Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Ilaria Cinelli, The Martian Girl

Dalla campagna a Marte: è questa la mia casa!

Come sempre amiamo parlare di spazio e amiamo conoscere persone che amano parlare di spazio e che stanno lavorando per renderlo un posto più accessibile. È così che oggi conosciamo Ilaria Cinelli, The Martian Girl, una ragazza cresciuta nella campagna toscana, che sogna un giorno di raggiungere Marte. 

Ilaria Cinelli, The Martian Girl

Come sempre amiamo parlare di spazio e amiamo conoscere persone che amano parlare di spazio e che stanno lavorando per renderlo un posto più accessibile. È così che oggi conosciamo Ilaria Cinelli, The Martian Girl, una ragazza cresciuta nella campagna toscana, che sogna un giorno di raggiungere Marte.

Chi è Ilaria Cinelli

Ilaria Cinelli è un ingegnere senior, specializzata nel campo dell’ingegneria biomedica e nell’esplorazione spaziale. Dopo la laurea e il master in ingegneria biomedica, conseguita all’Università di Pisa, e un dottorato di ricerca in Ingegneria Neurale, Ilaria Cinelli ha proseguito gli studi facendo parte di un programma di studi spaziali dell’Università Spaziale Internazionale di TU Delf, nei Paesi Bassi.

Ilaria Cinelli, The Martian Girl
Ilaria Cinelli, dalla campagna toscana a Marte

Inoltre, ha conseguito un post dottorato in Neuromodulazione alla Tufts University, negli Stati Uniti.

La sua carriera lavorativa riguarda l’ingegneria biomedica, l’ingegneria neurale, i fattori umani, la progettazione di missioni spaziali, le missioni analogiche, la medicina spaziale, la leadership.

Ilaria Cinelli è, inoltre, Presidente dell’Aerospace Human Factors Association e membro dell’Aerospace Medical Council. È, anche, Co-Leader dello Space Exploration Group per la Space Generation Advisory Council. Infine, è membro invitato alla Mars Society Steering Committee.

Infine, ma non meno importante, Ilaria collabora anche con una start up italiana, l’AIKO Space, una compagnia che si occupa di intelligenza artificiale, utilizzata per automatizzare le missioni spaziali. Il contributo di questa start up italiana è molto importante per le missioni. Essa, infatti, si occupa di risolvere alcuni dei problemi fondamentali dell’esplorazione spaziale, riducendo i costi e incrementando l’efficienza.

Ilaria Cinelli per Space4Women

In passato abbiamo già conosciuta una mentor di Space4Woman. Oggi ne conosciamo un’altra. Ilaria Cinelli è infatti una delle mentor.

Ilaria Cinelli
Ilaria Cinelli per Space4Women, perché lo spazio è un posto per donne

Space4Womwn è una piattaforma dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari spaziali UNOOSA. Le mentori sono un gruppo di donne, scelte nel mondo dell’esplorazione spaziale che hanno il compito di ispirare le ragazze e le donne di tutto il mondo. Lo fanno raccontando le loro storie e le loro esperienze. Facendo capire che lo spazio non è un posto solo per uomini, ma che il contributo delle donne è prezioso.

Nessuno dovrebbe limitarsi nel seguire i propri sogni.

Breve intervista a Ilaria Cinelli

Ilaria Cinelli si racconta su Enkey, racconta la sua storia e la sua grande passione. Ci spiega perché andare su Marte è importante e siamo orgogliosi di apprendere quanto grande sia il contributo che la nostra Martian Girl sta dando per le future missioni sul pianeta rosso.

Ilaria Cinelli
Intervista ad Ilaria Cinelli

Dalla campagna a Marte: è questa la mia casa!

Da dove viene Ilaria Cinelli? Quale è il background di una ragazza che sogna Marte?

“Sono cresciuta nella campagna Toscana, colline verdi e cielo azzurro, ma il posto dove vorrei vivere è Marte! Sono stata Comandante di otto missioni analoghe, attività che simulano la vita umana su un altro Pianeta. Adesso, mi sto allenando per scenari più complessi per raggiungere il mio sogno di diventare astronauta”.

