Come gestire una pagina Facebook in maniera efficace

L'importanza di fare business con una Pagina Aziendale

Come gestire una pagina Facebook

Come gestire una pagina Facebook?

Se siete titolari di un’azienda avrete sicuramente sentito spesso questa domanda. Al giorno d’oggi Facebook è uno strumento fondamentale per chiunque abbia intenzione di mostrare i propri prodotti o pubblicizzare i propri servizi ad un pubblico più vasto. Si contano più di due miliardi di utenti attivi registrati sul social network di Mark Zuckerberg. In Italia mediamente quasi un abitante su due possiede un profilo personale. Le aziende ormai investono grandi capitali su questa piattaforma per crearsi una visibilità la quale trova un riscontro non solo in termini di immagine ma anche dal punto di vista economico. Scopriamolo insieme come gestire una pagina Facebook.

Pagina aziendale e aspettoCome gestire una pagina Facebook

Chiariamo subito una cosa: per gestire una pagina Facebook in maniera ottimale bisogna munirsi assolutamente di un profilo personale, senza una registrazione del proprio Nome e Cognome, non si va da nessuna parte, e chiunque intenda registrare un profilo personale sostituendo i due campi sopra citati con quelli della propria attività verrà ben presto bloccato dalla stessa piattaforma. Facebook infatti obbliga l’utilizzo di dati reali, cominciando dal nostro nome e cognome, nel regolamento stesso invita a non utilizzare titoli di qualsiasi tipo (ad es. professionali, religiosi) o nomi di oggetti, e precisa che per le aziende o cose differenti da individui, esistono le Pagine.
Il profilo personale è un tipo di soluzione che per forza di cose prevede delle limitazioni ben precise, nello specifico infatti si può avere un limite massimo di amici fissato a 5000, mentre per la pagine aziendali non esiste questo tipo di limitazione, le pagine funzionano in un modo differente, un po’ come su Twitter vengono seguite dai fan e non ha alcun tetto massimo di seguaci.
La pagina aziendale prevede diversi strumenti tra cui quello di analisi denominato “insights”. Grazie ad esso è possibile visionare in tempo reale quello che è l’andamento della pagina con il numero di visite, provenienza dei visitatori, interesse, ecc. Fornisce delle statistiche abbastanza dettagliate sulla copertura dei post pubblicati nella bacheca il che lo rende di sicuro uno strumento utilissimo per chi gestisce un business su questa piattaforma.

Come gestire una pagina Facebook

Chiarita questa questione si passa a quello che è l’aspetto della propria pagina. A tal proposito bisogna considerare che una pagina Facebook è un po’ come un biglietto da visita e, pertanto, bisogna fare fin da subito una buona impressione per poter ottenere dei risultati.
Secondo alcuni studi infatti i visitatori impiegano circa 3 secondi per comprendere se effettivamente la pagina sia di loro gradimento o meno.
A tal proposito bisogna valutare con attenzione il tipo di immagini che si andranno ad inserire ad esempio per l’avatar e per la copertina. Queste dovranno inoltre essere del formato giusto e mostrare, oltre al Logo dell’azienda, un qualcosa di accattivante che possa in qualche modo incuriosire il visitatore.

Impostazioni di una Pagina Facebook

Tra le varie voci che si possono compilare per rendere ottimale la visualizzazione di una pagina aziendale troviamo sicuramente di importantissima rilevanza le impostazioni e le informazioni della propria pagina Facebook. Se si parla delle seconde (le informazioni) bisogna valutare con attenzione cosa mostrare in quanto si parla di contenuti pubblici e quindi contenuti che saranno praticamente visibili a tutti.
Nello specifico sono due le voci da compilare rispettivamente:

  • Generali
  • Informazioni sulla Pagina

Per quanto riguarda Generali si parla di una sezione dove andare ad impostare quelle che saranno le caratteristiche della propria Pagina. A tal proposito il consiglio è quello di eliminare ogni sorta di limitazione in maniera tale da permettere a chiunque di poter interagire con i propri contenuti.
Di sicuro non mancheranno utenti spammer pronti a riempire commenti e link su foto e post della vostra bacheca aziendale, sarà quindi uno dei vostri compiti quello di “moderare” e vagliare ogni contenuto affinché sia appropriato con il vostro target e la mission della vostra pagina.Come gestire una pagina Facebook

Per quanto riguarda le Informazioni  invece si parla proprio di tutti quei dettagli (tipologia di pagina, obiettivi, mission ecc.) che andranno ad identificare la Pagina.
Importantissimo a tal proposito non lasciare nessuno spazio vuoto ma indicare in maniera chiara e precisa quali sono i proprio obiettivi e lo scopo generale della pagina. In più dare qualche informazione aggiuntiva relativamente l’azienda senza però perdere mai il tono professionale.

Gestione: quante persone?

Infine riguardo a come gestire una pagina Facebook bisogna soffermarsi anche su quelli che sono gli utenti addetti per l’appunto a tale compito, definiti in una sezione delle impostazioni con la voce “Ruoli della Pagina“. In generale il consiglio che si da è quello di delegare la gestione a pochi individui per non creare alcun tipo di problema.
C’è da dire però a tal proposito che Facebook mette a disposizione la possibilità di assegnare vari tipi di ruoli, nello specifico:

  • Amministratore: Un ruolo che ha l’accesso a qualsiasi tipo di contenuto e può gestire la Pagina al 100%, quando andrete a creare una pagina sarete di fatti al momento gli unici “amministratori”, di fatto è il livello di utenza principale per la gestione di ogni pagina.
  • Editor: Ha accesso a tutte le sezioni della Pagina ma non può modificarne le impostazioni principali, può scrivere nuovi post a nome della pagina.
  • Moderatore: Modera i commenti e crea inserzioni ma non può modificare ciò che viene creato da Amministratori ed Editori.
  • Inserzionista: Crea inserzioni ma non può pubblicare contenuti o modificare altro.
  • Analista: Ha accesso esclusivamente ai dati di insights.

Con gli ultimi aggiornamenti della piattaforma in termini pubblicitari, Facebook ha introdotto tra i vari ruoli anche il “Titolare di Pagina“. Infatti è possibile creare un account aziendale di tipo pubblicitario (sempre tenendo conto di aver già registrato un profilo personale), con cui poter gestire più pagine e campagne pubblicitarie.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Accedi con



This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.