Recensione LG G6

Durante il Mobile World Congress di Barcellona, LG ha introdotto G6, ultimo gioiellino della casa.

LG G6 arriverà sul mercato italiano attorno al 20 Aprile 2017 e il suo prezzo di acquisto per l’Italia sarà di 749€. Amazon ospita già, nella versione italiana del suo store, LG G6 indicando che le spedizioni inizieranno dal 20 Aprile.

Il nuovo smartphone di LG ha installato il sistema operativo Android e rappresenta uno dei migliori device mai realizzati dalla casa coreana. LG G6 dispone di un display, più grande della media, di 5,7 pollici con una risoluzione, tra le più elevate in circolazione, di 2880×1440 pixel. Il nuovo dispositivo LG offre molte funzionalità, tutte eccellenti ed interessanti.

LG G6 è caratterizzato da un design classico e monta un display che ricopre quasi completamente la superficie frontale. I bordi sono molto sottili e, non a caso, questa tecnologia è stata definita da LG Full Vision. Le linee sono morbide e la cornice è in alluminio mentre la parte anteriore e posteriore sono in vetro, rispettivamente Gorilla Glass 5 e Gorilla Glass 3.

Il modulo LTE 4G installato permette una velocità nel trasferimento di dati e una rapidità di navigazione nella connessione internet davvero notevoli. Funzionalità eccellenti anche per la connettività wi-fi e GPS del dispositivo. La fotocamera di 13 megapixel permette di scattare foto con una risoluzione di 4160×3120 e di registrare video in 4k alla risoluzione di 3840×2160 pixel. La fotocamera frontale di LG G6 è da 8 megapixel con angolo di visione a 100°. Il device dispone, poi, di 4 GB di RAM e di memoria interna di 32 o 64 GB espandibili con scheda microSD. LG G6 è uno smartphone dal design accattivante e compatto con solo 7,9mm di spessore e 163 grammi di peso.

Il software dello smartphone è basato su Android 7.0 Nougat ed ha subito una forte customizzazione da parte di LG attraverso una rielaborazione grafica e l’utilizzo di numerose funzioni proprietarie. LG G6 ospita il nuovo assistente vocale Google, Google Assistant. LG G6 è uno dei pochi device mobili a godere della certificazione IP68 che garantisce la resistenza alle polveri e alle immersioni in acqua fino a 1,5 metri per 30 minuti.

Il dispositivo è dotato, sul retro, di un lettore di impronte digitali che costituisce anche un tasto fisico per l’accensione e lo spegnimento del device. L’altoparlante di sistema e la porta microUSB di Tipo C sono posizionati nella parte inferiore, dove è anche presente il microfono principale, mentre la porta per il jack audio da 3,5 mm è installata nella parte superiore. I tasti del volume sono sulla sinistra, lo slot per la SIM e la microSD sulla destra.

Le colorazioni proposte per il device sono le Mystic White (bianca), Astro Black (nera) e Ice Platinum (ghiaccio).

È notizia di questi giorni che, oltre alla versione G6 standard, sia stata lanciata dal colosso telefonico sudcoreano KT Corp una versione Black Edition con la variante della colorazione frontale nera. La novità, rispetto alla versione completamente nera, è il fatto che LG G6 Black Edition offre un frontale scuro da abbinare con un posteriore di colore diverso. LG G6 Black Edition sarà disponibile in una doppia colorazione: nero sul davanti e platino sulla parte posteriore oppure frontale nero con retro bianco. Le versioni standard, invece, sono caratterizzate da un unico colore per tutta la scocca frontale e posteriore.

LG G6 Black Edition sarà disponibile allo stesso prezzo di LG G6 Standard Edition ma dovrebbe, però, essere disponibile solamente in Sud Corea, sede di LG. Sempre in Corea, LG ha messo a disposizione 1.000 LG Watch Sport per chi deciderà di acquistare uno dei nuovi smartphone LG G6.