny 2 è il discorso DLC.
Già all’annuncio ufficiale del titolo e nei mesi successivi, infatti, è stata svelata la presenza di due DLC già in programma rispettivamente in inverno 2017 e primavera 2018.
Questa notizia (soprattutto in virtù di quanto accaduto con il primo titolo) non ha fatto proprio piacere agli utenti anche considerando il fatto che le specifiche di questa manovra non erano ancora state chiarite.
Proprio per questo Bungie ha voluto spiegare la situazione sottolineando quanto questi DLC saranno inclusi nel prezzo e non saranno indispensabili per finire la campagna principale ma permetteranno di avere accesso a diverse attività aggiuntive.