Tecnologia sotto l’ombrellone: consigli per l’uso

tecnologia sotto l'ombrellone

Con l’arrivo dell’estate l’utilizzo della tecnologia risulta sempre meno semplice e funzionale in quanto i nostri dispositivi tendono facilmente a surriscaldarsi. In più se si ha la fortuna di avere qualche giorno per staccare la spina è bene farlo in senso letterale andando ad evitare l’eccessivo utilizzo dei nostri apparecchi.
Andiamo quindi a vedere come gestire ed utilizzare correttamente la tecnologia sotto l’ombrellone.

Meno utilizzo, più riposo

So che molto spesso potrebbe risultare più semplice a dirsi che a farsi ma è bene utilizzare i nostri dispositivi il meno possibile, soprattutto durante i mesi estivi. Il punto è che, almeno nelle ore non lavorative o comunque nelle quali non si ha un contatto diretto con i nostri smartphone e affini, ci sono tantissimi fattori che possono spingerci a riprenderli in mano.
Ad esempio una mail o una notifica Facebook sono elementi che ci portano in maniera istintiva a prendere il cellulare per controllare.

Proprio per questo bisogna evitare, per godersi almeno in estate qualche giornata libera da pensieri e stress, di stare continuamente con gli occhi puntati sullo schermo. Il miglior modo per mettere in pratica tutto ciò è quello di staccare letteralmente la connessione internet o di impostare, nelle ore di pausa, il proprio smartphone in maniera tale che nessuno possa disturbarci.
Questo tipo di modus operandi può rivelarsi davvero utile in quanto permette di lasciare totalmente le questioni lavorative nei momenti nei quali non dovrebbero assolutamente entrarci.

Foto e ricordi

Un altro tasto dolente da toccare quando si parla di tecnologia sotto l’ombrellone è quello che riguarda le fotografie e in generale i ricordi. Ormai purtroppo la tendenza generale è quella di scattare fotografie ogni qual volta si fa, vede o sente qualcosa, col solo scopo di condividerla con i propri “amici” sui social.
La sensazione generale è quella di non potersi godere a pieno una cosa se non la si condivide su internet e, quindi, senza che la si mostri praticamente a tutti.
Ecco questa è una cosa da evitare assolutamente! Mentre si è al mare, al lago, in montagna o in qualsiasi altro luogo di vacanza bisognerebbe pensare esclusivamente a rilassarsi e a divertirsi.

Per farlo pertanto il consiglio è quello di lasciare lo smartphone a casa o in borsa (se si ha la possibilità) in modo tale da potersi godere in tutto e per tutto ciò che si sta vivendo in quel momento.
Certo qualche foto ogni tanto non guasta ma questa condizione non deve divenire patologica con album digitali riempiti di centinaia di foto.

In ogni caso se proprio non si riesce a non utilizzare lo smartphone ecco alcuni consigli utili per i nostri dispositivi.

Consigli utili

Se proprio non si riesce a fare a meno della tecnologia sotto l’ombrellone è bene seguire alcuni consigli che permettono di proteggere in maniera efficace i nostri dispositivi. Innanzitutto bisogna procurarsi delle cover particolari che permettano di proteggerli al 100%. Questo soprattutto se si va al mare o in luoghi dove comunque è presente dell’acqua potrebbe essere un ottimo metodo per preservare l’incolumità del nostro smartphone.

Anche se può apparire banale è fondamentale impostare dei servizi di localizzazione per il nostro telefono in modo tale che in caso di furto sia semplice ritrovarlo. In estate purtroppo si verificano tantissimi furti e evitare questo tipo di situazioni è molto importante.
Infine non dimentichiamo mai di portare con noi una Power Bank la quale può rivelarsi molto utile nel caso in cui la batteria si scarichi e rischi di lasciarci con il telefono spento.
Naturalmente se si vuole staccare la spina questo potrebbe essere più un bonus che un malus ma, come per ogni cosa, dipende esclusivamente dai punti di vista.

This post is also available in: enEnglish

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Accedi con



This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.