Facebook presenta Watch Tab

Facebook Watch Tab

Guardare uno show può essere una chance per condividere un’esperienza e portare le persone ad aggregarsi”. Con queste parole, diffuse attraverso un post sul suo profilo Facebook personale, Mark Zuckerberg ha lanciato l’ultima novità del social network più famoso del pianeta: Watch Tab.

Cos’è nello specifico Facebook Watch Tab?

Mark Zuckerberg lo racconta così: “Ecco perché oggi stiamo lanciando la Watch Tab su Facebook: un luogo dove puoi scoprire i programmi che i tuoi amici stanno guardando e seguire i tuoi creatori preferiti in modo da non farti mancare nessun episodio degli show che segui. Potrai chattare e connetterti con le persone durante un episodio, e unirti ai gruppi di persone a cui piacciono gli stessi spettacoli, così da creare comunità.”

Gli utenti Facebook potranno vivere esperienze immersive all’interno della piattaforma usufruendo di contenuti video creati sia da videomaker professionisti che da comuni utenti.

Quali tipi di contenuti saranno presenti sulla nuova piattaforma Facebook Watch Tab dedicata ai video?

Daniel Danker, product manager di Watch Tab, elenca le seguenti tipologie di contenuti:

  • Show che creano engagement per la community
  • Programmi direttamente connessi con i fan e on demand
  • Show che seguono un arco narrativo come series e reality
  • Eventi live che creano comunità, come eventi sportivi ed elezioni politiche
Facebook Watch Tab
Facebook Watch Tab

Le sezioni di Watch Tab

A quanto appreso dai rumors e dalle voci di corridoio, i video saranno suddivisi e ordinati in categorie specifiche come, ad esempio, “Cosa guardano i tuoi amici”, “La maggior parte degli utenti ha parlato di…”, “Cosa sta facendo ridere in questo momento” e così via. La scheda principale di Facebook Watch Tab sarà suddivisa in due grandi sezioni: “Scopri”, che suggerisce i video da guardare ora e “Da guardare dopo” per chi non ha tempo in quel momento.

Contenitore di video originali

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti: Facebook Watch tab diventerà un contenitore di contenuti video ricco e stimolante.

In un primo momento, Facebook diffonderà solo contenuti originali creati ad hoc da creatori professionali, regolarmente retribuiti dal social network. Man mano che la nuova funzionalità prenderà piede, Facebook auspica che crescerà anche il numero di contenuti creati e condivisi dagli utenti.

L’obiettivo finale per Facebook? Recuperare proventi da inserzioni e Ads sempre più targetizzate e personalizzate.

Da cosa nasce questa nuova esperienza per gli utenti?

La ragione è duplice: una più istituzionale e una più commerciale.

Il primo obiettivo che sta dietro all’introduzione di Facebook Watch Tab è legato alla mission aziendale del social di Menlo Park. Facebook, infatti, nasce con l’intento di creare una community di utenti fortemente unita e amalgamata, all’interno della quale le persone possano condividere gli stessi interessi e confrontarsi reciprocamente su idee ed esperienze. Grazie alle esperienze video, questo intento riceve oggi un grande elemento rafforzativo.

L’obiettivo più prettamente commerciale, invece, è legato alla volontà di Facebook di rubare terreno ai competitor aumentando sempre di più il tempo che gli utenti trascorrono sulla sua piattaforma.

Facebook Watch Tab
Facebook Watch Tab

Conquistare il tempo degli utenti

Inizialmente, Facebook Watch Tab sarà disponibile solo per un numero limitato di utenti all’interno degli Stati Uniti. Gradualmente il servizio verrà esteso a gruppi di persone via via più grandi fino a renderlo fruibile a tutti. Pare proprio che dovremo attendere alcuni mesi prima di vedere l’introduzione in Italia di Facebook Watch Tab.

Qual è l’obiettivo finale di Mark Zuckerberg e del suo social network blu? Conquistare il tempo degli utenti. Infatti, maggiore sarà il tempo trascorso dai fruitori di Facebook all’interno della piattaforma, maggiori saranno i proventi dell’attività pubblicitaria, unica vera fonte di sostentamento del sistema, che il social network potrà guadagnare.

L’approdo di Facebook al mondo della TV tradizionale è ufficialmente iniziato.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.