Auto elettriche: come cambierà il futuro

auto elettriche

Le auto elettriche, nonostante questo tipo di tecnologia per ora sia solo agli inizi, rappresentano sicuramente il futuro dei trasporti. Sono numerosi i colossi che hanno iniziato ad interessarsi a questo settore individuando proprio nell’elettricità le caratteristiche ideali per le auto del futuro.
È proprio nei confronti del futuro che rivolgiamo il nostro sguardo per cercare di comprendere effettivamente cosa è possibile aspettarsi dal progresso.

Intelligenza Artificiale

Ciò che caratterizzerà le auto elettriche del futuro quasi sicuramente sarà l’Intelligenza Artificiale la quale sarà integrata in maniera ottimale nei mezzi di trasporto del domani. Quello dell’IA è infatti un settore il quale già al giorno d’oggi ha assistito ad una crescita esponenziale fuori dal comune che non è certo passata inosservata.
Questo tipo di tecnologia ha interessato ed interesserà i settori più disparati compreso quello delle automobili. Ciò che senza dubbio sarà migliorato in maniera importante sarà l’interfaccia tra uomo e macchina che offrirà tantissime nuove opportunità al guidatore.
In particolare sarà possibile interagire ed attivare tantissime funzioni differenti tramite l’uso di un sistema di comunicazione ed interazione molto performante.
In effetti una svolta di questo tipo era ampiamente prevedibile visti i passi compiuti in questa direzione già in passato con l’introduzione di tecnologie che comunque offrivano la possibilità di interagire con il proprio mezzo.

Mobilità elettrica

L’obiettivo principale delle grandi aziende però resta la mobilità elettrica la quale rappresenta un punto cardine per lo sviluppo di tecnologie di questo tipo. Le auto elettriche del futuro dovranno garantire delle prestazioni accettabili con consumi che siano totalmente legati, per l’appunto, all’utilizzo di energia elettrica.
In particolare i due marchi che principalmente si sono mossi in questa direzione sono Jaguar e Land Rover i quali hanno annunciato entro il 2020 di immettere sul mercato delle automobili che presentino tre tipologie di alimentazione. Oltre al motore a scoppio tradizionale infatti questi modelli offriranno anche la possibilità di utilizzare un motore completamente elettrico o un motore a scoppio affiancato da un elettromotore.
Per quanto riguarda le prestazioni gli sviluppatori assicurano che non ci sarà una differenza abissale e che anzi i motori elettrici saranno in grado di offrire dei vantaggi in termini di inquinamento acustico e non solo.
Inoltre c’è da dire che oltre a questi due colossi anche FCA si è mossa in questa direzione in particolar modo per quanto riguarda la produzione di supercar. In particolare si è al lavoro per lo sviluppo di auto di grossa cilindrata completamente elettriche o ibride che possano garantire comunque ottime prestazioni. Secondo quanto annunciato la prima supercar ad offrire questo tipo di possibilità sarà una Ferrari anche se, ben presto, potrebbe essere seguita da altri bolidi di questo calibro.

Quanto costeranno?

Una delle domande più frequenti quando si parla di auto elettriche riguarda naturalmente i prezzi in quanto allo sviluppo di nuove tecnologie segue quasi sempre un aumento proporzionale dei prezzi.
Fino a questo momento siamo stati abituati ad auto elettriche (soprattutto i primi modelli) che presentavano prezzi assurdi sicuramente non in linea con quelle che sono le richieste del mercato.
Tuttavia c’è da dire che con un processo che potremmo definire di “normalizzazione” di questo tipo di autovetture i prezzi tenderanno a scendere fino a raggiungere cifre comunque accettabili. Per quanto riguarda il futuro più prossimo (2020 come detto) ci aspettiamo comunque che questi modelli presentino ancora un prezzo maggiore rispetto alle controparti con solo motore a scoppio in quanto per assistere ad un abbassamento radicale dei prezzi ci vorrà ancora qualche anno. Questo non significa però che si parla di prezzi un tantino più ragionevoli rispetto al passato e che rendono questa tecnologia sempre più accessibile a tutti.