Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Le 10 migliori invenzioni del 2018

Mancano pochi giorni alla fine dell’anno e come sempre si tirano le somme su come sia andato l’anno che sta per concludersi. Le innovazioni tecnologiche corrono veloci. Se tempo addietro potevamo trovare appena un paio di grandi invenzioni l’anno, nell’ultimo periodo non riusciamo nemmeno più a quantificare quante sono quelle che ci migliorano la vita.

Il numero di invenzioni rivoluzionarie aumenta notevolmente di anno in anno. Infatti, la famosa rivista “Time” stila ogni anno una lista riportando quali sono state le migliori invenzioni. Nel 2017 se ne contavano 25, quest’anno ben il doppio, 50! Eccone alcune:

Aira

Aira è un servizio streaming in abbonamento. Questa volta però a registrare sarà l’utente, 24 ore su 24, sette giorni su sette.

È un servizio che vuole aiutare persone cieche od ipovedenti, trasmettendo live ad un operatore, che li aiuterà a svolgere alcuni compiti quotidiani (svolgere piccole faccende domestiche, dirigersi in luogo od afferrare un oggetto, abbinare i vestiti da indossare, ecc).

Sheerly Genius

I Sheerly Genius sono dei speciali collant da donna, che possono durare fino a 50 anni! La genialità sta nel tessuto in cui sono stati realizzati.

I Sheerly Genius, infatti, sono fatti in Sheertex, il polimero più resistente al mondo.

Acuvue Oasys with Transition

Le Acuvue Oasys with Transition sono delle lenti che si adattano al cambiamento di luce.

Funzionano esattamente come gli occhiali transition che si oscurano esponendosi al sole, senza però dover indossare gli occhiali.

Aimovig

Tra le diverse patologie cliniche che si evolvono con il passare del tempo e delle abitudini umane, vi è l’emicrania.

Una forma di emicrania sempre più diffusa è dipesa dall’uso eccessivo di device elettronici e da uno stile di vita sempre più stressante.

Aimovig è un nuovo medicinale mirato esclusivamente a questo tipo di disturbo, con meno effetti collaterali e con il 50% in più di efficacia.

Zozosuit

Per ora questa invenzione è solamente alla versione beta. Lo shopping online sta aumentando vertiginosamente, a discapito di quello in negozi reali.

Ciò ha però una grande pecca: non è possibile provare la merce prima di acquistarla e spesso, quindi, ci ritroviamo abiti troppo grandi o troppi piccoli.

Eppure in futuro gli abiti saranno probabilmente realizzati perfettamente su misura, come ci mostra la maggior parte della fantascienza odierna. Zozosuit è un completo composto da leggings e maglietta a maniche lunghe, che ci prende le misure e le trasmette all’app, per acquistare prodotti fatti su misura per noi. Per il momento, però, lo store è abbastanza ridotto.

Beyond Meat

Abbiamo già parlato della carne non carne, che evita il consumo di carne animale, con il conseguente sfruttamento e la crudeltà degli allevamenti intensivi.

Beyond Meat (e le altre aziende produttrici di carne senza utilizzo animale) oltre ad intervenire dal punto di vista morale, aiuta anche l’ambiente, in quanto è molto più ecologica da produrre.

Reebok PureMove

Reebook PureMove è l’esempio perfetto di come anche l’abbigliamento sta diventando sempre più smart. PureMove è un reggiseno sportivo che si adatta e si modifica a seconda del tipo di attività svolta.

Per esempio se si fa un movimento brusco, un gel al suo interno lo fa indurire, per garantire un supporto maggiore. PureMove è il prodotto di maggior successo venduto online da Reebook.

LIA

Sempre all’insegna dell’ecologia, che ormai è sempre più un “must” nella vita di tutti i giorni, troviamo LIA.

LIA è un test di gravidanza completamente biodegradabile, che può essere gettato anche nel wc.

Babel-Fish

Babel-Fish è tra le invenzioni più tecnologiche della lista ed arriva direttamente dal MIT. Essi sono degli auricolari che traducono in tempo reale, facilitando le conversazioni con persone da qualsiasi parte del mondo.

Poniamo che A parla italiano mentre B parla inglese. A indossa gli auricolari, mentre B utilizza uno smartphone. A parla in italiano, ma il telefono di B trasmetterà le parole in inglese, attraverso un apposita app. Dopodichè B parlerà in inglese attraverso il telefono, ma A sentirà la risposta dagli auricolari in italiano.

Fundamental Surgery

Infine, troviamo Fundamental Surgery, un simulatore di operazioni chirurgiche, utilizzato già in cinquanta ospedali degli Stati Uniti, che aiuta i chirurghi che lo usano con numerose informazioni tattili.

This post is also available in: enEnglish

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.