Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

12 Minutes: un game-thriller mozzafiato

È prevista per domani 19 agosto l'uscita del gioco

12 Minutes, il videogame di Luis Antonio distribuito da Annapurma, è finalmente giunto al day one. Sarà disponibile per PC e Xbox e promette di tenerci col fiato sospeso dall’inizio alla fine

È prevista per domani 19 agosto, finalmente, l’uscita di 12 Minutes.
Ed è un’uscita molto attesa, visto che il gioco è stato presentato da Annapurna alla conferenza Microsoft E3 del 2019, l’Electronic Entertainment Expo.
L’ultima occasione in cui l’evento si è svolto “in presenza”, dato che nel 2020 è stato interrotto a causa della Pandemia Covid-19 e nel 2021 è stato realizzato in formato esclusivamente digitale.
Un day one tanto atteso dal pubblico, che già dalla visione del trailer nel 2019 aveva mostrato forte curiosità nei confronti di questo thriller-game.
E le motivazioni per calamitare l’attenzione del pubblico ci sono sicuramente tutte: il gioco è infatti caratterizzato da un ambiente tetro, claustrofobico, surreale e da una trama inquietante.

La Trama di 12 Minutes

Dodici minuti: è questo il tempo che ci viene concesso per risolvere un enigma intricato, che si svolge tutto tra le mura di una minuscolo appartamento.
Il protagonista si trova a cena con la moglie, da cui ha appena scoperto di aspettare un figlio.
Improvvisamente, un evento inaspettato interrompe la serata romantica, con conseguenze drammatiche. Un ispettore infatti piomba nell’appartamento, picchiando l’uomo e accusando la moglie di essere colpevole di un efferato omicidio.

12 Minutes
Tutto ha inizio con una cena romantica…

 

Da qui il giocatore viene catapultato in un loop tomporale che lo fa andare indietro nel tempo di 12 minuti. A questo punto, la storia si ripete fatalmente, resettandosi di nuovo trascorsi i 12 minuti, come in una sorta di “maledizione”.
L’unico modo per liberarsi è modificare le proprie azioni cercando di risolvere il mistero e di salvare la moglie.
Il concept di 12 Minutes richiama vagamente il film del 1994 Ricomincio da capo, in cui uno scorbutico Bill Murray era costretto a rivivere svariate volte la stessa giornata. Anche in questo caso, intrappolato in un circolo temporale, il protagonista cercava disperatamente un modo per sfuggirvi.

Le caratteristiche di 12 Minutes

Vediamo ora le caratteristiche di questo incredibile gioco, che ha richiesto più di tre anni di lavoro al suo sviluppatore, Luis Antonio.
Si tratta di un’avventura del tipo punta-e-clicca, rivisitata in chiave moderna grazie alle tinte tipiche di un film thriller.

12 Minutes
Una delle scene di 12 Minutes

 

Un’idea talmente intrigante da catturare l’attenzione di Annapurna Interactive, casa editrice di videogiochi americana, che ha deciso di credere al progetto e distribuirlo.
12 Minutes sarà disponibile su PC e su Xbox Series X/S, Xbox One, e Xbox Cloud Gaming, oltre che sul servizio in abbonamento di Microsoft, Xbox Game Pass.

Curiosità

Ma passiamo ad alcune curiosità relative a 12 Minutes.

Innanzitutto, le anticipazioni ci svelano che saranno richieste circa 15-18 ore di gioco per risolvere l’intrigo. Bisognerà scandagliare e analizzare ogni piccolo dettaglio per aumentare l’esperienza del protagonista, sbloccando elementi del gioco e giungendo al lieto fine della vicenda.
Naturalmente, è prerogativa del giocatore scoprire come liberarsi dalla trappola temporale. Uccidendo la moglie? Fuggendo prima dell’arresto? Ribellandosi alla violenza dell’ispettore?

Qualunque cosa ci venga in mente, è necessario farla in fretta: il tempo a disposizione scorre, angosciante, portandoci dritti alla conclusione del ciclo dei 12 minuti. E costringendoci a ripartire da capo.

Un altra caratteristica di pregio di 12 Minutes, è la scelta di un cast di eccellenza per dar voce ai protagonisti. Collaborano infatti alla produzione attori del calibro di James Mc Avoy, Daisy Ridley e William Dafoe.

Proprio quest’ultimo ha rilasciato di recente un’intervista sul magazine americano GameInformer.
“Quando qualcuno viene da te con un progetto così pieno di passione”, ha detto l’attore, “che ha aspetti così interessanti sia nella struttura che nell’approccio, ti lasci ispirare e cerchi di aiutarlo a realizzarlo. Devo dire che mi piace l’idea che più conoscenza ottieni, più ti rendi conto delle cose che non sai”.

Insomma, 12 Minutes è sicuramente un’idea brillante e ha tutte le carte in regola per rivelarsi un’esperienza di gioco originale e incredibile. In cui siamo pronti ad immergerci da domani, giorno del lancio.

 

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.