Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Attenzione alla truffa di Gmail e di Google Calendar

Ad agosto picco di attacchi, e di danni

Truffa Google Calendar

È stata ribattezzata la «truffa del calendario». Da qualche mese gli smartphone degli italiani, ma anche degli utenti del resto del mondo, sono bersagliati da un tentativo di truffa che sfrutta Google Calendar, il servizio del motore di ricerca che ci permette di memorizzare i nostri appuntamenti personali.

Funzioni di Google Calendar

Essendo stato progettato per permettere a chiunque di invitarci ad un evento o una riunione, sia Calendar, sia Gmail (dove arrivano gli avvisi) ci ricordano in automatico eventi e riunioni organizzati da chiunque.

È per questo che, ad esempio, ci arriva il promemoria quando abbiamo ricevuto via email il biglietto per un treno o un aereo.

Nel caso di questo tentativo di raggiro, i truffatori utilizzano Calendar come una sorta di cavallo di Troia per superare il filtro dello spam. In altre parole il nostro indirizzo Gmail riceve un’email puntualmente dirottata nella casella della posta indesiderata.

All’interno di questo messaggio, tuttavia, è presente un reminder con un orario e un’ubicazione che, letto erroneamente da Gmail, viene memorizzato sul calendario di Google.

Un comportamento anomalo che è a tutti gli effetti una falla nel sistema che garantisce la nostra sicurezza. I primi casi sono stati segnalati lo scorso maggio, ma tra le fine di agosto e l’inizio di settembre il numero di persone colpite è aumentato.

Come risolvere il problema

Come fare allora per ripulire il nostro calendario dai tantissimi promemoria salvati? Il modo per risolvere il problema è molto semplice. Come prima cosa dovrete accedere a Google Calendar con il vostro account utilizzando un computer.

Una volta effettuato il login, aprite le impostazioni cliccando la rotellina in alto a destra e, successivamente, andate nella sezione «Impostazioni evento» (si trova nella colonna a sinistra).

Arrivati qui non dovrete fare altro che aprire il menù a tendina alla voce «Aggiungi automaticamente agli inviti» e selezionare l’opzione «No, mostra solo gli inviti a cui ho risposto».

Truffa Google Calendar
Truffa Google Calendar

Stop agli eventi segnalati da Gmail

Il passaggio successivo è quello di togliere la spunta alla voce «Mostra eventi rifiutati» che troverete nella sezione «Opzioni di visualizzazione».

Infine, per risolvere il problema è consigliabile rimuovere anche la spunta alla voce «Aggiungi automaticamente eventi da Gmail al mio calendario» nella sezione «Eventi da Gmail».

In questo modo, non vi arriveranno più le notifiche riguardanti le prenotazioni di pernottamenti in hotel o di viaggi in treno e aereo, ma vi metterete al riparo da successive azioni truffaldine.

Truffa Google Calendar
Truffa Google Calendar

 

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.