Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

The Last of Us Parte 1: cosa cambia

con il remake presto disponibile su PS5 e PC.

The Last of Us, è stato annunciato il remake per i possessori di Ps5 e PC. Vediamo insieme cosa cambia tra il gioco originale e questa nuova versione.

the last of us parte 1

The Last of Us Parte 1: cosa cambia con il remake per PS5 e PC. Visibili i miglioramenti grafici e del gameplay per stare al passo con le console next-gen. Vediamo insieme le differenze tra il gioco originale del 2013 e l’ultima versione.

the last of us parte 1
La differenza della grafica tra il The Last of Us originale del 2013 e il remake del 2022 è notevole.

L’uscita è prevista per il 2 settembre

Durante l’evento Summer Game Fest il colosso nipponico Naughty Dog annuncia la data di uscita del remake in accordo con la Sony: 2 settembre 2022. Uscirà in sostituzione dell’E3 ormai obsoleto sulla PS5 e successivamente sul PC.

Grazie al trailer notiamo sin da subito le evidenti migliorie del comparto grafico e del gameplay. Soprattutto per quanto riguarda il secondo notevolmente rimodernato, per adattarsi alle console next-gen.

The Last of Us: Parte 1, una grafica migliorata

Scontato l’utilizzo dello stesso motore grafico di The Last of Us Parte II. Un sistema di comandi migliorato, la rivisitazione della IA, miglioramenti anche all’accessibilità e l’evidente balzo tecnologico.

Per quanto riguarda i personaggi noti, come ad esempio Tess, sono stati completamente ricostruiti. Infatti la partner di Joel appare molto più matura ed espressiva. Gli abiti, i capelli e addirittura gli schizzi di sangue appaiono più realistici.

Una piccola curiosità su questo personaggio: Tess inizialmente doveva ricoprire il ruolo dell’antagonista ma divenne poi l’unica vera alleata di Joe Miller. Prima dell’incontro con Ellie, si guadagnavano da vivere facendo i contrabbandieri a Boston.

the last of us parte 1
Il volto di Tess è stato ricostruito completamente, è molto espressivo.

Ripercorriamo la storia dalle origini

The Last of Us: Parte 1 racconta le vicende iniziali dell’avventura di Ellie e Joel.  Hanno aggiornato i volti dei due protagonisti utilizzando la tecnologia dei flashback della Parte 2. Questo gioco ha ricevuto pareri contrastanti da parte degli utenti, alcuni lo hanno definito superfluo. Secondo loro giocare nuovamente la stessa storia non è una cosa necessaria.

Ma la Naughty Dog ribatte rimarcando quanto l’esperienza di gioco sia differente con le migliorie apportate. Nonostante il prezzo di lancio elevato, il primo stock in pre-ordine è andato letteralmente a ruba.

Per ingannare l’attesa arrivano un poco per volta nuovi video, come quello di Joel in occasione della Festa del Papà (celebrata negli Stati Uniti lo scorso 19 Giugno). Il video mostra quanto sia migliorato il modello del personaggio per il passaggio alla next-gen, apparendo molto più realistico.

the last of us parte 1
Le immagini a sinistra rappresentano la versione remastered per la PS4 pro, quelle a destra il remake 2022.

Il potenziamento del gioco include anche il combattimento, gli effetti e l’esplorazione in modo da dare ad un maggiore numero di utenti la migliore esperienza di gioco. Hanno implementato anche l’audio 3D così come i grilletti adattivi e gli effetti aptici.

Le tre edizioni di The Last of Us: Parte 1

Il gioco verrà lanciato con tre differenti edizioni: Standard, Digital Deluxe e Firefly Edition. Questo per quanto riguarda la PS5, per quanto riguarda il lancio su PC siamo in attesa di ulteriori informazioni.

La versione Standard include il gioco base e il DLC prequel Left Behind. La Digital Edition permette di sbloccare sin da subito alcune abilità e la Firefly Edition (disponibile solo in versione fisica e ordinabile al momento solo per il Nord America) include tutti i contenuti della Digital più una steelbook esclusiva.

Abilità sbloccabili per la Digital Edition

Per rendere l’avventura più semplice c’è sin da subito l’incremento dell’abilità velocità di creazione. Aumenterà anche la velocità di cura, ricarica 9 mm, caricatore fucile e la modalità Speedrun.

Oltretutto sarà a disposizione il modificatore di gioco Frecce esplosive e il Filtro ditherpunk. Sei differenti skin per le armi: arco nero carbonio, pistola 9mm oro nero, fucile a pompa tattico gomma, pistola 9mm filigrana argento,  arco bianco artico, fucile a pompa quercia scolpita.

Nella Firefly troviamo quattro volumi del fumetto The Last of Us: il sogno americano scritto da Neil Druckmann. Pre-ordinando una qualsiasi delle tre edizioni otteniamo degli integratori bonus per il potenziamento di pezzi d’arma aggiuntivi e potenziamento delle abilità.

Nel 2023 uscirà anche l’esperienza multiplayer stand alone ambientata nell’universo del gioco The Last of Us: Factions.

 

 

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.