Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Starbase: Elon Musk vuole creare una città

La prima città privata potrebbe essere presto realtà

Recentemente Elon Musk si è auto proclamato re di Tesla. Forse la carica di CEO non gli bastava più. Il visionario miliardario, nuovo uomo più ricco del mondo, ci ha abituati alle sue follie. Qualcuno potrebbe considerarle manie di grandezza, eppure quel ragazzino che sognava lo spazio, lo spazio lo ha conquistato davvero. Così come è vero che sta creando una sua città. Una persona può possedere una città? Lo scopriremo presto perché Starbase è molto più di una semplice idea. Si tratta di un progetto reale e se Elon Musk dice che la realizzerà forse dovremmo credergli.

Starbase

Recentemente Elon Musk si è auto proclamato re di Tesla. Forse la carica di CEO non gli bastava più. Il visionario miliardario, nuovo uomo più ricco del mondo, ci ha abituati alle sue follie. Qualcuno potrebbe considerarle manie di grandezza, eppure quel ragazzino che sognava lo spazio, lo spazio lo ha conquistato davvero. Così come è vero che sta creando una sua città. Una persona può possedere una città? Lo scopriremo presto perché Starbase è molto più di una semplice idea. Si tratta di un progetto reale e se Elon Musk dice che la realizzerà forse dovremmo credergli.

Dalla California al Texas

La nuova città interamente firmata Musk dovrebbe sorgere in Texas, al confine con il Messico. E per realizzare il suo ambizioso progetto Elon Musk ha fatto i bagagli e si è spostato dalla California al Texas, con tanto di aziende al seguito.

Texas
Elon Musk si è trasferito nel deserto del Texas, per realizzare il suo progetto

Secondo il visionario imprenditore lo stato della California era troppo restrittivo e non gli permetteva di realizzare i suoi progetti. Sono già diversi anni, infatti, che afferma di voler realizzare un incredibile città futuristica, interconnessa e completamente automatizzata.

Ma lo stato della California gli ha più volte negato il permesso di “impossessarsi” di un pezzetto di deserto e di creare lì il suo piccolo angolo di futuro.

Per questo Musk ha deciso di spostarsi nel vicino stato del Texas, molto meno restrittivo. Precisamente la nuova metropoli dovrebbe sorgere vicino alla base spaziale di SpaceX, nel bel mezzo del deserto texano.

Creando la città di Starbase

Come sempre Elon Musk comunica i suoi grandi progetti su Twitter. Niente lunghi e noiosi monologhi, ma poche semplici parole. “Creating the city Starbase, Texas”.

Space X
Starbase sorgerà vicino alla base spaziale di Space X, in Texas

Sto creando la città di Starbase”. Con questo tweet Elon Musk ha comunicato al mondo che sta iniziando le pratiche legali per partire con il suo nuovo progetto.

Il tweet ha ottenuto tantissimi like in pochissimo tempo. Ma non è una sparata di un uomo qualunque. Se Musk dice che sta costruendo Starbase dovremmo credergli.

Boca Chica, da piccolo villaggio nel deserto a grande metropoli del futuro

Boca Chica è il piccolo villaggio texano vicino alla base di SpaceX. Nel progetto di Elon Musk per la città di Starbase è incluso anche lui.

Space X
La base spaziale di Space X, vicino al villaggio di Boca Chica

Per questo Elon Musk ha emesso un comunicato ufficiale per richiedere l’annessione del villaggio nella base spaziale. Il Texas non è contrario, come lo era, invece, la California, tutt’altro. Ma se Musk vuole davvero raggiungere il suo obiettivo questa volta deve fare tutto per bene e seguire tutto l’iter legale.

Il primo passo è chiedere ai residenti se sono d’accordo, attraverso una petizione ufficiale. I cittadini del piccolo villaggio di Boca Chica saranno pronti per ritrovarsi catapultati nel futuro?

Come funzionerà la città di Starbase

In Starbase sembrerà davvero di essere nel futuro. O su una colonia marziana. D’altronde sappiamo benissimo che queste sono solo le prove generali, alla conquista del pianeta rosso.

Città del futuro
Starbase potrebbe mostrarci come saranno le città del futuro

I dettagli trapelati, in realtà, sono pochi. Elon Musk ha raccontato qualcosa su Twitter. Innanzitutto ha detto che l’area di competenza di Starbase sarà molto più ampia di quella dell’attuale Boca Chica, occupando lo spazio di una vera e propria metropoli.

I lavori sono già cominciati, in realtà. Innanzitutto si sta cercando di rendere Boca Chica indipendente dal punto di vista idrico. Attualmente, infatti, gli approvvigionamenti di acqua arrivano tramite autobotte, dalla città più vicina.

Inoltre, nella petizione ufficiale, Elon Musk ha anche chiesto ai cittadini se sono d’accordo nel cambiare il nome, da Boca Chica a Starbase.

Il tutto ruoterebbe intorno alle sue aziende, ovviamente. Nella città gireranno solamente Tesla. Il petrolio sarà, quindi, bannato dalla città, che funzionerà, invece, totalmente in elettrico.

Non ci sarà nemmeno un sindaco. Si tratterà di una città “privata”, la prima nel suo genere, il cui amministratore sarà il CEO stesso. Il che ricorda non pochi film futuristici distopici. Staremo a vedere come sarà davvero questa metropoli del futuro.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.