Ilaria Cinelli
Ilaria Cinelli, sognando Marte

Lo spazio si raggiunge partendo dalla terra

A cosa servono queste missioni e perché è importante simulare lo spazio sulla Terra?

“Queste missioni sono scenari di operazioni spaziali simulate a terra per testare tecnologie ed altri aspetti delle prossime missioni di esplorazione del suolo di corpi celesti, come asteroidi, la Luna e Marte. Più recentemente, queste missioni sono diventate un mezzo per supportare la crescita della settore commerciale dello spazio. Diversamente da operazioni militari, la complessità delle missioni analoghe è variabile per ampliare il raggio di scenari che si possono presentare in questo nuovo tipo di operazioni”.

Missione Marte
Missione Marte, tutto parte dalla Terra

Ilaria Cinelli, comandante delle missioni spaziali, sulla Terra

Ilaria in queste missioni ha vestito i panni di comandante, come ci si sente a comando di una missione spaziale?

La prima responsabilità di un Comandante è la sicurezza dell’equipaggio. Una missione di alcune settimane può richiedere almeno un anno di allenamento che comprende teoria e pratica di operazioni. Molti membri dei miei equipaggi erano civili e solo una minoranza aveva un passato come militare. Si deve tener in considerazione queste differenze fin dall’inizio della preparazione della missione per l’unità del team”.

Ilaria Cinelli
Ilaria Cinelli, comandante delle missioni spaziali in preparazione per Marte

“Nella missione si creano le condizioni che portano l’individuo alla sopravvivenza. Quindi, i problemi che nascono dall’interazione umana possono intensificarsi in tempi molto più brevi rispetto ad altri contesti. I ricordi più belli che ho sono quelli legati a scenari di emergenza non pianificati dove ho visto il frutto della mia leadership. Per esempio, è molto comune che la percezione di un pericolo si alteri e che non si reagisca in tempo, come nel caso di guasti elettrici che possono sfociare in incendi. In contesti come questo, ho visto il mio equipaggio agire seguendo i protocolli di addestramento per mettersi in salvo. Ne sono molto fiera!”

L’importanza del lavoro di squadra

Ilaria, nello spazio l’astronauta non è da solo, ma il suo successo è dovuto a un duro lavoro svolto a terra, perché è così importante il lavoro di squadra?

L’astronauta è il frutto dell’efficienza del lavoro svolto a terra. Un astronauta nello spazio ha bisogno di centinaia di persone a terra per la sua sicurezza e per sostenere la missione. Le missioni su Marte dureranno almeno due anni senza possibilità di rientro immediato.

È necessario un livello di innovazione tecnologica che non è ancora presente. Marte obbliga ad un investimento senza precedenti in ricerca e sviluppo. Ancora, Marte spinge alla sostenibilità di operazioni spaziali che include sostenibilità nei trasporti, nella salute, nella nutrizione e tanto altro. Infine, Marte obbliga ad un’intensa collaborazione per la condivisione di risorse e materie prime, la più grande sfida per l’umanità”.

Ilaria Cinelli e il sogno di andare su Marte

Ilaria, perché andare su Marte è così importante per te?

“Voglio andare su Marte perché i progressi che nasceranno da questa missione sono in gran parte trasferibili ad applicazioni terrestri. Lo spazio è un bene di tutti, come sostiene l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari dello Spazio Esterno.

Ilaria Cinelli
Ilaria Cinelli

Come tale, voglio che venga usato a vantaggio delle persone che rimarranno sulla Terra e per il nostro Pianeta. Credo che Marte sia il mezzo per riscoprire i valori umani della nostra epoca, un punto di svolta verso un miglioramento netto, qualcosa che altri percorsi alternativi non possono offrire. I futuri astronauti marziani rappresenteranno la nostra specie su un altro pianeta. Quindi, portatemi su Marte, e vi darò la Terra!”

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.