Redmi Note 5: tutti i dettagli sul nuovo smartphone di Xiaomi

Xiaomi Redmi Note 5

In occasione di un evento di presentazione tenutosi in India, Xiaomi ha ufficialmente mostrato i due nuovi smartphone che si uniscono alla vasta gamma di prodotti del suo repertorio. Si tratta di Xiaomi Redmi Note 5 e Redmi Note Pro, due dispositivi economici, ma ugualmente dotati di una scheda tecnica all’avanguardia e di modelli premium, come una ricercata scocca interamente in metallo. Nel nostro articolo, abbiamo deciso di esaminarne le caratteristiche tecniche, i dettagli ed il prezzo di lancio.

Xiaomi Redmi Note 5: dettagli e caratteristiche tecniche

Xiaomi Redmi Note 5 presenta uno schermo LCD da 5,99 pollici ed un pannello con tecnologia IPS, 2160×1080 pixel di risoluzione e 403 PPI. Vine venduto nelle colorazioni black, blue, gold e rose gold, ed il suo punto focale è caratterizzato da uno Snapdragon con processore Octa Core da 2.0 Ghz e GPU Andreno 506, che gli consente una prestazione del 50% superiore alla media. Per quanto concerne i quantitativi di memoria, saranno disponibili due versioni: una da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria, mentre l’altra da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria. Lo smartphone in questione è dotato di una fotocamera anteriore da 5 megapixel con flash LED ed una posteriore da 12 megapixel con autofocus. Segnaliamo anche la presenza di un lettore di impronte digitali e di una batteria, gestita da Android Nougat, con interfaccia MIUI 9 e supporto alla ricarica rapida. Il primo modello di Redmi Note 5 è venduto ad un prezzo che corrisponde ai nostri 125 euro, mentre il secondo ad uno che corrisponde ai nostri 150. Il nuovo dispositivo mobile è al momento disponibile solo in India, ma il direttore marketing della nota Compagnia cinese, Zang Zhiyuan, ha confermato che verrà venduto anche in Cina a breve e dunque potrà essere acquistato da siti import per averlo in Italia.

Xiaomi Redmi Note 5

Xiaomi Redmi Note 5 Pro: dettagli e caratteristiche tecniche

Xiaomi Redmi Note 5 Pro presenta uno schermo e una batteria identiche al modello sopra citato, ma si distingue per uno Snapdragon 636 con processore Octa Core da 1.8 GHz, GPU Adreno 509, 4 o 6 GB di RAM abbinati a 32 o 64 GB di memoria interna. Ci sono ben tre fotocamere che garantiscono un comparto multimediale ottimale: una anteriore Sony IMX376 da 20 MegaPixel che verrà utilizzata anche come sistema di sblocco del volto, ed una doppia fotocamera posteriore da 12 + 5 MegaPixel con autofocus e flash LED Dual Tone. I sensori in questo caso sono forniti da Sony e Samsung. La scheda tecnica e le colorazioni sono identiche al Redmi Note 5, così come il supporto alle reti LTE, WiFi, Bluetooth e GPS. Il primo modello di Redmi Note 5 Pro viene venduto a un prezzo di 175 euro, mentre il secondo a 215 euro. Si tratta di prezzi irrisori e alquanto abbordabili se confrontati con quelli di altre marche presenti sul mercato.

Xiaomi Redmi Note 5

Xiaomi è riuscita a fare grandi numeri in molti Stati europei e si è fatta conoscere anche in Italia, sebbene i suoi modelli non siano ancora in circolazione. Tramite l’acquisto direttamente presso gli store cinesi, infatti, è possibile, tramite naturalmente una spedizione internazionale, farsi recapitare lo smartphone direttamente in Italia. Quindi, per assurdo, nonostante la vendita non sia stata ancora ufficializzata nel nostro Paese, questa casa produttrice, da considerare una valida alternativa a marchi più blasonati, ha già fatto registrare numeri importanti, in via totalmente indiretta. 300.000 modelli di Redmi Note 5 e Redmi Note 5 Pro, stando alle ultime indiscrezioni, sono andati sold out in appena tre minuti, stabilendo un vero e proprio record mondiale. Un evento che rafforza ancor di più i rapporti tra il colosso cinese e l’India tanto che, secondo alcuni rumors, sembrerebbe che la Compagnia stia pensando di aumentare la produzione di dispositivi mobili direttamente sul territorio indiano, grazie anche agli incentivi messi a disposizione dal governo nel progetto “Make in India”.

 

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.