Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Tutti al museo, da casa

Museo online

La cultura non si ferma, nemmeno con il Coronavirus, nemmeno restando in casa. Da quando è iniziato questo periodo difficile tutti si sono mobilitati, nei loro diversi campi. L’istruzione ha scoperto le video-lezioni, molti hanno scoperto lo smart working. Allo stesso modo moltissimi musei e tanti appassionati hanno scoperto i tour virtuali. Tutti insieme, le famiglie sono riunite e si cerca di svagarsi insieme in ogni modo, per non pensare al brutto periodo che attraversiamo. Cosa facciamo oggi? Cosa ne dite di un bel tour virtuale in un museo? Ve ne sono davvero per tutti i gusti.

La cultura non si ferma

Al grido di IoRestoACasa nasce una nuova iniziativa per affrontare questa quarantena: La cultura non si ferma!

Museo egizio di Torino
Il museo egizio di Torino organizza tour virtuali su Youtube

Tour virtuali, dirette sui social network, visite guidate su Youtube, le iniziative si moltiplicano. Musei, teatri, biblioteche. Il virus non deve fermare la nostra voglia di scoprire, la nostra fame di conoscenza, la cultura rimane e combatte, nonostante tutto. E il tutto, ovviamente, con un piccolo aiuto tecnologico.

Oggi dobbiamo restare a casa, ma questo non ci impedisce di ammirare i dipinti appesi alla Galleria degli Uffizi, di rimanere esterrefatti davanti ai reperti del museo Egizio di Torino. Ma le iniziative si susseguono in tutto il mondo, non solo in Italia. Ed allora ecco che si aprono (virtualmente) le porte del Louvre, che si dispiegano, dalle comodità delle quattro mura domestiche, le meraviglie della reggia di Versailles. E ancora, online, possiamo sbarcare nella grande mela e visitare il MoMa e il MET.

Al museo, in Italia

“Evitiamo ogni contagio, tranne quello della bellezza”

Eike Dieter Schmidt, direttore degli Uffizi di Firenze, apre, con queste parole, le porte del suo museo, mostrandoci La primavera di Botticelli, la Venere, e tutti i suoi magnifici dipinti. Per farlo si è avvalso di mostre virtuali, accompagnate da racconti e immagini ad alta definizione.

Uffizi
Le opere degli uffizi sono ora esposte a casa nostra

Christian Greco, invece, è il direttore del Museo Egizio di Torino, che ha deciso di passare la quarantena tra le mura del suo museo, spettralmente deserto. Ma nonostante non ci siano visitatori a riempire le sale, esso prende vita grazie alle “Passeggiate del Direttore”, una serie di video, pubblicati sul canale Youtube del museo, dove il direttore, appunto, racconta la storia e i segreti di alcuni tra i reperti più importanti del museo.

Possiamo addirittura ammirare la Cappella Sistina, comodamente seduti sul divano, grazie a un tour virtuale dei musei Vaticani.

Al museo, nel mondo

Vi è un museo che senza ombra di dubbio è la meta più agognata di tutti gli appassionati del genere. Uno dei musei con la M maiuscola: il Louvre. Quale migliore occasione per visitarlo se non questi giorni di quarantena? Basta accendere il pc e scegliere il tour che più si addice ai nostri gusti, come Antica Babilonia o Rinascimento Italiano. Quest’ultimo tra l’altro è risultato il più cliccato. Non poteva essere altrimenti, dato che contiene una delle opere più famose di tutta la storia umana: la Gioconda.

British Museum
Tour virtuali anche per il British Museum

Se volete rimanere estasiati da un panorama da sogno dovete assolutamente andare a dare un’occhiata all’Acropoli di Atene. Se, invece, siete appassionati di storia, immancabile è una passeggiata tra le sale del British Museum, dove avremo la possibilità di tuffarci tra i vecchi tesori Maya, o meravigliarci con i segreti della Stele di Rosetta.

Molto altro ancora, possiamo trovare online, come il Museo dedicato a Van Gogh, di Amsterdam, o l’Hermitage di San Pietroburgo.

Abbiamo solo l’imbarazzo della scelta, quindi. La cultura non si ferma. Andiamo tutti al museo, sempre restando a casa.

This post is also available in: English

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.