Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Apple Arcade: la nuova piattaforma di gioco

Più di 100 titoli con un solo abbonamento

Una schermata di Apple Arcade

Una nuova sfida per la casa di Cupertino, nasce Apple Arcade, una nuova piattaforma di giochi in abbonamento. La piattaforma propone attualmente 59 titoli (che arriveranno presto ad essere un centinaio) tutti giocabili a soli 4,99 euro al mese, con un mese di prova gratuito. I giochi sono scaricabili su dispositivi iOS e macOS e sono tutti esclusivi per questo servizio, cioè non potranno essere acquistati singolarmente. Inoltre molti saranno disponibili solo per la piattaforma Apple.

Com’è si presenta Apple Arcade

L’idea di Casa Cupertino è quella di avere un servizio che si stacca dall’hardware fisso e si proietta invece su una molteplicità di dispositivi differenti, offrendo a tutti un vasto catalogo ed un prezzo contenuto. il progetto ricorda un po’ Google Stadia anche se è sviluppato in maniera differente.

I titoli in questione sono sicuramente interessanti, anche perché si staccano dalla meccanica tipica del free to play, fatta di energia, Loot Box e via dicendo, inoltre non è presente pubblicità o la necessità di fare ulteriori acquisti in app. Questo permette agli sviluppatori di essere più liberi e audaci, sviluppando titoli che hanno meno vincoli, per intrattenere davvero l’utente con esperienze sempre nuove.

Apple Arcade
Apple Arcade è disponibile su tutti i dispositivi della Mela

Una peculiarità, legata anch’essa al fatto non si tratta più di un free to play, è la possibilità di giocare offline, infatti molti titoli non necessitano di una connessione continua. Sarà quindi possibile giocare ad Apple Arcade in treno, in aereo, in nave senza problemi.

Apple ha deciso di integrare la piattaforma all’interno dell’App store, questo forse per dare la possibilità a tutti di avere accesso subito alla lista dei titoli, puntando quindi anche a quegli utenti che solitamente non giocano. Il punto debole di questa scelta però è dato alla limitata possibilità di organizzare in modo adeguato la raccolta di giochi. Problema limitato al momento, ma con l’espansione del catalogo potrebbe iniziare ad essere limitante, sopratutto nella ricerca.

Il multi-device

Un punto di forza però è sicuramente la possibilità di poter giocare su qualsiasi device, passando dal MackBook Pro, all’Apple TV o all’iPad. Infatti basta l’accesso all’Apple store per poter riprendere la partita. La possibilità di saltare da un dispositivo all’altro però, ovviamente, implica che i metodi di controllo del gioco saranno molto differenti. Su iPhone, iPad e iPod Touch verrà sfruttato il touch screen, mentre su Mac si utilizzeranno tastiera, mouse e trakpad, infine, su Apple TV si dovrà utilizzare il TV Remote. Molti giochi poi potranno essere utilizzati anche con un controller esterno come il DualShock 4 di PlayStation 4 e del controller Xbox One (solo se presente la connessione bluetooth).

Alcuni titoli già presenti nello store

Vediamo quindi alcuni titoli presenti a catalogo. Iniziamo da Overland, che ricorda un po’ una serie tv, ambientato in un paesaggio post apocalittico. Un mix tra puzzle game e avventura, con una trama davvero coinvolgente e molti combattimenti. Per chi è appassionato di sport invece avrà pane per i suoi denti con Skate City, con una grafica davvero intrigante e ampia possibilità di gioco. Inoltre anche la musica è davvero molto curata.

Overland
Una presentazione dei personaggi di Overland che troverete in Apple Arcade

Shinsekai Into the Depths invece è un viaggio fantastico in un mondo ambientato nel futuro dominato dal ghiaccio, gli umani vivono ormai sott’acqua. Una lotta per la vita quindi in questa esperienza sottomarina dalla grafica davvero ben realizzata.  Invece un titolo dedicato ai bambini, ma non solo, è Lego Brawls. Una battle royale in cui è possibile creare personaggi dai poteri unici, adatto dai 9 anni in su.

Ma nel catalogo troviamo anche Sonic Racing, i creatori annunciano una grafica e un gameplay completamente rinnovati. O Sayonara Wild Hearts in cui vedremo un gruppo di donne motocicliste che sfrecciano a tempo di musica illuminate da luci al neon, un’esperienza che vi farà entrare in un videoclip.

This post is also available in: English

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.