Enkey Magazine
Sito di informazione tecnologica

Overture: il futuro dell’aviazione

Overture

Chi puntava gli occhi verso il cielo, con ammirazione ed entusiasmo, già prima del ventunesimo secolo, ricorderà il Concorde. Si trattava di un aereo per il trasporto passeggeri supersonico, in grado di volare dall’Europa all’America in meno di quattro ore. Tuttavia la sua operatività, iniziata 1976, finì nel 2003, a causa di diversi problemi tra cui un grave incidente avvenuto nel 2000. Sono però passati diversi anni da quando il Concorde solcava i cieli del mondo ed è arrivata l’ora di provare di nuovo a viaggiare con un aereo supersonico. È l’Overture, il progetto di Boom Supersonic, che vuole rivoluzionare il futuro dell’aviazione.

Boom Supersonic, la startup che vuole rivoluzionare l’aviazione

Boom Supersonic è una startup con sede in Colorado che vuole rivoluzionare i viaggi aerei per il trasporto passeggeri. Ciò all’insegna non solo della velocità e dell’efficienza, ma anche nel rispetto dell’ambiente.

Anche se ci si è, inevitabilmente, ispirati al vecchio Concorde, l’idea di Boom Supersonic è quella di superarlo e migliorarlo, dal punto di vista dell’esperienza, della velocità e dell’efficienza.

Intanto alla startup si sta terminando la fase di test e il primo aereo potrebbe essere presentato entro alla fine di quest’anno e volare già, per il volo di prova, nel prossimo anno. Tuttavia il primo prototipo di Boom Supersonic non sarà l’Overture, ma un “fratello minore”, amichevolmente chiamato Baby Boom. Sarà un semplice biposto, un modello in scala del futuro aereo per trasporto passeggeri, che permetterà di finire le valutazioni.

Overture
Baby Boom e Overture

Per l’Overture ci sarà da attendere almeno fino al 2025. Intanto Black Scholl, CEO di Boom Supersonic, aveva già annunciato il futuro aereo supersonico al Paris Air Show di giugno: “Trasformeremo l’esperienza di viaggio. Oggi abbiamo le tecnologie per rendere possibili i voli aerei a velocità supersonica in maniera sostenibile: i nostri team hanno lavorato senza sosta”.

Overture, l’aereo del futuro

Overture sarà in grado di volare da Londra a New York in tre ore e un quarto, ma sarà in grado di risolvere tutti i problemi che avevano mandato in pensione il suo predecessore?

Il velivolo sarà lungo 52 metri, con un’apertura alare di 18 metri. Ospiterà dai 55 ai 75 passeggeri e volerà ad una velocità di Mach 2.2, ovvero più del doppio della velocità del suono, pari a 2700 km/h.

Overture
Overture, l’aereo supersonico

Boom Supersonic ha dichiarato che l’utilizzo di Overture nel trasporto passeggeri, non solo accorcerà notevolmente le distanze, raggiungendo luoghi lontani in pochissimo tempo, ma ridurrà notevolmente gli attuali livelli d’inquinamento generati proprio dai voli aerei.

Overture sarebbe, infatti, in grado di convertire l’anidride carbonica presente in atmosfera in liquido utilizzato come combustibile, facendo scendere le proprie emissioni di C02 quasi vicino allo zero.

La comodità dei passeggeri

Uno dei grandi difetti del vecchio Concorde era la scomodità. Nonostante riusciva a ricoprire grandi distanze in breve tempi i passeggeri erano costretti in una cabina alta non più di un metro e ottanta e in spazi angusti. Tuttavia l’esperienza ne valeva la pena, i piloti annunciavano il passaggio del muro del suono, anche se i passeggeri lo avvertivano solamente come un cambio d’accelerazione. I problemi a tal proposito erano riscontrati a terra, per questo molti stati vietarono il passaggio dell’aereo supersonico.

Ma l’emozione più grande, data l’elevata altitudine, era poter vedere la curvatura terrestre. Le radiazioni solari erano il doppio di quelle riscontrare ad una normale altitudine di crociera, ma i tempi ridotti facevano si che, alla fine del viaggio, la quantità di radiazioni era la stessa.

Tutto ciò che di bello i passeggeri potevano sperimentare prima rimarrà anche sull’Overture, ma questa volta nella sua realizzazione si penserà un po’ di più al confort.

Ogni sedile avrà una propria finestra, dalla quale poter osservare il magnifico panorama ad un’altitudine di 18 km. Ci saranno quindi, solamente due lunghe file da un posto ciascuna. Le cappelliere saranno quasi irrisorie, così lo spazio sarà ancor più ampio. Gli eventuali bagagli a mano potranno essere riposti, invece, sotto i sedili.

Overture
L’esperienza di volo con Overture

Sul sito ufficiale sono già riportati i prospetti di alcune di quelle che potrebbero diventare le tratte principali. Da New York a Londra occorrono oggi 7 ore, ma con Overture sarà possibile ricoprire la distanza in 3 ore e un quarto. La distanza da Sydney a Los Angeles, di ben 15 ore sarà disponibile in 6:45. Mentre Tokyo – San Francisco passerà dalle attuali 11 ore a 5:30.

Il mondo non è mai stato così piccolo ed entusiasmante.

This post is also available in: enEnglish

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.