ADATA anticipa il Computex e annuncia tre nuovi SSD

Giocando di anticipo, ADATA toglie i veli a tre nuove serie di SSD che avremo modo di vedere nel corso del Computex 2014 di Taipei che aprirà i battenti la settimana prossima

ADATA ha deciso di non aspettare il Computex di Taipei, che si terrà nel corso della prossima settimana, e mostra le proprie carte in ambito SSD. Sono ben tre le nuove serie che troveremo presto sugli scaffali, differenziate per prestazioni e form factor. Iniziamo a descrivere le due serie Premier Pro SP900 M.2 2242 e 2280; la prima cosa da dire è che viene sfruttato il form factor M.2, che sta prendendo piede in maniera significativa non solo in ambito Ultrabook e simili, ma anche nelle più recenti schede madri.

Questo significa che anche il mercato desktop potrà guardare a queste alternative, ampliandone di molto la commercializzazione almeno a livello potenziale. Non è un caso che molte aziende che commercializzano SSD stiano adeguando il proprio listino aggiungendo linee M.2, forti anche della standardizzazione garantita dalle più recenti piattaforme Intel.adata_910[1]

Torniamo però ai nuovi SSD. Le due famiglia M.2 Premier Pro SP900 M.2 2422 e 2280 sono accreditate di un transfer rate di 550MB al secondo in lettura e 530MB al secondo in scrittura, con tagli da 128GB, 256GB e 512GB. Il controller utilizzato è il noto LSI SF-2281 su entrambi i modelli e se vi state chiedendo cosa cambia fra una serie e l’altra… ecco, ce lo chiediamo anche noi. Una ricerca in rete non ha dato grandi risultati, motivo per cui chiederemo direttamente ad ADATA la settimana prossima di spiegarci le differenze.

Premier Pro SP910 è invece una serie con form factor da 2,5 pollici slim (7mm), che utilizza invece l’appezzato controller Marvell controller 88SS9187. Le prestazioni dichiarate sono nell’ordine dei 560MB al secondo per la lettura e 460MB al secondo per la scrittura, mentre i tagli sono di 128GB, 256GB, 512GB e 1TB.

Fonte HWupgrade

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.