USB 3.1, il connettore per non sbagliare verso d’inserimento

tecno_usb31.jpg_415368877[1]

La legge di Murphy sostiene che “Se qualcosa può andar male, lo farà“. Quanti di noi, inserendo un cavo USB in un dispositivo qualsiasi, hanno sbagliato verso e sono stati costretti a reinserirlo? Sicuramente milioni. Per fortuna non passerà molto tempo prima che sul mercato arrivino cavi con il nuovo standard USB 3.1, a prova di errore.

USB-03_1-connectorIl nuovo connettore, chiamato “Type-C“, sarà simmetrico, nel senso che il verso di inserimento non avrà più alcuna importanza, e reversibile da un’estremità all’altra (non importerà il lato dal quale si inserirà).

Lo spessore equivale a quello di un connettore micro-USB 2.0. Probabilmente rimpiazzerà il vecchio connettore oltre all’interfaccia micro-USB 3.0 presente in alcuni dispositivi come il Samsung Galaxy Note 3.
L’attuale connettore USB 3.0 può trasferire dati a un massimo di 5 Gbps, mentre il nuovo 3.1 porterà la capacità (teorica) fino a 10 Gbps. Certo, non raggiunge i 20 Gbps del Thunderbolt 2.0 ma è anche più economico e sicuramente sarà più diffuso.

Verso la fine dell’anno vedremo i primi dispositivi dotati del nuovo connettore.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.