Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Cos’è l’Intelligent Click di Facebook

Facebook presenta uno smartwatch per comandare i device con le mani

Intelligent Click è il nome dell’ultima rivoluzionario tecnologia made by Facebook. Un simil smartwatch che ci consentirà di interagire con qualsiasi device con un semplice movimento della mano. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Intelligent Click

Intelligent Click è il nome dell’ultima rivoluzionario tecnologia made by Facebook. Un simil smartwatch che ci consentirà di interagire con qualsiasi device con un semplice movimento della mano. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

I propositi di Zuckerberg

Tempo fa Zuckerberg aveva parlato dei suoi buoni propositi da qui al 2030. In un lungo post su Facebook aveva scritto: “è tempo di fare qualcosa di diverso. Il mio focus sarà più a lungo termine. Piuttosto di avere sfide che vanno da un anno all’altro, ho cercato di pensare a come spero che il mondo e la mia vita appaiano nel 2030, in modo da essere sicuro di concentrarmi su quelle cose”.

Ed i lavori per soddisfare i buoni propositi per il 2030 sono già iniziati a Menlo Park. Infatti, tra i propositi per il decennio, Zuckerberg aveva anche detto che “ad un certo punto degli anni 2020 disporremo di rivoluzionari occhiali in realtà aumentata che ridefiniranno il nostro rapporto con la tecnologia”.

E, inoltre, diceva anche che “Invece di avere dispositivi che ci allontanano dalle persone che ci circondano, la prossima piattaforma ci aiuterà a essere più presenti e aiuterà la tecnologia a togliersi di mezzo”.

Ed è proprio su quest’ultimo punto che si basa l’Intelligent Click.

Una tecnologia che ci avvicina alle persone che ci circondano

L’ultima grande sfida tecnologia è fare in modo che il mondo digitale e quello reale si fondano armoniosamente. Senza che l’uno oscuri l’altro.

Intelligent Click
Con l’Intelligent Click di Facebook possiamo interagire con i device con un semplice movimento delle dita

L’Intelligent Click sembra davvero essere una svolta in questo campo. Una tecnologia che non ci allontana dalle persone che ci circondano. Tutt’altro, ci rende più vicini a loro.

Ma come? Uno dei più grandi problemi dei device moderni è che essi concentrano la nostra attenzione su di loro, facendoci dimenticare di ciò che ci circonda.

Il tutto inizia da un paio di nuovissimi smart glasses. Come si legge nel lungo post di presentazione dell’Intelligent Click del 9 marzo: “i nuovi occhiali non ti costringeranno a tra il mondo reale e il mondo digitale”. L’interfaccia, infatti, si piazzerà direttamente nel campo visivo dell’utente, che potrà continuare a svolgere in tutta tranquillità le sue attività nel mondo reale.

Ma ciò non basta. A questi smart glasses bisognava affiancare un altro strumento. Qualcosa che riducesse drasticamente l’interazione con ogni device tecnologico, che sia un computer, un tablet, uno smartphone o un televisore.

Ed è qui che ha trovato spazio l’Intelligent Click.

Che cos’è e come funziona l’Intelligent Click di Facebook

Si tratta di un dispositivo da polso, molto simile a uno smartwatch. Esso ci consentirà di interagire con qualsiasi device con un semplice movimento delle dita, anche di pochissimi millimetri!

Intelligent Click
Grazie ai micro sensori per l’elettromiografia, l’Intelligent Click ti legge nel pensiero

Il dispositivo è stato presentato recentemente e, sebbene Facebook ne abbia già condiviso diversi video, esso è ancora solamente un prototipo.

Per semplificare il concetto, potremmo dire che l’Intelligent Click funzionerà un po’ come un mouse. Un mouse invisibile.

Tecnicamente è, però, un po’ più complicato. Il dispositivo funzionerà rilevando gli impulsi elettrici prodotti dai motoneuroni che servono per muovere le mani. Per farlo esso si avvarrà di micro sensori per l’elettromiografia.

Gli impulsi passano quindi dalla mano al simil smartwatch che li tradurrà in comandi.

Ma la cosa davvero sorprendente è che da Menlo Park affermano che l’Intelligent Click sarà in grado di leggere nel pensiero. Non è fantascienza, ma realtà. Il sistema nervoso, infatti, si attiva al momento dell’intenzione di muovere la mano e non nel momento del movimento stesso. Il dispositivo, quindi, potrebbe rilevare il comando anche se effettivamente la mano non si è mossa di un millimetro, ma solamente perché c’è stata l’intenzione di farlo.

Il futuro dell’Intelligent Click

Come dicevamo, al momento l’Intelligent Click è solamente un prototipo e, come tale, può percepire solamente i comandi di on e off. Ma ben presto potrebbe essere in grado di toccare e spostare l’interfaccia e gli oggetti virtuali al suo interno.

Tastiera virtuale
In futuro si potrà scrivere su tastiere virtuali

Si potrà, ad esempio, scrivere su tastiere virtuali. Al momento, nella presentazione, si è visto come un utente giocava a Dinosaur Game senza muovere un dito, saltando gli ostacoli. Ma è solo il primo passo di un lungo percorso verso il futuro.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.